martedì 4 agosto 2020

Rendita annua 5% e target di oltre 50% per un campione dei dividendi nel settore farmaceutico


Rendita annua 5% e target di oltre 50% per un campione dei dividendi nel settore farmaceutico. Dopo una trimestrale brillante, nel report di oggi riconfermiamo il rating BUY per questa azienda leader mondiale nel comparto della salute con 48 anni consecutivi di crescite dei dividendi.

Come di consueto, iniziamo il primo report di agosto con una dettagliata analisi dei dividendi incassati negli ultimi 12 mesi per il portafoglio Top Analisti, il nostro popolare modello a rendita crescente con oltre 270 singole cedole accreditate per ogni anno solare. Come si evidenzia dai dati, il totale dei dividendi del portafoglio è aumentato costantemente anno dopo anno, passando dai 28.771 dollari del 2010 ai 58.590 dollari degli ultimi 12 mesi (agosto 2019 - luglio 2020), in aumento di +104% nel periodo, senza apporti di nuova liquidità e reinvestendo esclusivamente i dividendi percepiti. Questo dato conferma il forte trend di crescita cedolare per il modello in atto già da diversi anni, in linea con i nostri obiettivi di produrre nel tempo una rendita passiva crescente, investendo in un ristretto gruppo di società internazionali leader, caratterizzate da lunghi track record di aumenti di utili e dividendi. La nostra analisi evidenzia un dato significativo: negli ultimi 10 anni i dividendi che abbiamo incassato per il portafoglio Top Analisti hanno contribuito per quasi il 50% della performance complessiva, confermando l'importanza della componente cedole per i risultati di lungo termine. L'aumento della rendita ha evidenziato un andamento costante ogni anno, con crescite stabili indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine degli indici azionari. Anche durante la recente crisi dei mercati dovuta alla pandemia di coronavirus i dividendi dei titoli in portafoglio hanno mostrato una grande stabilità, con diverse società che hanno continuato ad aumentare il livello delle cedole. Dopo questi incrementi, il nostro rendimento è attestato ora al 8,5% annuo calcolato sui prezzi di acquisto (yield on cost), e al 3,5% sulle attuali quotazioni di borsa. Per raggiungere questi obiettivi, in questi anni, abbiamo interamente reinvestito tutte le rendite percepite in nuove società ad elevato dividendo, sfruttando il potente effetto leva generato dall'interesse composto. Ipotizzando per i prossimi 10 anni le stesse crescite dei dividendi registrate nell'ultimo decennio, potremmo aspettarci una rendita annua sui prezzi di carico di quasi il 17% annuo nel 2030!

2
Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,5% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 17,1 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,8. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+17,3% (13,8% target medio analisti +3,5% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti


Nuovi acquisti: PASSA AL LIVELLO 2. Segue analisi dettagliata del titolo. 

Rendita annua 5% e target di oltre 50% per un campione dei dividendi nel settore farmaceutico

Descrizione del business: Nata nel 2012 tramite uno spin-off da una azienda storica del settore, questa società con oltre 30.000 dipendenti opera in 170 paesi del mondo nel settore biofarmaceutico, ed una vasta gamma di farmaci di ultima generazione, in grado di aiutare le persone a gestire alcune delle più gravi malattie, quali artrite reumatoide, epatite C, psoriasi, morbo di Crohn e per la cura di patologie in settori quali immunologia, oncologia, malattie renali croniche e salute delle donne.

martedì 28 luglio 2020

Dividendo 6,1% e 50 anni di crescite dei dividendi - Nuovo portafoglio di dieci società internazionali ad alto rendimento


Dividendo 6,1% e potenziali elevati di crescita per i prossimi mesi. Nel report di oggi analizziamo nel dettaglio il nostro popolare portafoglio Top Dividend, composto da dieci società Usa selezionate con particolari criteri di ricerca e revisione tra quelle con i dividendi più elevati. Per oggi sono previste diverse movimentazioni nel modello, con due vendite e cinque nuovi acquisti che effettueremo in apertura di mercato a Wall Street.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento positivo per i nostri portafogli, nonostante la debolezza da parte degli indici azionari internazionali, confermando le caratteristiche più difensive delle società su cui abbiamo investito. In particolare, entrambi i modelli Top Analisti e Top Dividend hanno chiuso la settimana in leggera crescita, contro una flessione dell'indice S&P500 nelle ultime cinque sedute. Tra i titoli più performanti spicca Unilever, il colosso europeo dei prodotti alimentari e di largo consumo, con un rialzo di +8% da venerdì scorso, dopo una trimestrale particolarmente brillante e superiore alle attese. La società è uno degli investimenti storici del nostro portafoglio Top Analisti ed è presente senza interruzioni dal 2007, con una performance maturata pari a +110,8% in dollari, e di +148,6% in euro, a cui si sommano tutti i dividendi in costante crescita incassati nel periodo. Sulla base del dividendo attuale, pari a 1,78 dollari per azione, il rendimento sul nostro prezzo originale di carico di 28,53 dollari, ammonta ad un ricco 6,2% annuo, confermando Unilever come una delle partecipazioni a rendita più interessanti del nostro modello. Dopo questo ultimo rialzo del titolo, manteniamo in portafoglio con un rating HOLD.

3

Come anticipato già nelle precedenti edizioni, il report di oggi è interamente dedicato all'aggiornamento mensile del nostro portafoglio Top Dividend, il nostro modello composto in maniera costante da dieci società internazionali leader per dividendo. Per mantenere un profilo di elevata qualità delle aziende selezionate, in abbinamento al requisito di dividendo elevato, negli ultimi mesi abbiamo inserito un ulteriore nuovo parametro di selezione, che richiede per l'appartenenza al Top Dividend un track record almeno 25 anni di crescite consecutive dei dividendi. La attuale fase di debolezza dell'economia globale, causata dalla pandemia di coronavirus, sta causando una decisa contrazione degli utili per diverse aziende quotate, mettendo a rischio la sostenibilità futura dei dividendi. In alcuni casi sono già stati annunciati tagli o sospensioni delle prossime cedole, causando conseguenti ribassi dei prezzi in borsa. Per limitare questo trend, stiamo puntando maggiormente sulla qualità del dividendo e sulla sua sostenibilità futura, piuttosto che sul livello del rendimento immediato in assoluto. Statisticamente, le aziende con oltre 25 anni di aumenti dei dividendi, hanno dimostrato negli ultimi anni una maggiore capacità di attraversare indenni anche le fasi più difficili dei mercati. In particolare, le dieci aziende che abbiamo selezionato oggi per il nostro portafoglio vantano in media ben 46 anni di crescite dei dividendi, ed hanno superato indenni numerose cicli di recessione economica ed eventi negativi, come guerre locali e regionali, attentati gravi e shock petroliferi che si sono alternate in questi ultimi decenni. Su queste basi, acquistiamo oggi in apertura di mercato una importante azienda Usa operante nel settore alimentare, che ha da poco raggiunto la prestigiosa soglia dei 50 anni di crescite consecutive dei dividendi. Dal 1972 ad oggi questa società ha messo a segno performance record in borsa, con un guadagno complessivo pari a +19315% (fonte Morningstar). Un investimento di soli 10.000 dollari investiti su questo titolo si è trasformato in un capitale di quasi due milioni di dollari, con un rendimento pari a 11,6% annuo composto per 48 anni consecutivi. Nonostante i brillanti risultati, il titolo quota oggi in borsa ad un livello inferiore del 31% rispetto ai valori toccati ad inizio anno, creando una interessante opportunità di ingresso a prezzi scontati. Per fare spazio al nuovo titolo vendiamo in data di oggi Iron Mountain Incorporated, quotato sul Nyse con simbolo IRM, riducendo l'esposizione del portafoglio nel settore dei fondi immobiliari. Dopo questa modifica, ben otto società del portafoglio Top Dividend vantano crescite di oltre 50 anni consecutivi di crescite dei dividendi, con un picco di 64 anni per una società operante nel settore ricambi e componentistica per auto. Rimangono in portafoglio solamente due società che non rispettano il nuovo parametro di 25 anni di aumenti dei dividendi. Nella tabella riepilogativa del modello, riportata più avanti nel report, abbiamo inserito una nuova colonna che riporta il numero di anni di incremento del dividendo, evidenziando in verde le otto aziende che superano il nuovo requisito, ed in rosso le due rimanenti che non rispettano il parametro. Trattandosi comunque di due società che corrispondono dividendi particolarmente elevati, (17,8% e 9,9% annuo) per il momento manteniamo in portafoglio i titoli, con l'obiettivo futuro di sostituire comunque le partecipazioni in condizioni migliori di mercato. Vediamo ora le movimentazioni previste per il Top Dividend per questo mese.

