martedì 21 settembre 2021

Obiettivo +20% a 12 mesi - Dieci società con oltre 25 anni di aumenti dei dividendi e rating BUY dagli analisti

Portafoglio Top Dividend - Incassare una solida rendita mensile crescente investendo in un paniere composto da 10 società internazionali ad elevato dividendo, con un rating BUY da parte degli analisti e una media di oltre 40 anni consecutivi di aumenti delle distribuzioni. In aggiunta ai ricchi dividendi, queste aziende hanno messo a segno performance record in borsa negli ultimi decenni e offrono forti potenziali di crescita per il futuro. Alle attuali quotazioni, gli analisti che seguono attualmente i titoli assegnano un potenziale medio di crescita +15,7%, a cui si somma un dividendo medio del 4,8% annuo, per un total return previsto pari a +20,5% per i prossimi 12 mesi.

Per visualizzare tutti i titoli PASSA AL LIVELLO 2

Dopo l'aggiornamento di martedì scorso dei portafogli Top Analisti e ETF Italia, il report di oggi è interamente dedicato al portafoglio Top Dividend, il nostro modello composto in maniera costante da dieci società internazionali leader per dividendo. Il nuovo portafoglio di oggi conferma rendimenti elevati, con un dividendo medio pari a 4,8% annuo, contro 1,3% dell'indice S&P500, con un massimo di 7,6% annuo per la società con il maggiore dividendo, ad un minimo di 2,6% annuo per la società con il minore dividendo. Questo portafoglio, si propone di generare una rendita crescente, investendo in un paniere di aziende caratterizzate da lunghi track record di aumenti dei dividendi, con un minimo di almeno 25 anni consecutivi di crescite. Su un totale di oltre 8.000 aziende quotate attualmente a Wall Street, solamente 134 società, superano attualmente questo importante parametro di selezione. In sintesi, meno di 2 aziende su 100 sono state capaci di aumentare i dividendi ogni anno, indipendentemente dall'andamento dei cicli economici, recessioni e numerose fasi di debolezza. I dividendi sono denaro contante che le società distribuiscono ogni trimestre ai propri azionisti. Per mantenere trend di aumenti costanti, sono necessari bilanci solidi, supportati da business consolidati e lunghi track record di crescite di utili e ricavi. Senza questi requisiti fondamentali, risulta difficile per le società sostenere aumenti delle distribuzioni per periodi più prolungati, e di fatto la crescita del dividendo costituisce un indicatore di solidità finanziaria di una impresa. Di conseguenza, questa ristretta elite di titoli, ha premiato gli investitori con performance superiori e una volatilità più contenuta rispetto agli indici di borsa. All'interno di questo gruppo, Top Dividend seleziona solamente quelle società con i dividendi più elevati, con una revisione mensile della composizione. Attualmente, i dieci titoli del portafoglio, superano ampiamente il parametro dei 25 anni di aumenti dei dividendi, con una media di oltre 40 anni consecutivi di incrementi.

Portafoglio Top Dividend - Performance da inizio anno

Da inizio 2021, il portafoglio ha messo a segno una crescita record, con un guadagno pari a +14,3%. In termini monetari, il portafoglio è passato da 71.740 dollari del 1 gennaio 2021, a 82.642 dollari di venerdì scorso (escluso liquidità), con un incremento di 10.376 dollari, di cui 1.893 dollari (netti da ritenute) derivanti da dividendi incassati.

3

Su queste basi, proseguiamo con la nostra metodologia, basata sui dividendi e sui fondamentali, con una rigida selezione di un ristretto numero di società internazionali sottovalutate, caratterizzate da business consolidati e crescite pluriennali di utili e ricavi, potenzialmente capaci di generare rendite superiori nel lungo termine, con qualsiasi andamento di mercato. L'investimento in società a crescite dei dividendi è una maratona, che genera risultati superiori negli anni, sfruttando il potente effetto dell'interesse composto. Albert Einstein definiva l'interesse composto come l'ottava meraviglia del mondo, affermando: “Chi lo capisce guadagna, chi non lo capisce paga”. Con un rendimento del 15% anno, un capitale raddoppia ogni cinque anni e quadruplica ogni dieci anni, creando quello che molti definiscono come l'effetto palla di neve. Se prendiamo una piccola palla di neve (dividendi) e la facciamo rotolare giù da una montagna, questa accumulerà progressivamente altra neve diventando sempre più grande fino ad assumere dimensioni enormi (effetto composto).

