martedì 9 luglio 2024

Nuovo BUY- Crescita solida con oltre 20 anni di aumenti dei dividendi per un leader del settore energetico americano

Approfittando della liquidità disponibile presente nel nostro modello Top Analisti, nel report di oggi investiamo ulteriormente su una importante società elettrica che vanta performance storiche record e un elevato dividendo, in costante aumento per 21 anni consecutivi. In aggiunta, la società quota attualmente con uno sconto di oltre il 20% rispetto al valore intrinseco calcolato con il metodo del DDM (Dividend Discount Model. Questo nuovo investimento dovrebbe generare da subito ulteriori 41 dollari di rendita aggiuntiva per il nostro portafoglio. Il grafico sotto (fonte Morningstar), mostra l'andamento del titolo rispetto al valore intrinseco calcolato, dal 2014 ad oggi. Le aree in arancione evidenziano i periodi di sopravvalutazione, mentre le aree in azzurro indicano i periodi di sottovalutazione. Come si evidenzia, dalla metà del 2022 ad oggi il titolo presenta uno sconto crescente in borsa rispetto al valore intrinseco stimato dagli analisti.

3

Iniziamo il report di oggi con l'analisi dei dividendi incassati nel mese scorso per il portafoglio Top Analisti, il nostro modello a rendita crescente, con oltre 270 singole cedole accreditate per ogni anno solare. Come si evidenzia dai dati, il mese di giugno ha generato flussi elevati in entrata, con un totale dei dividendi percepiti pari a 4.636 dollari netti da ritenute, ripartiti su 33 cedole, portando a 23.553 dollari da inizio anno, in aumento di +5,4% rispetto ai 22.354 dollari incassati nello stesso periodo dello scorso anno. Complessivamente, il totale dei dividendi del portafoglio è aumentato costantemente anno dopo anno, senza apporti di nuova liquidità e reinvestendo esclusivamente i dividendi percepiti. Questo dato è in linea con i nostri obiettivi di produrre nel tempo una rendita passiva crescente, investendo in un ristretto gruppo di società internazionali leader, caratterizzate da lunghi track record di aumenti di utili e dividendi. L'analisi evidenzia un dato significativo: negli ultimi 15 anni i dividendi del portafoglio Top Analisti hanno contribuito per quasi il 50% della performance complessiva, confermando l'importanza della componente cedole per i risultati di lungo termine. L'aumento della rendita ha evidenziato un andamento costante ogni anno, con crescite stabili indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine degli indici azionari. Dopo questi incrementi, il nostro rendimento è attestato ora al 8,5% annuo calcolato sui prezzi di acquisto (yield on cost), e al 3,2% sulle attuali quotazioni di borsa. Per raggiungere questi obiettivi, in questi anni, abbiamo interamente reinvestito tutte le rendite percepite in nuove società ad elevato dividendo, sfruttando il potente effetto leva generato dall'interesse composto. Ipotizzando per i prossimi 10 anni le stesse crescite dei dividendi registrate nell'ultimo decennio, potremmo aspettarci una rendita annua sui prezzi di carico di quasi il 17% annuo nel 2034!

2

Di seguito pubblichiamo gli aggiornamenti più recenti dei rating da parte degli analisti su alcune delle società presenti attualmente nei nostri portafogli:

Nuovo BUY su PASSA AL LIVELLO 2, con 52 anni consecutivi di aumento dei dividendi. In data 02/07/24 l’analista Matt Miksic di Barclays ha mantenuto un rating BUY, con un obiettivo di 140 dollari pari a +35,6% dalle attuali quotazioni

Nuovo BUY su PASSA AL LIVELLO 2, con 37 anni consecutivi di aumenti dei dividendi - In data 02/07/24 l’analista Lloyd Byrne di Jefferies ha confermato un giudizio BUY, con un obiettivo di 192 dollari, pari a +22,4% dalle attuali quotazioni

Nuovo BUY su McDonald's (MCD) - Leader mondiale della ristorazione, con 49 anni consecutivi di aumenti dei dividendi. In data 01/07/24 l’analista Zachary Fadem di Wells Fargo ha confermato un giudizio BUY, con un obiettivo di 300 dollari, pari a +19,5% dalle attuali quotazioni

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione del portafoglio Top Analisti: Questo particolare modello è attualmente uno dei più visualizzati dai nostri abbonati, e racchiude in un unico portafoglio le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di rendimento e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 singole cedole distribuite, corrispondenti ad un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale assegnata a ciascuna società.