martedì 21 luglio 2020

Dividendo record 6,8% e 36 anni consecutivi di aumenti della cedola - Nuova società ad elevato dividendo per il nostro portafoglio


Dividendo record 6,8% e 36 anni consecutivi di aumenti della cedola - Nuova società ad elevato dividendo per il nostro portafoglio Top Analisti. Approfittando delle quotazioni scontate in borsa, nel report di oggi investiamo su una nuova azienda nel settore telecom e pay tv, che vanta un track record pluriennale di crescite di utili e dividendi. Sulla base dei futuri flussi di cassa previsti dagli analisti, questo titolo risulta sottovalutato di oltre il 50% dai livelli attuali, creando una interessante opportunità che ci permette di beneficiare da subito di una rendita elevata, abbinata a forti prospettive di capital gain per i prossimi anni. Grazie al dividendo  elevato, questa operazione dovrebbe generare ulteriori 308 dollari di rendita annua per il nostro portafoglio, pari a circa 25,7 dollari al mese. Un altro piccolo passo nella lunga corsa verso l'indipendenza economica.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento in deciso rialzo per i nostri portafogli, sulla scia di Wall Street, che continua a premiare le società farmaceutiche in corsa per il vaccino contro il coronavirus. Il primo posto per guadagno settimanale spetta ad Astrazeneca plc, azienda leader inglese con una crescita di +13,6% in sole cinque sedute, dopo l'annuncio di essere vicina alla produzione di massa del vaccino. Astrazeneca è una delle società storiche del nostro portafoglio Top Analisti, ed è presente senza interruzioni nel nostro modello dal 2010, con una performance maturata pari a +183%, a cui si aggiungono tutti i ricchi dividendi che abbiamo ricevuto in questi dieci anni. Questi brillanti risultati confermano ancora una volta l'importanza di investire su aziende di qualità a prezzi scontati, con un obiettivo di lungo termine, aspettando che il mercato riconosca il valore nascosto, ricompensando per l'attesa con dividendi crescenti anno dopo anno. Grazie ai costanti aumenti delle cedole, negli ultimi 10 anni, la rendita complessiva del nostro portafoglio Top Analisti è passata da 28.771 dollari del 2010, ad oltre 58.000 dollari attuali, con un incremento di +101%. Grazie ai potenti effetti dell'interesse composto, ipotizzando per il futuro le stesse crescite ottenute fino ad ora, tra dieci anni la rendita potrebbe attestarsi ad oltre 116.000 dollari annui, per toccare 233.000 dollari tra venti anni, pari a 19.444 dollari al mese, con un formidabile effetto leva di oltre 8 volte rispetto alla rendita iniziale del 2010. Un risultato che fa riflettere tutti coloro che, come noi, puntano alla costruzione di rendite passive crescenti, in grado di creare nel tempo una indipendenza e una libertà finanziaria di lungo termine. Un importante aspetto appare chiaro: indipendentemente dalle possibilità di investimento mensile più o meno elevate di ciascuno di noi, il processo che permette di vivere di rendite finanziarie senza dover necessariamente lavorare è sempre molto lungo. Prima si inizia, e prima si da modo all'interesse composto di fornire il suo contributo determinante. Non servono grandi capitali, serve piuttosto tanto tempo e pazienza, evitando di farsi condizionare dalle continue notizie che giungono ogni giorno sui mercati e che spesso ci fanno deviare dalle nostre strategie iniziali. La storia di Ronal Read, dovrebbe insegnarci qualcosa. Questo nome probabilmente a prima vista non dice nulla. Non si tratta infatti di un grande Guru o di qualche importante analista finanziario internazionale. Morto nel 2015 all'età di 92 anni, Read ha lavorato tutta la vita come benzinaio e bidello, con un salario medio di circa 25.000 dollari annui. Read, ha lasciato una grande fortuna di ben 8 milioni di dollari dopo la sua scomparsa. Questa storia può risultare molto stimolante, perché ha dimostrato come una persona normale che non ha mai guadagnato redditi elevati sia stata in grado di accumulare un portafoglio del valore di 8 milioni al momento della sua morte. In quel momento, il suo portafoglio generava in media quasi 20.000 dollari al mese di reddito dai soli dividendi, risultato di una vita frugale, duro lavoro e una grande capacità di investire in titoli da mantenere per decenni, reinvestendo pazientemente i dividendi. Ronald Read non aveva una laurea o master in economia o finanza, ma era una persona normale, che è riuscito a risparmiare e investire a lungo termine. Questa storia ci insegna che gli investitori che scelgono titoli di qualità da detenere per decenni e reinvestono pazientemente i dividendi, possono accumulare un portafoglio considerevole nel tempo. L'aspetto più importante da considerare è la pazienza. Nella nostra strategia di portafoglio, noi portiamo avanti lo stesso tipo di approccio lento e costante, adottato da Ronald Read e finalizzato all'investimento di un paniere di società di alta qualità a dividendo per il lungo termine.

In un articolo del Wall Street Journal intitolato. "Il multi milionario della porta accanto" viene riportato un elenco dei maggiori investimenti presenti nel portafoglio di Ronald Read alla sua morte (vedi tabella sotto):

2

Come si evidenzia, molte tra le prime dieci aziende di questo portafoglio, fanno attualmente parte del nostro modello Top Analisti e vantano già performance rilevanti dalla data del nostro acquisto. Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,5% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 17,1 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+17,1% (13,6% target medio analisti +3,5% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2, con una performance record maturata pari a +248,2% dal nostro inserimento in portafoglio del 2012. 