Top Dividend è un potente e semplice strumento che permette di costruire una elevata rendita passiva, abbinata a potenziali capital gain nel medio lungo termine. Top Dividend è uno dei tre portafogli internazionali inclusi nel servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca, in grado di identificare un ristretto gruppo di società, caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato, con una revisione mensile della composizione. In aggiunta al requisito di dividendo elevato, per appartenere al portafoglio Top Dividend, le società candidate per il portafoglio devono superare un ulteriore rigido parametro di selezione: avere mantenuto un track record di almeno 25 anni consecutivi di crescite dei dividendi, a garanzia della sicurezza e stabilità delle rendite distribuite dal modello. Questo ulteriore criterio conferma il profilo di elevata qualità delle aziende selezionate. Storicamente, le aziende con oltre 25 anni di aumenti dei dividendi, (dividend growth) hanno sistematicamente ottenuto performance superiori al mercato con una minore volatilità, e hanno dimostrato una maggiore capacità di attraversare indenni anche le fasi più difficili dei mercati, come recessioni economiche, crisi politiche, guerre locali e regionali, gravi attentati e shock petroliferi, che si sono alternate di frequente in questi ultimi decenni nel mondo.

L'importanza dei dividendi nel lungo termine e analisi storiche

La nostra strategia di selezione è indirizzata all'investimento in un paniere ristretto di società leader, caratterizzate da quotazioni a sconto e da lunghi track record di crescite dei dividendi, reinvestendo con costanza le cedole incassate e sfruttando il questo modo il potente effetto leva derivante dall'interesse composto. Secondo uno studio realizzato da Hartford Funds e Morningstar, che prende in considerazione 50 anni di borsa Usa (dal 1960 al 2020), un capitale di 10.000 dollari investito nel 1960 sui titoli a dividendo dell'indice S&P500, si è trasformato a fine 2020 in un importo pari a 3.845.730 dollari, considerando il reinvestimento dei dividendi, contro 627.161 dollari senza i dividendi, confermando come nel lungo termine gran parte della ricchezza accumulata sia stata generata proprio dai dividendi, spostando in secondo piano i soli capital gain.

7

Performance e dividendi dal 1871 ad oggi

Considerando l'intero periodo storico del mercato azionario Usa, e analizzando le performance secolari, notiamo che più si allunga l'orizzonte temporale e più i dividendi acquistano maggiore importanza nella determinazione della performance complessiva. Dal gennaio 1871 ad oggi la performance della borsa Usa è stata pari al 4,7% annuo composto senza considerare i dividendi e del 9,3% annuo composto calcolando il reinvestimento dei dividendi. Il potente effetto leva generato dell'interesse composto (effetto palla di neve) ha amplificato in maniera esponenziale i guadagni. Un solo dollaro investito sull'indice della borsa Usa nel 1871 è diventato oggi 1.003 dollari senza considerare i dividendi e ben 637.974 dollari reinvestendo i dividendi! (fonte dqydi.net)

5

Anche rettificando i dati per gli effetti dell'inflazione, i risultati storici restano elevati. Un dollaro investito sull'indice della borsa Usa nel 1871 vale oggi 46 dollari in termini reali senza considerare i dividendi e ben 29.047 dollari reinvestendo i dividendi, con un rendimento pari al 7% annuo composto al netto dell'inflazione!