Fondamentali del portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il modello presenta un dividendo medio atteso pari al 3,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 15,8 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,5. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, vengono privilegiate società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e indica la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Prospettive di crescita del portafoglio Top Analisti per i prossimi 6-12 mesi: +13,5% secondo i target medi di 17 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell, a cui si aggiunge un dividendo medio pari al 3,2% per una crescita potenziale complessiva pari a +16,7%

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2.

Nuovi acquisti: Utilizziamo parte della disponibilità liquida derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo PASSA AL LIVELLO 2. Questo nuovo acquisto dovrebbe generare ulteriori 41 dollari annui di rendita aggiuntiva per il portafoglio Top Analisti. Segue analisi dettagliata del titolo.

Nuovo BUY- Crescita solida con oltre 20 anni di aumenti dei dividendi per un leader del settore energetico americano

Principali motivazioni di acquisto: In un panorama di incertezza economica, individuare opportunità di investimento stabili e redditizie rappresenta una sfida sempre più ardua. Tuttavia, aziende solide con fondamentali robusti e una comprovata storia di crescita possono offrire agli investitori lungimiranti flussi di dividendi crescenti con cui navigare attraverso le turbolenze del mercato.

Questa società di servizi energetici opera con una solida base di clienti e un modello di business prevedibile.

L'azienda ha una storia di crescita stabile dei dividendi e dei ricavi.

La domanda di energia elettrica è relativamente costante e poco influenzata dalle fluttuazioni economiche.

Il settore energetico è soggetto a una intensa regolamentazione, creando un ambiente stabile e prevedibile per gli investitori.

Le azioni della società sono attualmente scambiate a un multiplo di prezzo/utile inferiore alla media del settore, trasformando questa azienda in un investimento attraente per gli investitori che cercano un valore.

Descrizione del business: Fondata nel 1987, con un organico di oltre 5.000 dipendenti, si posiziona come un leader nel settore energetico americano, operando in tre segmenti principali.

Generazione di energia: L'azienda possiede e gestisce un network diversificato di centrali elettriche che generano energia da fonti fossili (carbone, gas naturale) e rinnovabili (eolico, solare). La società sta investendo nella transizione verso un futuro energetico più pulito, con l'obiettivo di ridurre le emissioni di carbonio del 70% entro il 2030 e raggiungere la neutralità entro il 2045.

Distribuzione di energia e gas: La società gestisce una rete elettrica che fornisce energia a circa 1,6 milioni di clienti in Kansas e Missouri. L'azienda sta investendo costantemente nella modernizzazione della sua rete per migliorare l'affidabilità e l'efficienza del servizio.

Servizi energetici: La società offre ai clienti una varietà di servizi energetici, tra cui programmi di efficienza energetica, soluzioni di energia solare e consulenza sulla gestione dell'energia. L'azienda si impegna ad aiutare i clienti a ridurre il consumo di energia e risparmiare denaro.

La società è impegnata nella sostenibilità e nella responsabilità sociale, ed ha pubblicato un rapporto che descrive i suoi obiettivi e i suoi progressi in materia di ambiente, sociale e governance. L'azienda è membro del Climate Action 100+, un'iniziativa globale che impegna gli investitori a collaborare con le aziende per ridurre le emissioni di gas serra.

Trend del dividendo: La società distribuisce un ricco dividendo pari al 4,9% annuo, corrisposto in rate trimestrali e vanta un lungo track record di aumento dei dividendi, con 21 anni consecutivi di crescite. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 2,7% nei periodi di sopravvalutazione del titolo ad un massimo di 8% nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. L'attuale rendimento del dividendo, pari al 4,8% indica un valore a sconto del titolo rispetto alle medie storiche. Per ritornare in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe crescere di oltre il 70%  dai valori attuali.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili ad un tasso del 13,4% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti prevedono un proseguimento del trend positivo, con un aumento di +6% annuo degli utili.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 13,7 volte gli utili attesi per il 2024. La capitalizzazione attuale è pari a 12 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 2,2 volte.