Nuovi acquisti: Utilizziamo la liquidità derivante dalla vendita e acquistiamo in apertura di mercato PASSA AL LIVELLO 2, portando il totale investito a 680 azioni, per un controvalore pari a 1,3% del portafoglio. Grazie al dividendo più elevato, questa operazione dovrebbe generare ulteriori 308 dollari di rendita annua per il nostro portafoglio, pari a circa 25,7 dollari al mese. Vediamo ora nel dettaglio l'analisi della nuova società che acquistiamo oggi per il portafoglio.

Dividendo record 6,8% e 36 anni consecutivi di aumenti della cedola - Nuova società ad elevato dividendo per il nostro portafoglio

Descrizione del business: Fondata nel 1983 ed oltre 244.000 dipendenti, la società fornisce servizi di telecomunicazione, media e tecnologia in tutto il mondo. L'azienda opera attraverso quattro segmenti. Il primo segmento fornisce servizi wireless, cablati, video, a banda larga e Internet; servizi di intrattenimento video che utilizzano opzioni satellitari, basate su IP e streaming; servizi di programmazione audio per clienti residenziali e commerciali. Questo segmento vende anche telefoni, computer abilitati wireless e schede dati wireless fabbricati da vari fornitori per l'utilizzo con servizi voce e dati dell'azienda, oltre a vari accessori, come custodie e dispositivi vivavoce attraverso i negozi, agenti diretti e negozi al dettaglio di terze parti. Il secondo segmento produce, distribuisce e concede in licenza principalmente programmazioni televisive e film; distribuisce prodotti di home entertainment in formati fisici e digitali; produce e distribuisce giochi per cellulari e console e prodotti di consumo, oltre a offrire servizi di licenze di marca. Gestisce anche reti via cavo, televisioni a pagamento premium multicanale e servizi over-the-top e media digitali. Il terzo segmento offre servizi di intrattenimento video e di programmazione audio principalmente per clienti residenziali; servizi di pay-TV, compresi contenuti video sportivi in ​​HD; servizi wireless postpagati e prepagati, oltre a vendere vari telefoni tramite negozi, agenti e negozi al dettaglio di proprietà di proprietà dell'azienda. Il quarto segmento offre servizi di pubblicità digitale.

Trend del dividendo: La società ha incrementato il suo dividendo ogni anno negli ultimi 36 anni. Il dividendo attuale è pari al 6,8% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali.

martedì 14 luglio 2020

Potenziale +70% e 43 anni consecutivi di aumenti dei dividendi per il leader mondiale nei prodotti e materiali per l'edilizia


Potenziale +70% e 43 anni consecutivi di aumenti dei dividendi per il leader mondiale nei prodotti e materiali per l'edilizia. Nel report di oggi dedichiamo ampio spazio ad una nuova società sottovalutata che vanta un eccezionale track record di performance in borsa. Dal 1972 ad oggi, questa azienda ha messo a segno un guadagno complessivo pari a +16919%, con un rendimento pari a 11,3% annuo composto per 48 anni consecutivi. Nonostante la performance record, il titolo quota ora ad un livello inferiore del 30% rispetto ai valori toccati ad inizio 2020, creando una interessante opportunità di ingresso a prezzi scontati.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento positivo per i nostri portafogli, sulla scia di Wall Street, che ha chiuso in rialzo nonostante l'aumento dei contagi da coronavirus negli Stati Uniti. In particolare, due notizie hanno tonificato i mercati: Gilead Sciences ha comunicato che il suo farmaco Remdesivir è in grado di ridurre del 62% il rischio di morte per i malati più gravi di Covid 19, mentre BioNtech, la società tedesca che collabora in Usa con Pfizer per sviluppare un vaccino contro il coronavirus, conta di chiedere le autorizzazioni necessarie entro la fine dell'anno. Lo ha dichiarato al Wall Street Journal, il suo CEO aggiungendo che diverse centinaia di milioni di dosi potrebbero essere prodotte prima dell'approvazione ed oltre un miliardo entro la fine del 2021. La società tedesca, quotata al Nasdaq, prevede di iniziare la fase finale dei test (la cosiddetta fase tre) alla fine di luglio, con circa 30 mila persone. Il suo partner Pfizer, quotata sul Nyse con simbolo PFE, è una delle maggiori multinazionali al mondo del settore farmaceutico ed è presente nel nostro portafoglio Top Analisti da marzo scorso. Con un ricco dividendo del 4,5% annuo e ricavi per 50 miliardi di dollari, questa azienda risulta sottovalutata alle attuali quotazioni di borsa, e viene considerata dagli analisti come una delle migliori opportunità a sconto del comparto. Venerdì scorso Pfizer ha chiuso a 33,83 dollari, contro un valore intrinseco calcolato dagli analisti pari a circa 75 dollari, ed un potenziale di oltre il 100% dai livelli attuali. Concorda con queste valutazioni anche Morningstar, che assegna al titolo il rating massimo di cinque stelle e un valore intrinseco più moderato, pari a 42,50 dollari, inserendo la società tra le migliori scelte nel settore farmaceutico per il trimestre in corso. Su queste basi, teniamo monitorato il titolo, con l'obiettivo di aumentare ulteriormente la nostra partecipazione su eventuali storni del titolo nelle prossime settimane.

In questo contesto di mercato, continuiamo ad indirizzare la ricerca verso società di elevata qualità e quotazioni a sconto, caratterizzate da lunghe storie di crescite di ricavi e dividendi, potenzialmente in grado di generare guadagni superiori con qualsiasi andamento di mercato. Secondo un recente studio, 100 dollari investiti nel 1972 sui titoli con dividendi in crescita (Dividend Growers & Initiators) sono diventati ad oggi ben 9568 dollari, con un guadagno annuo pari al 10% annuo composto, contro 3512 dollari dell'indice S&P500 e superando di gran lunga tutte le altre tipologie di titoli (vedi grafico sotto). 

2

Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,7% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,6 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+21,2% (17,5% target medio analisti +3,7% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2, con una performance record maturata pari a +235% dal nostro inserimento in portafoglio del 2012. Per compensare il capital gain ottenuto da questa operazione, ieri abbiamo venduto anticipatamente PASSA AL LIVELLO 2. Ricompriamo oggi la stessa quantità per ripristinare la situazione. 

Nuovi acquisti: Utilizziamo la liquidità derivante dalla vendita e acquistiamo in apertura di mercato PASSA AL LIVELLO 2, con una quota iniziale pari a 0,2% del portafoglio. Vediamo ora nel dettaglio l'analisi della nuova società che acquistiamo oggi per il portafoglio.