6

In sintesi, i dividendi sono stati la maggiore componente per la performance complessiva dei mercati azionari nel lungo termine. Con una redditività elevata, e una media di oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti, Top Dividend si propone di ottenere un mix di dividendi e performance superiori nel corso di un intero ciclo di mercato. Vediamo ora nel dettaglio il nuovo portafoglio Top Dividend per il mese in corso.

Dividendo 4,8% - I dieci titoli del nuovo portafoglio Top Dividend

Per visualizzare tutti i titoli PASSA AL LIVELLO 2

3

Come si evidenzia, la tabella sopra contiene diversi indicatori fondamentali, per permettere ai nostri abbonati di effettuare ulteriori analisi e approfondimenti. Vediamo nel dettaglio i principali parametri fondamentali del portafoglio Top Dividend.

martedì 14 settembre 2021

11 anni consecutivi di aumenti dei dividendi e potenziali superiori al 20% per la società farmaceutica preferita dai grandi investitori internazionali


La nuova azienda farmaceutica che acquistiamo oggi per il nostro portafoglio Top Analisti vanta un brillante track record di crescite di utili e dividendi, ed è da tempo al centro dell'attenzione da parte dei grandi investitori internazionali. Alle attuali quotazioni, è attualmente una delle aziende con i target più elevati all'interno del modello. Questo nuovo acquisto produrrà da subito ulteriori 52 dollari annui di dividendi per il nostro portafoglio, contribuendo in questo modo alla lunga corsa verso una rendita passiva crescente. Secondo le nostre valutazioni basate sul metodo del Dividend Discount Model, questa azienda risulta sottovalutata di oltre il 20% rispetto al suo valore intrinseco. Il dato viene supportato dalle valutazioni degli analisti che seguono la società e che attribuiscono un rating BUY, con un potenziale medio più elevato, e pari a +27% dalle attuali quotazioni di borsa. La debolezza del titolo in borsa di queste ultime settimane rendono questa società particolarmente interessante per accumulare in un ottica di aumento dell'esposizione, mediando i corsi.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da maggiore volatilità sui principali mercati azionari internazionali, con l'indice S&P500 che ha registrato una flessione pari a -1,69% da venerdì scorso, contabilizzando la peggiore settimana dal giugno scorso. Nonostante il ribasso, le vendite sono state comunque moderate, con l'indice che non registra cali significativi da ben 310 giorni. Si conferma in questo modo la reputazione negativa del mese di settembre in termini di performance per il mercato azionario Usa. Dal 1950 ad oggi, l'indice ha registrato un ribasso medio dello 0,5% nel mese di settembre e questo trend ha riguardato anche altri mercati azionari mondiali. In netta controtendenza, il Giappone, con l'indice Nikkei 225 in rialzo di +4,3% nella settimana. In questo contesto, il nostro portafoglio Top Analisti registra oggi uno dei giorni più ricchi degli ultimi mesi in termini di dividendi incassati, con ben cinque società che staccano il dividendo, per complessivi 3085 dollari. Tra queste, spiccano Altria Group, leader mondiale nel settore tabacco, con un dividendo di 756 dollari, pari ad un rendimento del 7,1%, in rialzo da 52 anni consecutivi e Coca Cola, leader nel settore bevande, con un dividendo di 420 dollari, pari ad un rendimento del 3%, in rialzo da 59 anni consecutivi. Alle attuali quotazioni di borsa, entrambe le società ricevono un rating BUY dagli analisti con un target medio a 12 mesi pari a +9,1% per Altria Group e +11,3% per Coca Cola.