Performance in borsa: Il titolo vanta performance storiche elevate in borsa. Grazie a questi risultati, un importo di soli 10.000 dollari investiti sul titolo a giugno 2004, si è trasformato ad oggi in un importo pari a 60.681 dollari con un guadagno pari a +506,8%, considerando il reinvestimento dei dividendi (fonte Morningstar). Nonostante il forte rialzo, il titolo quota oggi ad un livello inferiore del 27% rispetto ai massimi toccati a novembre 2019, creando una interessante finestra di ingresso a prezzi più contenuti.

5

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 7 analisti e broker che seguono il titolo è pari a BUY (2,5) su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un potenziale medio pari a +10,5% per i prossimi 12 mesi, a cui si aggiunge il dividendo atteso pari al 4,9%, per un potenziale complessivo pari a +15,4%. In aggiunta, gli analisti di Morningstar, nelle ultime settimane stanno assegnando al titolo un rating pari a 4 stelle, con un potenziale pari a +23% rispetto al valore intrinseco calcolato.

Applichiamo ora una valutazione del titolo sulla base del Dividend Discount Model (DDM). Questo sistema è un metodo usato per la valutazione dei titoli a dividendo. Secondo questo metodo, il valore intrinseco di una società è pari alla somma di tutti i dividendi futuri previsti, attualizzati al valore di oggi, secondo un tasso corretto per il rischio, e tenendo conto del fattore tempo. Abbiamo considerato i seguenti parametri per il calcolo:

1) Dividendo attuale per azione: 2,57 dollari

2) Stima di crescita futura del dividendo: 5,9% annuo, valore conservativo, sulla base della crescita effettiva ottenuta dalla società negli ultimi 5 anni

4) Tasso di sconto applicato: 10% annuo

4

Applicati questi criteri, otteniamo un valore intrinseco del titolo ad oggi pari a 66,38 dollari. Sulla base delle ultime quotazioni di borsa pari a 52,82 dollari, il titolo presenta oggi uno sconto pari al 25,7% rispetto al valore calcolato. Sulla base di queste considerazioni aumentiamo oggi l'esposizione su questa società per il nostro portafoglio Top Analisti.

martedì 2 luglio 2024

Risultati solidi, target elevati e impegno per la sostenibilità - Nuovo BUY per un campione dei dividendi nel settore energia

Dieci campioni dei dividendi con target elevati per agosto 2024. Questo particolare portafoglio ci permette di incassare ogni anno una solida rendita crescente, investendo in un paniere composto da 10 società leader internazionali ad alto dividendo, con target elevati di crescita assegnati dagli analisti e una media di 39 anni consecutivi di aumenti delle distribuzioni. In aggiunta ai ricchi dividendi, queste dieci aziende hanno messo a segno performance record in borsa negli ultimi decenni e offrono ulteriori potenziali di crescita per il futuro. In particolare, nel report di oggi vendiamo parzialmente una società del portafoglio realizzando un guadagno di oltre il 40% tra capital gain e dividendi incassati, e investiamo il controvalore derivante dalla vendita su una nuova società leader nel settore dell'energia, con un track record di 37 anni consecutivi di aumenti dei dividendi ed elevati target di crescita per il futuro. Il giudizio medio dei 3 analisti e broker che seguono il titolo indica un potenziale pari a +33,9%, a cui si aggiunge un ricco dividendo del 6,6% annuo, per un total return previsto pari a +40,5% per i prossimi 6-12 mesi.