Potenziale +70% e 43 anni consecutivi di aumenti dei dividendi per il leader mondiale nei prodotti e materiali per l'edilizia

Come anticipato ad inizio report, approfittiamo della debolezza di questi ultimi mesi, per iniziare una nuova posizione a livelli scontati su questa azienda leader che vanta una invidiabile storia di successo e performance record. Le prospettive per il futuro restano particolarmente attraenti. In una recente presentazione agli investitori, la società ha comunicato il nuovo piano industriale che prevede il raddoppio dei fatturati a 8 miliardi di dollari entro il 2025, con un obiettivo di un miglioramento dei margini operativi di oltre 7 punti percentuali. 

3

Descrizione del business: Fondata nel lontano 1917 ed oltre 13.000 dipendenti, questa società opera come produttore diversificato di prodotti ingegnerizzati negli Stati Uniti, Europa, Asia, Canada, Messico, Medio Oriente, Africa e a livello internazionale. Opera attraverso quattro distinti segmenti operativi. Il segmento Materiali da costruzione (67% dei ricavi) offre poliolefine termoplastiche, gomma monomerica di etilene propilene diene e membrane di copertura in polivinilcloruro che vengono utilizzate su coperture a bassa pendenza non residenziali; accessori per coperture, quali scossaline, elementi di fissaggio, nastri sigillanti, rivestimenti e prodotti impermeabilizzanti; pannelli isolanti in schiuma rigida per applicazioni di copertura; prodotti speciali in poliuretano; barriere al vapore e all'aria, sigillanti per riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell'aria e hardware; polistirolo stampato a blocchi. Il suo segmento Tecnologie per interconnessione (20% dei ricavi) progetta, produce e vende fili, cavi, connettori, contatti e cavi assemblati, apparecchiature di comunicazione satellitare per trasferire energia e dati per l'aerospaziale, dispositivi medici, sistemi elettronici di difesa, apparecchiature di prova e misurazione; termoformatura, lavorazioni meccaniche di precisione e metalli e stampaggio ad iniezione medica per il mercato dei dispositivi medici. Il segmento Tecnologie Fluidi (6% dei ricavi) offre attrezzature per la finitura di liquidi e polveri e componenti di sistema nel settore automobilistico, aerospaziale, agricolo, edile, navale e ferroviario. Il segmento Freni e Frizioni (7% dei ricavi) fornisce prodotti e sistemi di frenatura e frizioni per fuoristrada, autostrada, aeromobili e altre applicazioni industriali; e prodotti per la frenata in motorsport. La società distribuisce inoltre pannelli per tetti in metallo architettonici, lamiere piane e bobine in acciaio e alluminio, pannelli per pareti, sistemi di bordi perimetrali del tetto e relativi accessori.

venerdì 10 luglio 2020

Ultimi eseguiti e dividendi incassati del portafoglio Top Analisti - luglio 2020


Pubblichiamo oggi gli esiti delle ultime operazioni che abbiamo disposto ed eseguito nel report di martedì scorso per il nostro portafoglio Top Analisti. Come si evidenzia dall'estratto Excel, abbiamo venduto 18 azioni IBM a 119 dollari, destinando contestualmente il controvalore all'acquisto di una nuova società assicurativa che offre un maxi dividendo del 7,1% annuo e un interessante potenziale di aumento di oltre il 100% secondo le ultime valutazioni degli analisti monitorati. Abbiamo acquistato 130 azioni di questa nuova società a 16,63 dollari ciascuna. Per visualizzare i dettagli completi del nuovo titolo accedi all'AREA RISERVATA del nostro portale.

Per quanto riguarda gli ultimi dividendi, abbiamo incassato un netto di 229,77 euro trimestrali su Coca Cola e 82,85 euro trimestrali su Restaurant Brand, per complessivi 312,62 euro.

Performance storiche


Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

martedì 7 luglio 2020

Maxi dividendo 7,1% e potenziale di oltre il 100% per un leader nelle assicurazioni negli Stati Uniti e in Europa


La settimana appena trascorsa ha chiuso il primo semestre del 2020, che sarà ricordato come uno dei periodi più volatili degli ultimi decenni sui mercati finanziari, a causa dei pesanti effetti del coronavirus sulla economia globale. Eppure c'è stato qualcosa che non ha risentito della crisi in atto, continuando a crescere con regolarità. Stiamo parlando dei dividendi, componente fondamentale della performance dei mercati azionari nel lungo termine. Partiamo dai numeri: nel primo semestre 2020 abbiamo incassato per il nostro portafoglio Top Analisti un totale di 145 dividendi per complessivi 29.587 dollari, contro 147 dividendi per complessivi 28.833 dollari del primo semestre 2019, con un incremento di +2,6% rispetto all'anno precedente. Se fosse stato possibile spegnere completamente radio e tv negli ultimi 12 mesi, da investitori a dividendo non ci saremmo nemmeno accorti della tempesta finanziaria globale in atto. In un anno di forti turbolenze e rapide oscillazioni dei mercati finanziari internazionali, i dividendi sono aumentati in modo regolare e costante, contribuendo in maniera determinante alla creazione di una rendita passiva crescente, e confermando l'obiettivo di generare nel tempo flussi di entrate in tutti i mesi dell'anno, fino a raggiungere un livello di entrate complessive che copra interamene le nostre uscite mensili, portando ad una completa indipendenza finanziaria. In questo contesto, nel report di oggi, approfittando delle quotazioni a forte sconto e del dividendo particolarmente elevato, investiamo in una primaria compagnia assicurativa internazionale, che offre forti potenziali di crescita abbinati ad una rendita che supera il 7% annuo, uno dei livelli più elevati tra tutte le società che compongono il nostro portafoglio Top Analisti. Secondo le valutazioni degli analisti questo titolo offre uno sconto del 75% rispetto al valore intrinseco calcolato, con una crescita prevista degli utili pari al 5,3% annuo per i prossimi 3-5 anni. In aggiunta, storicamente il dividendo si è mosso da un minimo di 1,1% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione. Il dividendo attuale, pari al 7,1% annuo, indica una quotazione del titolo a forte sconto rispetto alla media storica. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe raddoppiare o triplicare dai livelli attuali. Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,7% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,6 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+20% (16,3% target medio analisti +3,7% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:
Vendite: 18 azioni PASSA AL LIVELLO 2

Nuovi acquisti: Utilizziamo la liquidità derivante dalla vendita e acquistiamo in apertura di mercato 130 azioni PASSA AL LIVELLO 2. Vediamo ora nel dettaglio l'analisi della nuova società che acquistiamo oggi per il portafoglio.