2

In forte evidenza anche Old Republic, leader nel settore assicurativo, con una distribuzione di un dividendo speciale extra in data di oggi, pari a 1,5 dollari per azione, in aggiunta ai dividendi regolari trimestrali già previsti. La maxi cedola si aggiunge all' ulteriore dividendo speciale di 1 dollaro per azione già corrisposto a gennaio 2021, per complessivi 3,37 dollari per azione ricevuti negli ultimi 12 mesi (0,87 dollari di dividendi ordinari + 2,5 dollari di dividendi speciali). Sulla base delle attuali quotazioni di borsa il rendimento da dividendi sul titolo ammonta ad un ricco 13,5% anno, che sale al 20% annuo sui nostri prezzi originari di carico. In aggiunta, Old Republic ha aumentato il suo dividendo per 40 anni consecutivi, confermandosi come una delle società a Wall Street che ha premiato maggiormente i propri azionisti nel corso degli ultimi decenni. Old Republic mantiene un rating BUY con un target medio pari a +12,4% per i prossimi 12 mesi.

3

A partire da oggi, i tre titoli quotano ex dividendo e si prevedono quindi aperture in ribasso a causa degli stacchi. Hanno diritto ai dividendi solo gli azionisti che possiedono già i titoli alla data di ieri. I nuovi investitori che acquisteranno i titoli da oggi riceveranno i primi dividendi a partire dalle prossime date trimestrali previste.

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16,8 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+16,9% (13,9% target medio analisti +3% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 11 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2

Nuovi acquisti: utilizziamo la liquidità disponibile derivante dalla vendita e dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo PASSA AL LIVELLO 2. Segue analisi dettagliata del titolo.

11 anni consecutivi di aumenti dei dividendi e potenziali superiori al 20% per la società farmaceutica preferita dai grandi investitori internazionali

Principali motivazioni di acquisto: Il nuovo investimento di oggi è da tempo al centro dell'attenzione da parte dei grandi investitori internazionali ed è una delle aziende con i target più elevati all'interno del portafoglio Top Analisti. Questo nuovo acquisto produrrà da subito ulteriori 52 dollari annui di dividendi per il nostro portafoglio, contribuendo in questo modo alla lunga corsa verso una rendita passiva crescente. Secondo le nostre valutazioni basate sul metodo del Dividend Discount Model, questa azienda risulta sottovalutata di oltre il 20% rispetto al suo valore intrinseco. Il dato viene supportato dalle valutazioni degli analisti che seguono la società e che attribuiscono un rating BUY, con un potenziale medio più elevato, e pari a +27% dalle attuali quotazioni di borsa. La debolezza dei titolo in borsa in queste ultime settimane rendono questa società particolarmente interessante per accumulare, in un ottica di aumento dell'esposizione, mediando i corsi.

Descrizione del business: Fondata nel 1891 ed oltre 73.000 dipendenti, questa società opera in 66 paesi del mondo, attraverso due segmenti, farmaceutico e salute degli animali. Il segmento farmaceutico offre prodotti farmaceutici per la salute umana nei settori dell'oncologia, dell'assistenza acuta ospedaliera, dell'immunologia, delle neuroscienze, della virologia, cardiovascolare, del diabete, e dei prodotti vaccinali. In particolare, la società sta registrando forti incrementi dei ricavi per un farmaco specifico per la cura del cancro ai polmoni e per il melanoma, che risulta attualmente il secondo farmaco più venduto in assoluto a livello mondiale. Il segmento salute animale scopre, sviluppa, produce e commercializza una gamma di prodotti farmaceutici veterinari, vaccini e servizi di gestione sanitaria, nonché una gamma di prodotti di identificazione, tracciabilità e monitoraggio tramite connessioni digitali. L'azienda ha collaborazioni con alcune delle maggiori case farmaceutiche a livello globale. Serve grossisti, farmacie, ospedali, agenzie governative, medici, informatori medici, veterinari e produttori di animali.

Trend del dividendo: La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con 11 anni consecutivi di aumento dei dividendi. Il dividendo attuale è pari al 3,5% annuo, con un Payout pari al 53%. Negli ultimi 3 anni il dividendo è cresciuto del 10,2% annuo composto. Ipotizzando un proseguimento del trend a questi ritmi, tra dieci anni il dividendo potrebbe attestarsi su valori vicini al 10% annuo.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili con una crescita media del 8,6% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una crescita annua composta degli utili pari al 12,7% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 11,3 volte gli utili attesi per il 2021. La capitalizzazione attuale è pari a 186 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 3,7 volte.