Dopo l'aggiornamento di martedì scorso del portafoglio Top Analisti ed ETF Italia, il report di oggi è interamente dedicato al portafoglio Top Dividend, il nostro modello composto in maniera costante da dieci società internazionali leader per dividendo. Questo portafoglio, si propone di generare una rendita passiva crescente ogni anno, investendo in un paniere di aziende leader, caratterizzate da lunghi track record di aumenti dei dividendi, con un requisito minimo di almeno 25 anni consecutivi di crescite. Su un totale di oltre 8.000 aziende quotate a Wall Street, solamente 139 società superano attualmente questo importante parametro di selezione. In totale, meno di 2 aziende su 100 sono state capaci di superare questo traguardo, indipendentemente dall'andamento altalenante dei cicli economici, con numerose recessioni e fasi di debolezza. I dividendi sono denaro contante che le società distribuiscono ogni trimestre ai propri azionisti. Per mantenere trend di aumenti costanti dei dividendi, sono necessari bilanci solidi, supportati da business consolidati e lunghi track record di crescite di utili e ricavi. Senza questi requisiti fondamentali, risulta difficile per le società sostenere aumenti delle distribuzioni per periodi prolungati, e di fatto la crescita del dividendo costituisce un indicatore di solidità finanziaria di una impresa. Di conseguenza, questa ristretta élite di titoli, ha premiato gli investitori con performance superiori e una volatilità più contenuta rispetto agli indici di borsa. All'interno di questo gruppo, il nostro portafoglio Top Dividend seleziona solamente quelle società con i dividendi più elevati, con una revisione mensile della composizione. Attualmente, tutti i dieci titoli che compongono il portafoglio, superano ampiamente il requisito di almeno 25 anni di aumenti dei dividendi, raggiungendo una media di 39 anni consecutivi di incrementi, e 3 società che superano i 50 anni di aumenti. Su queste basi, proseguiamo con la nostra metodologia, basata sui dividendi e sui fondamentali, con una rigida selezione di dieci società internazionali sottovalutate, potenzialmente capaci di generare rendite superiori nel lungo termine, con qualsiasi andamento di mercato. L'investimento in società a crescite dei dividendi è una maratona, che genera risultati superiori negli anni, sfruttando il potente effetto dell'interesse composto. Albert Einstein definiva l'interesse composto come l'ottava meraviglia del mondo, affermando: “Chi lo capisce guadagna, chi non lo capisce paga”. Ad esempio, con un rendimento del 15% annuo, un capitale raddoppia ogni cinque anni e quadruplica ogni dieci anni, creando quello che viene definito come l'effetto palla di neve. Se prendiamo una piccola palla di neve e la facciamo rotolare giù da una montagna, questa accumulerà progressivamente altra neve diventando sempre più grande fino ad assumere dimensioni enormi (effetto composto). In sintesi, Top Dividend è uno strumento semplice e potente, che permette di costruire una elevata rendita passiva crescente, abbinata a potenziali capital gain nel medio lungo termine. Top Dividend è uno dei tre modelli di portafoglio inclusi nella registrazione al servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca, in grado di identificare un ristretto gruppo di sole dieci società, caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato, con una revisione mensile della composizione. In aggiunta al requisito di dividendo elevato, per appartenere al portafoglio Top Dividend, le società candidate devono superare un ulteriore rigido parametro di selezione: avere mantenuto un track record di almeno 25 anni consecutivi di crescite dei dividendi, a garanzia della sicurezza e stabilità delle rendite distribuite dal modello. Questo importante criterio conferma il profilo di elevata qualità delle aziende selezionate. Storicamente, le aziende con lunghi track record di aumenti dei dividendi, (dividend growth) hanno sistematicamente ottenuto performance superiori al mercato con una minore volatilità, e hanno dimostrato una maggiore capacità di attraversare indenni anche le fasi più difficili dei mercati, come recessioni economiche, crisi politiche, guerre locali e regionali, gravi attentati e shock petroliferi, che si sono alternate di frequente in questi ultimi decenni nel mondo.