Maxi dividendo 7,1% e potenziale di oltre il 100% per un leader nelle assicurazioni negli Stati Uniti e in Europa

Descrizione del business: Fondata nel lontano 1848 ed oltre 10.000 dipendenti, questa società, tramite le sue controllate, fornisce soluzioni di protezione finanziaria e assicurativa negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Polonia e a livello internazionale. Opera attraverso quattro distinti segmenti ed offre una vasta gamma di prodotti assicurativi, tra cui piani per la previdenza integrativa individuali e collettivi, coperture per le disabilità e invalidità a breve e lungo termine, assicurazioni vita individuali e collettive, coperture integrative e volontarie per infortuni, malattie gravi e cure dentali. Le coperture sono offerte principalmente ai datori di lavoro a beneficio dei dipendenti. La compagnia vende i suoi prodotti attraverso una rete di agenti addetti alle vendite sul campo, broker indipendenti e consulenti.

martedì 30 giugno 2020

Nuovo portafoglio TOP Dividend - Sette società leader con oltre 50 anni di crescite dei dividendi


Dividendo 7% e potenziali elevati di crescita per i prossimi mesi. Nel report di oggi analizziamo nel dettaglio il nostro popolare portafoglio Top Dividend, composto da dieci società Usa selezionate con particolari criteri di ricerca e revisione tra quelle con i dividendi più elevati. Sette delle dieci società presenti nel modello vantano una lunga storia di oltre 50 anni consecutivi di crescite dei dividendi.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da una maggiore debolezza da parte degli indici azionari internazionali, a causa dei timori per l'andamento dei contagi da coronavirus in molti paesi del mondo. Su queste basi, gli unici titoli che si sono mossi in controtendenza sono state le società farmaceutiche in corsa per il lancio del vaccino, che hanno registrato rialzi record nelle ultime sedute. Tra queste segnaliamo Inovio Pharmaceutical (Nasdaq:INO) con un guadagno di +110% in soli cinque giorni, portando la crescita complessiva a +892% negli ultimi 12 mesi. Stesso andamento anche per Novavax Inc (Nasdaq:NVAX), +19,5% nella settimana e +1296% negli ultimi 12 mesi.

3

In particolare, il settore ha beneficiato dal recente annuncio di Trump, che ha anticipato una possibile sorpresa positiva sul fronte vaccino. Tutto il resto del mercato si è mosso in territorio negativo, con l'indice S&P500 in ribasso del 2,8% da venerdì scorso, attestandosi sui minimi delle ultime settimane.

In questo contesto il report di oggi è interamente dedicato all'aggiornamento mensile del nostro portafoglio Top Dividend. Approfittando delle quotazioni favorevoli di questi ultimi giorni, proseguiamo con il nostro progetto finalizzato alla costruzione di una rendita crescente da dividendi, apportando oggi alcune modifiche al portafoglio Top Dividend e inserendo una importante società nel settore delle bevande che vanta un importante track record di ben 58 anni consecutivi di aumenti dei dividendi e uno sconto in borsa di oltre il 10% rispetto al valore intrinseco calcolato dagli analisti e del 27% rispetto ai massimi toccati lo scorso 20 febbraio. Questo nuovo investimento porta ad un totale di ben sette società, sulle dieci che compongono attualmente il nostro modello Top Dividend, con una storia di oltre 50 anni consecutivi di aumenti dei dividendi. Come già segnalato nei precedenti aggiornamenti del portafoglio, negli ultimi mesi abbiamo inserito in abbinamento al precedente requisito di dividendo elevato, un ulteriore nuovo parametro di selezione che richiede un track record almeno 25 anni di crescite dei dividendi per essere potenzialmente inclusi nel modello. La attuale fase di debolezza dell'economia globale, causata dalla pandemia di coronavirus, sta causando una decisa contrazione degli utili per diverse aziende quotate, mettendo a rischio la sostenibilità futura dei dividendi. In alcuni casi sono già stati annunciati tagli o sospensioni delle prossime cedole, causando conseguenti ribassi dei prezzi in borsa. Per limitare questo trend, stiamo puntando maggiormente sulla qualità del dividendo e sulla sua sostenibilità futura, piuttosto che sul livello del rendimento immediato in assoluto. Statisticamente, le aziende con oltre 25 anni di aumenti dei dividendi, hanno dimostrato negli ultimi anni una maggiore capacità di attraversare anche le fasi più difficili dei mercati. In particolare, le sette aziende del nostro portafoglio che vantano oltre 50 anni di crescite dei dividendi, hanno superato indenni numerose cicli di recessione economica ed eventi negativi, come guerre locali e regionali, attentati gravi e shock petroliferi che si sono alternate in questi ultimi decenni. 

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Dividend

Vendite: 443 azioni The Macerich Company, quotata sul Nyse con simbolo MAC. Questa società opera come fondo di investimento immobiliare (REIT) nel settore dei centri commerciali. La crisi che ha investito il settore a causa del coronavirus, con diverse chiusure e difficoltà nell'incasso degli affitti, ha causato un taglio del dividendo per Macerich, con conseguente debolezza delle quotazioni in borsa. Per queste ragioni, il titolo non rispecchia più i requisiti di stabilità o crescita dei dividendi previsti per l'appartenenza al portafoglio. Vendiamo oggi MAC, destinando il controvalore all'acquisto di Coca Cola, che entra nel Top Dividend.

Nuovi acquisti: utilizziamo il contante disponibile nel portafoglio, derivante dagli ultimi dividendi incassati e dalla vendita di oggi e acquistiamo 116 azioni Coca Cola, quotata sul Nyse con simbolo KO e codice Isin US1912161007, leader mondiale nel settore delle bevande. Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio l'analisi dettagliata della nuova società che acquistiamo oggi per il nostro portafoglio Top Dividend.

Coca Cola - 58 anni di crescite dei dividendi e performance record in borsa

Coca Cola è l'esempio di uno dei business di maggiore successo degli ultimi decenni. Il titolo risulta presente in quasi tutti i portafogli dei grandi investitori internazionali. Tra questi, Warren Buffett, considerato come uno dei Guru di maggiore successo in borsa, detiene attualmente in portafoglio 400 milioni di azioni Coca Cola, per un controvalore attuale di 17,2 miliardi di dollari ed una quota pari al 9,3% della compagnia, risultando attualmente il maggiore azionista a libro soci. Buffett considera questa società come un titolo "forever" ovvero da mantenere per sempre in portafoglio. Acquistate dal Guru nel 1988 per un controvalore di carico pari a 1,299 miliardi, le azioni Coca Cola hanno generato un guadagno pari a +1224% in 32 anni e producono oggi una rendita da dividendi di ben 656 milioni ogni anno con un rendimento del 50,5% annuo sul capitale originariamente investito! In altre parole, un importo di 100.000 dollari investito in Coca Cola nel 1988 produce oggi 50,500 dollari annui di soli dividendi, trasformandosi in una potentissima macchina da rendita. 

domenica 28 giugno 2020

I dieci DOGS ad elevato dividendo per il secondo semestre 2020


Che cosa sono i Dogs di cui spesso sentiamo parlare? Questa popolare e semplice strategia di portafoglio ha costantemente ottenuto performance superiori al mercato nel corso degli ultimi anni. La metodologia prevede di acquistare in parti uguali il primo giorno dell'anno le prime dieci società per rendimento da dividendo (dividend yield) dell'indice Dow Jones, e mantenerle in portafoglio per un anno intero senza variazioni della composizione. Si tratta di una strategia su cui abbiamo ispirato diversi dei nostri portafogli, che ha riscosso un interesse sempre crescente da parte dei nostri lettori e abbonati, alla ricerca di tecniche efficaci per aumentare la redditività da dividendo dei propri portafogli titoli. Ma quali sono oggi i dieci Dogs per chi decidesse di iniziare oggi, alla partenza del secondo semestre 2020? La tabella sopra evidenzia la lista delle dieci società con i rispettivi rendimenti da dividendo (fonte dogsofthedow.com). I titoli acquistati con questa metodologia andrebbero mantenuti in portafoglio senza variazioni fino al 1 luglio 2021, data del prossimo aggiornamento annuale.

