martedì 9 marzo 2021

Dieci società internazionali con dividendi superiori al 5% e 51 anni consecutivi di crescite


Dieci società con dividendi superiori al 5% e 51 anni consecutivi di crescite. Nel report di oggi, analizziamo nel dettaglio il portafoglio Top Dividend, composto attualmente da 10 aziende internazionali ad elevato dividendo, con una rendita superiore al 5% annuo e forti potenziali per i prossimi mesi. Vendiamo oggi Cincinnati Financial Corporation, quotata sul Nasdaq con simbolo CINF, con un forte guadagno pari a +72,8% in soli nove mesi dal nostro inserimento in portafoglio, per destinare il controvalore ad un nuovo investimento su una società leader mondiale nei prodotti per l'igiene personale, che presenta valutazioni a sconto e ben 49 anni di aumenti dei dividendi.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento in forte rialzo per i nostri portafogli, che hanno chiuso sui livelli massimi da inizio anno. In particolare, ben 16 società appartenenti al portafoglio Top Analisti hanno messo a segno rialzi superiori al 5%, facendo registrare una delle migliori settimane degli ultimi mesi. Al primo posto, troviamo Leggett & Platt Inc. (LEG) con un incremento di +9,41% nelle ultime cinque giornate, troviamo Leggett & Platt Inc. (LEG) dopo la pubblicazione di dati trimestrali migliori delle attese, seguito da Chevron (CVX), con un progresso di +9,00% sulla scia del rialzo del petrolio e portando il guadagno a +32% da inizio anno. Entrambe le società vantano lunghi track record di crescite dei dividendi, con Leggett & Platt 49 anni e Chevron 33 anni consecutivi di aumenti. Nonostante i rialzi, manteniamo entrambe le società in portafoglio con un rating BUY. Dopo i brillanti risultati settimanali, il portafoglio Top Analisti ha ottenuto i primi posti in classifica, da parte di TipRanks, con un rating di 4,5 stelle, attestandosi nelle prime posizioni su oltre 300.000 portafogli monitorati, e una media di 134 transazioni positive su 154 nell'ultimo anno, con una percentuale di successo dell'87%.

Su queste basi, continuiamo con la nostra metodologia, basata sui dividendi e sui fondamentali, con una rigida selezione di un ristretto numero di società internazionali sottovalutate, caratterizzate da business consolidati e crescite pluriennali di utili e ricavi, potenzialmente capaci di generare rendite superiori nel lungo termine, con qualsiasi andamento di mercato. L'investimento in società a crescite dei dividendi è una maratona, che genera risultati superiori negli anni, sfruttando il potente effetto dell'interesse composto. Albert Einstein definiva l'interesse composto come l'ottava meraviglia del mondo, affermando: “Chi lo capisce guadagna, chi non lo capisce paga”. Con un rendimento del 15% anno, un capitale raddoppia ogni cinque anni e quadruplica ogni dieci anni, creando quello che molti definiscono come l'effetto palla di neve. Se prendiamo una piccola palla di neve (dividendi) e la facciamo rotolare giù da una montagna, questa accumulerà progressivamente altra neve diventando sempre più grande fino ad assumere dimensioni enormi (effetto composto). Abbiamo predisposto un foglio Excel per calcolare quanti anni sono necessari per accumulare un capitale finale di un milione di euro partendo con un capitale iniziale di 50.000 euro, a diversi tassi di interesse. Come si evidenzia dalla elaborazione sotto, con un interesse del 5% annuo, raggiungeremo l'obiettivo appena nel lontano 2083, dopo 62 anni. Con un interesse del 10%, raggiungeremo il traguardo tra 32 anni, nel 2053. Con un interesse del 20% annuo (risultato medio annuo di Berkshire Hathaway, holding di Warren Buffett dal 1962 ad oggi) sono necessari soltanto 17 anni e raggiungeremo l'obiettivo già nel 2038. Tra il 5% e il 20% composto c'è una sostanziale differenza di ben 45 anni di tempo prima di raggiungere l'obiettivo.