Di seguito pubblichiamo gli aggiornamenti più recenti dei rating da parte degli analisti su alcune delle società presenti attualmente nei nostri portafogli:

Nuovo BUY su PASSA AL LIVELLO 2 con 52 anni consecutivi di aumento dei dividendi - In data 25/06/24 l’analista Mohit Bansai di Wells Fargo ha confermato un rating BUY, con un obiettivo di 200 dollari, pari a +18% dalle attuali quotazioni

Nuovo BUY su Coca-Cola Co (KO) – Leader mondiale delle bevande con 62 anni consecutivi di aumento dei dividendi - In data 27/06/24 l’analista Dara Mohsenian di Morgan Stanley ha confermato un giudizio BUY, con un obiettivo di 70 dollari, pari a +9,7% dalle attuali quotazioni

Nuovo BUY su Merck & Company (MRK) - Leader nel settore farmaceutico, con 14 anni consecutivi di aumenti dei dividendi - In data 25/06/24 l'analista Carter Gould di Barclays ha mantenuto una valutazione BUY, con un obiettivo di 145 dollari, pari a +12,6% dalle attuali quotazioni

Nuovo BUY su PASSA AL LIVELLO 2, con 53 anni consecutivi di aumenti dei dividendi - In data 24/06/24 l’analista Jake Bartlett di Truist Financial ha mantenuto un rating BUY, con un obiettivo di 85 dollari, pari a +14,1% dalle attuali quotazioni

L'importanza dei dividendi nel lungo termine - 63 anni di storia

Molti studi autorevoli hanno confermato in questi ultimi anni l'importanza dei dividendi nel lungo termine. Tra questi, uno studio realizzato da Hartford Funds e Morningstar, prende in considerazione gli ultimi 63 anni di borsa Usa (dal 1960 al 2022). Secondo lo studio, un capitale di 10.000 dollari investito nel 1960 sui titoli a dividendo appartenenti all'indice S&P500, si è trasformato a fine 2023 in un importo pari a 5.118.735 dollari, pari al 10,4% annuo composto considerando il reinvestimento dei dividendi, contro 796.432 dollari, pari al 7,2% senza i dividendi, confermando come nel lungo termine gran parte della ricchezza accumulata sia stata generata proprio dai dividendi, spostando in secondo piano i soli capital gain.

6

Performance e dividendi dal 1871 ad oggi

Considerando l'intero periodo storico del mercato azionario Usa, e analizzando le performance secolari, notiamo che più si allunga l'orizzonte temporale e più i dividendi acquistano maggiore importanza nella determinazione della performance complessiva. Il potente effetto leva generato dell'interesse composto (effetto palla di neve) ha amplificato in maniera esponenziale i guadagni. Un solo dollaro investito sull'indice della borsa Usa nel 1871 è diventato oggi 1.178 dollari senza considerare i dividendi, con un rendimento del 4,7% annuo composto, e ben 779.012 dollari, con un rendimento del 9,2% annuo composto, calcolando il reinvestimento dei dividendi! (fonte dqydi.net)

7

Anche rettificando i dati per gli effetti dell'inflazione, i risultati storici restano elevati. Un dollaro investito sull'indice della borsa Usa nel 1871 vale oggi 47 dollari in termini reali senza considerare i dividendi, e ben 31.205 dollari calcolando il reinvestendo dei dividendi, con un rendimento pari al 6,9% annuo composto al netto dell'inflazione!

8

Sulla base di queste analisi, si conferma che i dividendi sono stati la maggiore componente per la performance complessiva dei mercati azionari nel lungo termine. Con una redditività elevata, e una media di oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti, Top Dividend si propone di ottenere un mix di dividendi e performance superiori nel corso di un intero ciclo di mercato. Vediamo ora nel dettaglio il nuovo portafoglio Top Dividend per il mese in corso.

Dividendo 5,1% annuo e 39 anni di aumenti - Le dieci società del nuovo portafoglio Top Dividend per agosto 2024

5

Come si evidenzia, la tabella sopra contiene diversi indicatori fondamentali, per permettere ai nostri abbonati di effettuare ulteriori analisi e approfondimenti. Vediamo nel dettaglio i principali parametri fondamentali del portafoglio Top Dividend.

Dividendo %: La nuova selezione dei dieci titoli conferma rendimenti elevati, con un dividendo medio pari al 5,1% annuo, oltre il triplo rispetto all'1,3% dell'indice S&P500, con un massimo di 8,6% annuo per la società con il maggiore dividendo, ad un minimo di 3% annuo per la società con il minore dividendo.