Performance in borsa: Dal 1972 ad oggi  il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +3468% (fonte Morningstar). Nonostante i buoni risultati ottenuti, il titolo quota ora ad un livello inferiore del 15% rispetto ai massimi toccati a dicembre 2019, creando una interessante finestra di ingresso per nuovi investimenti.

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 21 analisti e broker che seguono il titolo è pari a BUY (2), su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un potenziale pari a +27% per i prossimi 6-12 mesi, a cui si aggiunge il dividendo pari a 3,5%, per un Total Return previsto di +30,5%. In aggiunta, gli analisti di Morningstar assegnano al titolo un rating elevato di quattro stelle, con un potenziale pari a +28% dal valore intrinseco calcolato.

7

Applichiamo ora una valutazione del titolo sulla base del Dividend Discount Model (DDM). Questo sistema è un metodo usato per la valutazione dei titoli a dividendo. Secondo questo metodo, il valore intrinseco di una società è pari alla somma di tutti i dividendi futuri previsti, attualizzati al valore di oggi, secondo un tasso corretto per il rischio, e tenendo conto del fattore tempo.

Abbiamo considerato i seguenti parametri per il calcolo:

1) Dividendo attuale per azione: 2,6 dollari

2) Stima di crescita futura del dividendo: +7% annuo, valore conservativo, sulla base della crescita effettiva di +7% annuo, ottenuta dalla società negli ultimi 5 anni

3) Tasso di sconto applicato: 10% annuo

4

Applicati questi criteri, otteniamo un valore intrinseco del titolo ad oggi pari a 92,73 dollari. Sulla base delle ultime quotazioni di borsa il titolo presenta oggi uno sconto pari al 20,4% rispetto al valore calcolato. Approfittiamo del momento favorevole e riconfermiamo oggi questa società per il nostro portafoglio Top Analisti, come una delle posizioni a rendita più interessanti del modello.

martedì 7 settembre 2021

Nuovo BUY - Il leader mondiale dei gas - 39 anni di aumenti del dividendo e performance record in borsa negli ultimi decenni


La nuova azienda operante nel settore chimico che analizziamo oggi per il nostro portafoglio può essere definita come la società dei record. Un importo di 10.000 dollari investiti nel 1972 sul titolo si è trasformato oggi in un capitale milionario pari a 1.266.900 dollari, ben quattro volte in più rispetto a quanto ottenuto dalla borsa Usa (S&P500), a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo, in costante aumento da 39 anni consecutivi. Nonostante i brillanti risultati ottenuti, il titolo presenta forti potenziali di crescita per i prossimi mesi, con un rating BUY da 28 analisti internazionali e un target medio pari a +18,2% per i prossimi 6-12 mesi.

Come di consueto iniziamo il primo report di settembre con l'analisi dei dividendi incassati nel mese precedente per il nostro portafoglio Top Analisti. Il mese di agosto appena concluso ha confermato il forte trend di crescita delle rendite percepite. Complessivamente, abbiamo ricevuto nel mese un totale di 20 dividendi, per un totale di 3.697,53 dollari, al netto delle ritenute fiscali, contro 3.024,43 dollari di agosto 2020, con un incremento di +22,2% dall'anno precedente. I dividendi di agosto portano a 26.481,51 dollari netti percepiti nei primi 8 mesi dell'anno:

gennaio 2021: 3.846,20 dollari
febbraio 2021: 2.999,57 dollari
marzo 2021: 3650,43 dollari
aprile 2021: 3027,15 dollari
maggio 2021: 3.150,21 dollari
giugno 2021: 3.210,10 dollari
luglio 2021: 2.900,32 dollari
agosto 2021: 3.697,53 dollari