martedì 23 giugno 2020

24 anni di crescita dei dividendi e performance record per il leader globale dei prodotti di largo consumo


La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento in deciso rialzo per i nostri portafogli, sulla scia del buon andamento di Wall Street, che ha chiuso con un aumento di +1,8% nelle ultime cinque sedute. In questo contesto, ben 20 società del portafoglio Top Analisti hanno messo a segno rialzi superiori al 3% nelle ultime cinque sedute. In particolare, si evidenziano i due risultati ottenuti dal leader globale delle farmacie, con +6,6% e dalla società numero uno al mondo nel settore del tabacco, con +4,2% (vedi tabella sotto evidenziati in giallo), che sono stati oggetto della nostra analisi nelle ultime due settimane, confermando i buoni potenziali di crescita che avevamo previsto per queste due aziende, con fondamentali a sconto abbinati ad un lungo track record di crescite dei dividendi. 

Leggi anche:



Nonostante i rialzi di questa settimana, entrambe le società mantengono intatte le potenzialità di sviluppo per i prossimi anni e si confermano come due potenti investimenti capaci di generare flussi stabili di entrate per il portafoglio, contribuendo al nostro progetto di costruzione di una rendita passiva crescente da dividendi, indipendentemente dall'andamento volatile della borsa nel breve termine.

Top Analisti - Principali rialzi ultima settimana

7

Attualmente, Top Analisti è composto da 65 società internazionali operanti in vari settori. Tra queste, 60 aziende pagano i dividendi con cadenza trimestrale, 4 aziende con cadenza semestrale e 1 azienda con cadenza mensile. Possiamo quindi calcolare di incassare ogni anno un totale di circa 260 dividendi, pari ad una cedola al giorno per ogni giorno lavorativo dell'anno. Su queste basi, nel report di oggi analizziamo una importante azienda europea operante in tutto il mondo nel settore dei prodotti di largo consumo, con alcuni dei marchi più conosciuti e affermati a livello internazionale. Dal dentifricio al brodo, dai gelati alla maionese, dal ketchup al sapone e al thè, sicuramente abbiamo già in casa molti dei prodotti di questa grande multinazionale e siamo già clienti della società in qualità di consumatori finali. Durante la recente crisi del coronavirus, che ha causato una contrazione globale dei consumi, sono stati proprio questi settori essenziali a generare una maggiore stabilità di ricavi, e si confermano come investimenti chiave in un portafoglio diversificato che punti a crescite superiori. Perché allora non partecipare a questo ricco business anche da azionisti oltre che da consumatori, guadagnando qualcosa ogni volta che qualcuno nel mondo fa la spesa al supermercato? Siamo soci di questa azienda già da molto tempo e negli ultimi 13 anni abbiamo quasi triplicato il nostro capitale investito, tra dividendi incassati e aumento di valore del titolo. Approfittiamo per congratularci con i nostri iscritti che ci seguono da più tempo e che possono condividere con noi i brillanti risultati ottenuti fino ad oggi su questo titolo. Nonostante, le performance già ottenute, le potenzialità di questa società per il futuro appaiono ancora elevate e il titolo risulta interessante alle attuali quotazioni di borsa. Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,7% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,8 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+19,1% (15,4% target medio analisti +3,7% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:


Nuovi acquisti: PASSA AL LIVELLO 2. Segue analisi dettagliata del titolo.

24 anni di crescita dei dividendi e performance record per il leader globale dei prodotti di largo consumo

Principali motivazioni di acquisto: Sicuramente molti dei nostri lettori conoscono già questa importante azienda leader in qualità di clienti e consumatori diretti. Molti tra i maggiori prodotti distribuiti dalla società sono infatti attualmente presenti sugli scaffali dei principali negozi e supermercati di tutto il mondo.

Ogni giorno dell’anno oltre due miliardi di consumatori mettono nel carrello della spesa qualche prodotto di questa società. Perché allora non partecipare a questi forti trend di crescita anche da azionisti, incassando ogni anno una parte dei profitti come rendita da dividendi? Questa è stata per anni la strategia vincente dei grandi investitori di successo del calibro di Warren Buffett, che da sempre hanno investito pesantemente su questi tipi di business, ritenuti stabili, facili da comprendere e in grado di resistere meglio a qualsiasi tipo di crisi o recessione. La società che analizziamo oggi è un leader globale nei prodotti di largo consumo, con interessi in oltre 190 paesi del mondo. Questo titolo è presente nel nostro portafoglio da diversi anni, con una performance media maturata di +101% dal nostro acquisto, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Attualmente, il rendimento da dividendo supera già il 6,3% sui nostri prezzi originali di carico. 

5

Descrizione del business: Fondata nel 1930 ed oltre 150.000 dipendenti, questa importante multinazionale opera in oltre 190 paesi del mondo con 200 filiali ed è attualmente una delle maggiori realtà nel settore dei beni di consumo. L'azienda è suddivisa in tre segmenti di business: Bellezza e cura personale, Cibo e ristoro, e prodotti per la casa. Il primo segmento produce prodotti per la pelle, deodoranti e prodotti per l'igiene orale. Il secondo segmento produce zuppe, brodi, salse, snacks, maionese, condimenti per insalate e margarine. gelati, bevande a base di thè e prodotti dietetici. Il terzo segmento produce detersivi in polvere e liquidi, saponette, e vari prodotti per la pulizia. Osservando la ripartizione geografica del fatturato, si nota che oltre la metà dei suoi ricavi proviene oggi dai paesi emergenti. Il trend demografico di queste aree del mondo potrebbe favorire ulteriormente le vendite nel futuro.

martedì 16 giugno 2020

Dividendo record 6,6% e rating BUY dagli analisti per il leader mondiale nel settore del tabacco


La nuova società di cui parliamo oggi è attualmente attestata ai primi posti per rendita da dividendo tra tutte le 65 aziende che compongono il nostro portafoglio Top Analisti, con una generosa cedola del 6,6% annuo e 12 anni consecutivi di crescite del dividendo, abbinata ad una lunga storia di performance record in borsa. Secondo uno studio pubblicato tempo fa dalla CNN, un solo dollaro investito in questa società nel 1968 si è trasformato in un capitale di ben 6.638 dollari inclusi i dividendi, con una performance pari al 20,6% annuo composto per oltre 50 anni consecutivi, una delle più elevate tra tutte le società quotate a Wall Street. Lo stesso dollaro investito nell'indice S&P500 vale appena 87 dollari, pari al 98% in meno nello stesso periodo rispetto a questo titolo. Di che società si tratta? Visti i risultati ottenuti si potrebbe pensare ad una azienda operante sicuramente in uno dei grandi trend che hanno cambiato il mondo in questi ultimi decenni. Computer? Satelliti? Biotecnologie? Niente di tutto questo. Si tratta di una azienda operante nel settore del tabacco, con interessi in oltre 180 paesi del mondo. Nonostante le crescite record ottenute, il titolo risulta attualmente attestato in borsa ad un livello inferiore del 40% rispetto ai massimi toccati 3 anni fa, ed offre ancora forti prospettive per i prossimi anni, secondo le ultime valutazioni degli analisti internazionali. In particolare, Morningstar assegna a questa società il rating massimo di cinque stelle, con un potenziale pari a +39% dal valore intrinseco calcolato. L'attuale debolezza del titolo in borsa può costituire un boun momento per iniziare una nuova posizione o per accumulare mediando i prezzi. Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online. 