Cap in mil $: Indica la capitalizzazione di borsa in milioni di dollari alle attuali quotazioni. Il valore attuale per le dieci società del portafoglio Top Dividend mostra un valore medio di 88 miliardi di dollari, con un massimo di 298 miliardi per la società con la maggiore capitalizzazione, ad un minimo di 4,8 miliardi per la società con la minore capitalizzazione.

Payout Ratio: Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti ed inferiori a 1, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro. Il valore attuale per le dieci società del portafoglio Top Dividend mostra un Pay Out medio pari a 0,7.

Beta 60 mesi: Il Beta è il coefficiente che misura il comportamento di un singolo titolo rispetto al mercato. Un Beta maggiore di uno evidenzia oscillazioni di un titolo superiori al mercato, mentre un Beta inferiore ad uno mostra movimenti del titolo inferiori alle variazioni del mercato. Attualmente il Beta medio del portafoglio è pari a 1, in linea con il mercato.

Fwd Price Earning: E' uno degli indicatori più usati nella valutazione delle società. In questa colonna è riportato il Forward Price Earning, ovvero il rapporto tra prezzo di borsa e utili attesi per l'anno in corso. Attualmente il Price Earning medio delle dieci società del portafoglio è pari a 12,8 volte, contro 20,2 volte dell'indice S&P500.

Giudizio Analisti: Indica i giudizi medi dei broker e analisti internazionali che seguono attualmente le società. Il valore attuale per le dieci società del portafoglio Top Dividend mostra un giudizio medio pari a BUY (2,4), su una scala da 1 a 5 (1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell).

Numero Analisti: Indica il totale degli analisti che seguono le società. In media, le valutazioni riportate in tabella si basano su un totale di 14 analisti.

Target Analisti: indica il potenziale di crescita medio dai prezzi attuali di borsa calcolato dagli analisti per i prossimi 6-12 mesi. Attualmente l'obiettivo di guadagno medio del portafoglio Top Dividend è pari a +11,7%. Sommando i dividendi previsti, pari ad un ulteriore 5,1% annuo, il rendimento obiettivo totale sale a +16,8%. I target potenziali degli analisti sono pubblicati a scopo informativo e per un maggiore approfondimento da parte dei nostri lettori, ma non vengono considerati nella costruzione del portafoglio. La nostra selezione dei titoli si basa principalmente sulla stabilità e crescite dei dividendi.

Movimenti per il portafoglio Top Dividend:

Vendite: dopo un guadagno di +40,4% dal nostro inserimento in portafoglio, vendiamo oggi PASSA AL LIVELLO 2.

Nuovi acquisti: Utilizziamo il controvalore derivante dalla vendita e acquistiamo in data di oggi PASSA AL LIVELLO 2, società leader nel settore dell'energia, con un track record di 37 anni consecutivi di aumenti dei dividendi. Per una corretta diversificazione del rischio, abbiamo investito su questa società in abbinamento in parti uguali agli altri nove titoli che compongono attualmente il portafoglio, scaricabile in forma integrale agli abbonati di Secondo Livello. Considerati i dividendi elevati e i fondamentali a sconto in borsa, manteniamo invariate le altre posizioni che compongono attualmente il modello per le prossime quattro settimane, fino a martedì 30 luglio 2024, data di pubblicazione del prossimo aggiornamento mensile del portafoglio. Vediamo ora nel dettaglio l'analisi della nuova società.

Risultati solidi, target elevati e impegno per la sostenibilità - Nuovo BUY per un campione dei dividendi nel settore energia

Principali motivazioni di acquisto: In un panorama energetico in continua evoluzione, questa società si posiziona come un protagonista solido e affidabile, con una storia decennale di crescita e redditività. Con oltre 140 anni di storia, vanta una forza lavoro di oltre 5.000 dipendenti dedicati a fornire soluzioni energetiche innovative e personalizzate a clienti residenziali, commerciali e industriali negli Stati Uniti e in altri 30 paesi del mondo. L'azienda vanta una solida performance finanziaria, con un track record di crescita costante di utili e ricavi. Negli ultimi anni, ha dimostrato una notevole resilienza di fronte alle numerose sfide economiche, evidenziando la solidità del suo modello di business diversificato. Su queste basi, vanta un eccellente curriculum in materia di dividendi, con un impegno di lunga data a restituire valore agli azionisti, aumentando il suo dividendo annuale per 37 anni consecutivi e posizionandosi come un titolo da reddito affidabile per gli investitori a lungo termine. In aggiunta, questa società presenta diverse caratteristiche interessanti che la rendono un'opzione d'investimento allettante.