7

Dopo l'aggiornamento di martedì scorso dei portafogli Top Analisti e ETF Italia, come di consueto il report di oggi è interamente dedicato al portafoglio Top Dividend, il nostro modello composto in maniera costante da dieci società internazionali leader per dividendo. Da inizio anno il modello ha confermato il trend positivo, con una performance pari a +12,4%, contro un rendimento pari a +2,3% dell'indice S&P500 nello stesso periodo (vedi grafico sotto).

4

Questo portafoglio è un potente e semplice strumento che permette di costruire una elevata rendita passiva, abbinata a potenziali capital gain nel medio lungo termine. Top Dividend è uno dei tre portafogli internazionali inclusi nel servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca, in grado di identificare un ristretto gruppo di società, caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato, con una revisione mensile della composizione. In aggiunta al requisito di dividendo elevato, per appartenere al portafoglio Top Dividend, le società candidate per il portafoglio devono superare un ulteriore rigido parametro di selezione: avere mantenuto un track record di almeno 25 anni consecutivi di crescite dei dividendi, a garanzia della sicurezza e stabilità delle rendite distribuite dal modello. Questo ulteriore criterio conferma il profilo di elevata qualità delle aziende selezionate. Storicamente, le aziende con oltre 25 anni di aumenti dei dividendi, (dividend growth) hanno sistematicamente ottenuto performance superiori al mercato con una minore volatilità, e hanno dimostrato una maggiore capacità di attraversare indenni anche le fasi più difficili dei mercati, come recessioni economiche, crisi politiche, guerre locali e regionali, gravi attentati e shock petroliferi, che si sono alternate di frequente in questi ultimi decenni nel mondo. In particolare, nove aziende presenti nel portafoglio superano attualmente questo requisito, mentre solamente una azienda non rispetta il parametro, in quanto recentemente la società ha tagliato il dividendo trimestrale del 27%, portandolo a 0,25 dollari per azione, con un rendimento attestato al 13% sulle attuali quotazioni di borsa. Trattandosi di un dividendo comunque elevato, manteniamo per il momento il titolo in portafoglio fino al prossimo aggiornamento mensile. Complessivamente, le società presenti attualmente nel portafoglio vantano un track record medio di ben 51 anni di crescite dei dividendi.

martedì 2 marzo 2021

Nuovo BUY - 19 anni consecutivi di aumenti dei dividendi e target elevati di crescita per una delle maggiori società nel settore strategico della difesa


Nuovo BUY - 19 anni consecutivi di aumenti dei dividendi e target elevati di crescita per una importante società internazionale, leader mondiale nel settore strategico della difesa. Approfittando delle quotazioni scontate in borsa, nel report di oggi investiamo la liquidità disponibile nel portafoglio su questa azienda, che vanta un lungo track record di aumenti di utili e ricavi, abbinati ad una politica pluriennale di dividendi crescenti agli azionisti. Il nuovo acquisto di oggi, contribuirà da subito all'aumento delle rendite complessive del nostro modello, sfruttando il potente effetto leva derivante dall'interesse composto.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un aumento della volatilità dei principali indici azionari internazionali, condizionati dal rapido aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti, sulla scia del rialzo delle materie prime e dei timori per una possibile ripresa dell'inflazione. Su queste basi, l'indice S&P500, che raggruppa le 500 aziende maggiormente capitalizzate a Wall Street, ha evidenziato un ribasso complessivo del 2,48% nelle cinque sedute della scorsa settimana, per poi rimbalzare recuperando tutte le perdite nella sola giornata di ieri, e tornando vicino ai record assoluti toccati a metà febbraio. In queste ultime settimane, l'S&P500 sta segnando multipli storici tra i più elevati degli ultimi 140 anni, con un price earning medio pari a 38,8 volte gli utili, valori superati solo nel marzo 2002 (46,71 volte) e nel maggio 2019 (123,73 volte) ed una media storica secolare pari a 15,89 volte.

S&P500 - Price earning storico 1880-2021

9

fonte multpl.com

Come conseguenza ai multipli elevati, il rendimento medio dei dividendi dell' S&P500 è sceso in queste settimane ai minimi storici, pari all'1,5% annuo, contro una media secolare storica pari al 4,2%, con un minimo pari a 1,1% annuo di agosto 2000 e un massimo di 13,8% annuo di giugno 1932.