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,8% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 17,2 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+20,3% (16,5% target medio analisti +3,8% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: nessuna

Nuovi acquisti: PASSA AL LIVELLO 2. Segue analisi dettagliata del titolo.

Dividendo record 6,6% e rating BUY dagli analisti per il leader mondiale nel settore del tabacco

Il 19 giugno questa società staccherà la prossima cedola trimestrale, che sarà pagata agli azionisti con valuta 11 luglio. Ci sono quindi ancora due giorni utili per investire sul titolo e avere diritto all'incasso del prossimo dividendo. Sulla base di quanto previsto, la cedola in pagamento dovrebbe attestarsi a 1,17 dollari, corrispondente ad un rendimento del 6,6% annuo lordo sulle attuali quotazioni di borsa. Il giorno 11 luglio dovremmo quindi ricevere 304,2 dollari per il trimestre in corso, sulla base della nostra partecipazione di 260 azioni. Considerati i dividendi elevati e i fondamentali ottimi di questa azienda, che è stata uno degli investimenti più performanti a Wall Street negli ultimi decenni, le quotazioni deboli di queste settimane non sembrano trovare una motivazione giustificata, con gli analisti che confermano i giudizi positivi sul titolo, assegnando un rating BUY e forti potenziali di crescita per i prossimi anni.

Descrizione del business: Con oltre 75.000 dipendenti e interessi in 180 paesi, questa società, attraverso le sue controllate, è il leader mondiale nel settore delle sigarette ed altri prodotti del tabacco. L' azienda detiene circa il 15% del mercato mondiale delle sigarette al di fuori degli Stati Uniti, o il 28,1% escludendo Cina e Stati Uniti. In termini di quote di mercato, si tratta della società numero uno per volume in 13 dei primi 30 mercati e la seconda in altri nove. 

Trend del dividendo: La società ha incrementato il suo dividendo ogni anno negli ultimi 12 anni, con una crescita totale di +154% dal 2008. Il dividendo attuale è pari al 6,6% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali. Negli ultimi 10 anni il tasso di crescita del dividendo è stato uno dei più elevati all'interno del nostro portafoglio, con un aumento pari al 7,6% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi tassi di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo sugli attuali prezzi di borsa (yield on cost) potrebbe facilmente raggiungere e superare il 10% annuo. Storicamente, il dividendo per questa società si è mosso da un minimo del 3% nei momenti di maggiore sopravvalutazione del titolo, ad un massimo del 5% nei momenti di maggiore sottovalutazione del titolo. L'attuale dividendo, pari al 6,6% mostra un forte sconto del titolo rispetto alle medie storiche. Per raggiungere nuovamente l'area di sopravvalutazione il titolo dovrebbe aumentare di +122% dai livelli attuali. 

5

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili del 3,9% annuo. Per i prossimi 5 anni gli analisti prevedono una continuazione del trend positivo, con una crescita degli utili pari al 4,1% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 14,3 volte gli utili attesi per il 2020. La capitalizzazione attuale è pari a 111 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 3,7 volte.
Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 15 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2 (BUY), con un target medio pari a +18,9% per i prossimi 12 mesi, a cui si aggiunge il ricco dividendo del 6,6%. In aggiunta, gli analisti di Morningstar stanno assegnando al titolo il rating di massimo di cinque stelle, con un potenziale di +39% rispetto al valore intrinseco calcolato. Su queste basi, approfittando delle quotazioni favorevoli in borsa, il titolo è interessante per iniziare una nuova posizione o per accumulare mediando i prezzi, confermandosi come una partecipazione chiave del nostro portafoglio Top Analisti.

martedì 9 giugno 2020

44 anni di crescite dei dividendi e potenziali superiori al 100% per il leader mondiale delle farmacie


La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da rialzi record per i nostri portafogli, dopo la sorpresa positiva dei nuovi dati sull'economia americana. Secondo i dati diffusi dal Dipartimento del Lavoro, nel mese di maggio sono stati creati 2,5 milioni di nuovi posti di lavoro, contro le previsioni di nuovi cali. La disoccupazione è scesa al 13,3% facendo volare la borsa americana, con l'indice S&P500 in aumento di +4,9% nelle ultime cinque sedute. In questo contesto, i nostri portafogli internazionali a dividendo hanno ottenuto risultati ancora più evidenti, con il Top Dividend che ha chiuso la settimana a +14,6% e il Top Analisti a +6%. In particolare, ben 16 società del Top Analisti hanno registrato rialzi superiori al 10%, con diversi fondi immobiliari attestati ai primi posti, stimolati dalla fase di uscita dal lock-down e dalla progressiva riapertura dei grandi centri commerciali negli Stati Uniti. Il rialzo più consistente spetta a Diversified Health Care Trust, quotato sul Nasdaq con simbolo DHC, presente da tempo nel Top Analisti, con un rialzo nella settimana pari a +70,3%. La società è un Real Estate Investment Trust, o REIT, e possiede un portafoglio di immobili affittati nel settore della salute, come ambulatori medici, cliniche, laboratori di biotecnologia, case di riposo per anziani e centri benessere. Nonostante il progresso, il titolo quota ancora su livelli inferiori del 15,8% rispetto a maggio dello scorso anno. Manteniamo il titolo in portafoglio con un rating Hold. 

Considerati i forti progressi di breve termine, stiamo orientando la nostra ricerca verso un numero più ristretto di società leader, caratterizzate da lunghi track record di crescite di utili e dividendi, potenzialmente capaci di generare ritorni superiori nel medio termine, con qualsiasi andamento di mercato. Su queste basi, nel report di oggi reinvestiamo il contante disponibile nel Top Analisti e derivante dagli ultimi dividendi incassati, su una delle maggiori realtà mondiali nel settore della salute, che offre alle attuali quotazioni di borsa, fondamentali particolarmente attraenti abbinati a 44 anni consecutivi di aumenti dei dividendi. Questa società è stata una delle storie di maggiore successo a Wall Street degli ultimi decenni: un importo di 10.000 dollari investiti nel 1972 sul titolo, e mantenuto in cassetto senza interruzioni fino ad oggi si è trasformatoi in un capitale milionario, con un valore attuale pari a quasi a tre milioni di dollari, con un rendimento complessivo pari a +29657% (fonte Morningstar). Nonostante il rialzo, uno degli analisti da noi monitorati ha recentemente inserito questa azienda nella lista dei migliori 10 titoli da comprare in questo momento, con un potenziale complessivo pari a +14% annuo per i prossimi anni. Qualora questi numeri dovessero essere confermati, il titolo potrebbe raddoppiare di valore nei prossimi 5-6 anni.