Portafoglio diversificato: il modello di business diversificato di questa società offre una protezione contro le fluttuazioni del mercato e garantisce una generazione di entrate stabili.
Solida redditività e flussi di cassa: la comprovata redditività di questa società, unita a flussi di cassa in aumento negli anni, consente di sostenere dividendi solidi e investimenti in crescita.
Impegno per la sostenibilità: questa società è impegnata nella promozione di pratiche aziendali sostenibili e nella riduzione del suo impatto ambientale, posizionandola in modo favorevole per il futuro.
Team di gestione esperto: il team di gestione di questa società vanta una comprovata esperienza nel settore energetico e un solido track record di successi.

Descrizione del business: Fondata nel lontano 1882, l'azienda è una holding che distribuisce, immagazzina, trasporta e commercializza prodotti energetici e servizi correlati. Negli Stati Uniti, la società possiede e gestisce un'attività di commercializzazione e distribuzione di propano al dettaglio, servizi di distribuzione di gas naturale ed elettricità, e attività di marketing energetico, infrastrutture midstream, stoccaggio, raccolta e lavorazione di gas naturale, produzione di gas naturale, generazione di elettricità e servizi energetici. In Europa, la società commercializza e distribuisce propano e altri gas di petrolio liquefatti (GPL) e commercializza altri prodotti e servizi energetici. Opera attraverso quattro segmenti: Gas Propano negli Stati Uniti, Divisione internazionale, Midstream & Marketing e Utilities. Il primo segmento opera nella distribuzione di propano a circa 1,3 milioni di clienti residenziali, commerciali/industriali, di carburante per motori, agricoli e all'ingrosso attraverso 1.400 punti di distribuzione del propano. L'azienda distribuisce gas di petrolio liquefatti (GPL) a clienti residenziali, commerciali, industriali, agricoli, all'ingrosso e di carburante per autoveicoli; e fornisce servizi logistici, di stoccaggio e di altro tipo a distributori di GPL di terze parti.  In aggiunta, fornisce elettricità a circa 62.600 attraverso 4.100 chilometri di linee e 14 sottostazioni, con un mix di impianti di generazione elettrica alimentati a carbone, a gas di discarica, ad energia solare e a gas naturale. Il segmento Internazionale comprende attività di distribuzione di GPL in Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Ungheria, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Romania e altri paesi.

Trend del dividendo: La società ha incrementato il suo dividendo ogni anno negli ultimi 37 anni. Ai prezzi attuali di borsa, il dividendo è pari al 6,6% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali. Si tratta attualmente di una delle posizioni del nostro portafoglio Top Dividend con il dividendo più elevato. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 1,9% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 4,2% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. L'attuale rendimento, pari al 6,2% annuo indica un forte sconto del titolo in borsa. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe aumentare di oltre il 200% dai livelli attuali.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha mantenuto un trend stabile degli utili. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una crescita più sostenuta degli utili, con un aumento pari al 5,8% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a sole 7,2 volte gli utili attesi per il 2024. La capitalizzazione attuale è pari a 4,8 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 0,6 volte.

Performance in borsa: Dal 30 giugno 1972 ad oggi il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +7.834%, calcolando il reinvestimento dei dividendi (fonte Morningstar). Nonostante i buoni risultati ottenuti, il titolo quota ora ad un livello inferiore di oltre il 50% rispetto ai massimi toccati nel 2018, creando una interessante finestra di ingresso per nuovi investimenti su questo potente strumento a rendita.

4

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 3 analisti e broker che seguono il titolo è pari a BUY (2,3), su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un potenziale pari a +33,9% per i prossimi 6-12 mesi, a cui si aggiunge il dividendo del 6,6%, per un total return previsto pari a +40,5%.