Totale dividendi gennaio-agosto 2021: 26.481,51 dollari

media mensile: 3.310,18 dollari

6

Dal 2010 ad oggi, i dividendi incassati hanno contribuito per oltre  40% della performance complessiva del portafoglio, con un raddoppio della rendita. Grazie alle crescite costanti delle entrate, e al potente effetto leva generato dall'interesse composto, il rendimento attuale dei dividendi rapportato ai nostri prezzi di medi carico (yield on cost) ammonta oggi ad un significativo 8,3% annuo, rispetto al 3% annuo calcolato sugli attuali prezzi di borsa e all'1,3% annuo dell'indice S&P500. Complessivamente, il totale dei dividendi incassati negli ultimi 11 anni è stato quasi pari all'intero capitale originariamente investito. A questo dato si aggiungono tutte le forti plusvalenze realizzate nel periodo.

Portafoglio Top Analisti - Agosto 2021 - Elenco movimenti e dividendi incassati

Per visualizzare la lista completa PASSA AL LIVELLO 2

8

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,3 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+13,4% (11,9% target medio analisti +3% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 11 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2.

Nuovi acquisti: PASSA AL LIVELLO 2. Segue analisi dettagliata del titolo.

Nuovo BUY - Il leader mondiale dei gas - 39 anni di aumenti del dividendo e performance record in borsa negli ultimi decenni

Principali motivazioni di acquisto: Questa azienda può essere definita come la società dei record. Un importo di 10.000 dollari investiti nel 1972 sul titolo si è trasformato oggi in un capitale milionario pari a 1.266.900 dollari, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Il titolo è attualmente una delle partecipazioni più importanti del nostro modello Top Analisti, con una quota pari al 2,9% e una performance media di +204% dal nostro acquisto. Nonostante i forti rialzi in borsa degli ultimi anni, la nuova società di cui parliamo oggi quota ancora a livelli inferiori del 12,5% rispetto ai massimi toccati a febbraio dello scorso anno. A questo scenario, si aggiungono i giudizi molto positivi di queste ultime settimane da parte di analisti e broker internazionali con target di prezzo elevati per i prossimi anni. Sulla base di queste considerazioni, il titolo offre oggi le condizioni per un nuovo investimento nel nostro modello Top Analisti.

5

Descrizione del business: Fondata nel 1940 ed oltre 19.000 dipendenti, questa azienda opera in un business esclusivo, come unica società al mondo specializzata nel campo dei gas e dei prodotti chimici combinati, con siti produttivi in più di 40 paesi. Fornisce in tutto il mondo una vasta gamma di gas atmosferici, gas speciali, materiali ad alte prestazioni, attrezzature e servizi collegati. L’azienda vende diversi tipi di gas, come ad esempio ossigeno, azoto argon, idrogeno, elio, gas medicali, gas speciali per la lavorazione di metalli e del vetro, gas per le industrie chimiche ed alimentari, per la sanità, per i settori siderurgico, manifatturiero e petrolifero. La società offre anche bombole per terapie respiratorie, e attrezzature mediche in Europa.

Trend del dividendo: La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti del dividendo per 39 anni consecutivi. Il dividendo attuale è pari al 2,2% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali, con un Pay Out pari al 64%. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro. Negli ultimi 10 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 10,2% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi tassi di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo potrebbe già attestarsi al 6% per superare il 15% annuo tra 20 anni.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili con una crescita media del 4,8% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una crescita annua composta degli utili, in ulteriore aumento, e pari al 11,9% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 25 volte gli utili attesi per il 2021. La capitalizzazione attuale è pari a 59 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 6 volte.

Performance in borsa: Dal 30 giugno 1972 ad oggi il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +12569%, contro un risultato pari a +4133% nello stesso periodo (fonte Morningstar).

3

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 24 analisti e broker che seguono il titolo è pari a BUY (2,3), su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un potenziale pari a +18,2% per i prossimi 6-12 mesi. In aggiunta, gli analisti di Morningstar assegnano al titolo un rating di 4 stelle, con un potenziale pari a +17,8% dal valore intrinseco calcolato.