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,5% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,6 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+11% (7,5% target medio analisti +3,5% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +7,5% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,5% annuo, per un totale di incremento stimato pari +11%.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:


Nuovi acquisti: utilizziamo il contante disponibile in cassa derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo ulteriori 40 azioni PASSA AL LIVELLO 2.

44 anni di crescite dei dividendi e potenziali superiori al 100% per il leader mondiale delle farmacie

Il settore dei farmaci è uno dei business più difensivi, capace di generare ricavi anche durante le fasi di recessione o rallentamento economico. I consumatori difficilmente riducono l'utilizzo di farmaci nei momenti di crisi, destinando piuttosto ad altri comparti eventuali tagli o risparmi di spesa. In aggiunta, la popolazione mondiale sta progressivamente invecchiando, con un aumento della vita media, generando nel tempo ad una maggiore domanda di farmaci. Secondo un recente studio di Iqvia, il mercato mondiale dei farmaci è pari a 1,2 trilioni di dollari. Entro il 2023, si stima che questo valore possa superare 1,5 trilioni.

Descrizione del business: Fondata nel 1901 ed oltre 400.000 dipendenti, questa multinazionale gestisce un network globale di oltre 20.000 farmacie nel mondo in 25 paesi, situate tra Stati Uniti, Irlanda, Norvegia, Svezia, Olanda, Regno Unito, Italia e in Cina, uno dei mercati più promettenti a livello globale, dove la società gestisce la più grande rete di farmacie, con circa 5.000 punti vendita. La divisione europea di questa azienda, con 350 centri di distribuzione in 19 paesi, è uno dei più grossi distributori farmaceutici e fornisce medicinali, altri prodotti sanitari e servizi a oltre 110.000 farmacie, medici, centri sanitari e ospedali. I ricavi complessivi del 2019 ammontano ad oltre 136 miliardi di dollari annui. In una recente intervista, il presidente della società ha dichiarato: "Nella attuale pandemia di coronavirus siamo impegnati in prima fila, come servizio pubblico essenziale insieme a tutti coloro che in questo momento prestano la propria opera per far fronte all’emergenza medici infermieri e altri operatori sanitari di cui ho grandissima ammirazione e che ringrazio per quello che fanno per la comunità. Le nostre attività sono tra le poche rimaste sempre aperte ovunque. Le farmacie si confermano il fulcro della salute sul territorio e nelle comunità, mentre la distribuzione farmaceutica mostra tutta la sua importanza nell’assicurare il corretto approvvigionamento di medicine e prodotti sanitari".

giovedì 4 giugno 2020

Sette società internazionali ad elevato dividendo con potenziali superiori al 20%


L'analisi di oggi prende spunto da una recente ricerca pubblicata da kiplinger.com che si propone di identificare un gruppo di sette società Usa ad alto dividendo con elevate probabilità di mantenimento o crescite delle attuali distribuzioni. Le aziende sono state selezionate utilizzando il rating DIVCOM, realizzato dalla società Reality Shares primario provider di ETF a dividendo. Questo rating classifica circa 1200 società a dividendo quotate a Wall Street, attribuendo un punteggio abbinato ad un giudizio da uno a cinque a seconda delle capacità di conservazione o incremento dei dividendi anche per il futuro, con il cinque che viene attribuito alle migliori. Su queste basi, sono state estratte sette società tra quelle con i punteggi e dividendi più elevati. Ho quindi riclassificato la selezione inserendo una serie di parametri fondamentali e target fissati dai grandi analisti internazionali.

Come si evidenzia dalla tabella, il dividendo medio delle sette società è pari al 5,8% annuo, particolarmente elevato anche considerato il livello di Payout, pari a sole 0,4 volte, confermando la sostenibilità futura delle prossime cedole, anche in caso di eventuali diminuzioni degli utili. Il price earning atteso medio è pari a 7,9 volte, uno dei più bassi tra i titoli che ho analizzato di recente, che conferma una forte sottovalutazione del paniere. 

I dieci analisti che seguono attualmente i titoli attribuiscono un target pari a +14,5% , che sommato al 5,8% di dividendo previsto, portano l'obiettivo di guadagno al oltre il 20% per i prossimi 12 mesi.

E' interessante notare che tre delle sette società fanno già parte da tempo del nostro portafoglio TOP Analisti, che raggruppa le migliori raccomandazioni a dividendo di un pannello tra i più autorevoli analisti internazionali. Dal 1 gennaio 2009 ad oggi, TOP Analisti ha messo a segno una performance record pari a +242,8% considerando il reinvestimento dei dividendi. Il portafoglio prevede costanti aggiornamenti settimanali ed è disponibile in forma integrale agli utenti iscritti al nostro portale.

Ecco nel dettaglio le sette società ad alto dividendo:

Prudential Financial - Importante compagnia assicurativa globale, con 1,5 trilioni di capitali in gestione e operazioni in oltre 40 paesi. Dividendo 6,9% + Target Analisti a 12 mesi 22,3% = Guadagno stimato totale a 12 mesi (dividendo + Target Analisti) +29,2%

Unum Group - Compagnia assicurativa ramo danni operante negli Stati Uniti e Regno Unito con 39 milioni clienti retail e 182.000 clienti business. Dividendo 6,8% + Target Analisti a 12 mesi 31,3% = Guadagno stimato totale a 12 mesi (dividendo + Target Analisti) +38,1%

People's United Financial, Inc. - Primaria banca Usa, con 400 filiali e 60 miliardi di patrimoni. Dividendo 5,9% + Target Analisti a 12 mesi 8,1% = Guadagno stimato totale a 12 mesi (dividendo + Target Analisti) +14%

Interpublic Group - Società leader nel settore pubblicità e marketing. Dividendo 5,6% + Target Analisti a 12 mesi 11,1% = Guadagno stimato totale a 12 mesi (dividendo + Target Analisti) +16,7%

Abbvie Inc. - Compagnia farmaceutica leader operante in tutto il mondo - Dividendo 4,5% + Target Analisti a 12 mesi 14,7% = Guadagno stimato totale a 12 mesi (dividendo + Target Analisti) +19,2%

IBM - società tecnologica operante a livello globale nei comparti software e cloud - Dividendo 5,1% + Target Analisti a 12 mesi 2,9% = Guadagno stimato totale a 12 mesi (dividendo + Target Analisti) +8%

Metlife Inc - E' una delle maggiori compagnie assicurative al mondo, con 150 anni di storia e 100 milioni di clienti. - Dividendo 4,9% + Target Analisti a 12 mesi 14,7% = Guadagno stimato totale a 12 mesi (dividendo + Target Analisti) +19,6%