S&P500 - Rendimento storico Dividendi 1880-2021

10

L'effetto rialzo dei tassi sull'obbligazionario e le valutazioni elevate hanno quindi causato un maggiore nervosismo degli investitori, con un aumento della volatilità di breve termine. In questo contesto, nell'ultima settimana i nostri portafogli hanno mantenuto un andamento in controtendenza, con aumenti di valore anche in questa fase. Tra questi, spiccano i forti rialzi settimanali di Energy Transfer (ET) +9,1%, Brookfield Infrastructure (BIPC) +8,2%, Deere (DE) +5,8% , Starbucks (SBUX) +4,5% e Chevron (CVX) +4,4%.

A nostro avviso, nella selezione dei titoli, non si dovrebbe mai parlare di mercato azionario, ma piuttosto di un mercato di azioni, nel senso che anche in un mercato complessivamente sopravvalutato, ci sono sempre singole occasioni di acquisto che presentano valutazioni a sconto, fondamentali interessanti e dividendi crescenti. Il nuovo investimento di oggi è a nostro avviso una di queste grandi opportunità per i prossimi anni, con un p/e pari a sole 11,2 volte e un dividendo pari al 3,2%, in crescita da 19 anni consecutivi.

In questo contesto, il mese di febbraio appena concluso ha confermato ancora una volta flussi di dividendi elevati per il modello Top Analisti, con un totale di 20 dividendi incassati nel mese, per un totale pari a 4.843 dollari, in linea con i valori dello scorso anno, nonostante il difficile contesto a causa del rallentamento economico globale causato dalla pandemia. In particolare, questo dato conferma la grande stabilità e importanza della componente dividendi nella performance globale dei mercati azionari nel lungo termine. Dal 2010 ad oggi, nel portafoglio Top Analisti i dividendi reinvestiti hanno contato per il 42,6% della performance complessiva, con un incremento delle rendite di +99% nel periodo. Grazie alle crescite costanti delle rendite, e al potente effetto leva generato dall'interesse composto, il rendimento attuale dei dividendi rapportato ai nostri prezzi di medi carico (yield on cost) ammonta ad un significativo 8,3% annuo, rispetto al 3,2% annuo sugli attuali prezzi di borsa e all'1,6% annuo dell'indice S&P500. Complessivamente, negli ultimi 11 anni abbiamo incassato un totale dividendi che supera l'intero capitale originariamente investito, a cui si sommano tutte le plusvalenze realizzate nel periodo.

4

Riepilogo dividendi incassati febbraio 2021

3

Proiezione dividendi per il mese di marzo 2021

5

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

martedì 23 febbraio 2021

Dividendo 7,6% in aumento da 26 anni consecutivi - Un leader mondiale nelle infrastrutture petrolifere con forti potenziali di crescita


Questa società ad elevato dividendo offre secondo gli analisti un Total Return potenziale (cedola + capital gain) di oltre il 30% dalle attuali quotazioni di borsa. Su queste basi acquistiamo in data di oggi il titolo per il nostro portafoglio Top Analisti. Il nuovo investimento dovrebbe generare da subito 226 dollari annui di entrate aggiuntive per il modello, contribuendo all'obiettivo di crescita pluriennale delle rendite da dividendi.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata dalla pubblicazione di diverse trimestrali da parte di molte società appartenenti ai nostri portafogli, con risultati che in alcuni casi hanno superato le previsioni e prodotto forti guadagni settimanali per i titoli collegati. In particolare, spicca Deere & Co, quotata sul Nyse con simbolo DE, che ha comunicato ricavi trimestrali in crescita del 19% attestandosi a 9,1 miliardi, contro attese di 7,2 miliardi. Dopo l'annuncio, il titolo ha evidenziato un rialzo di +9,9% portando il guadagno complessivo a +304,68% dal 11/10/2011, data del nostro primo inserimento in portafoglio, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Fondata nel lontano 1837, questa azienda fornisce una ampia gamma di prodotti e servizi per l’agricoltura e per l'impianto e conservazione dei terreni boschivi in tutto il mondo. Manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD. L'incremento di Deere, e il contestuale aumento delle quotazioni del rame delle ultime settimane, ha prodotto un rialzo di un altra società del portafoglio, operante nel settore delle macchine scavatrici, con gli investitori fiduciosi nell'aumento dell'attività estrattiva. Si tratta di Caterpillar, quotata sul Nyse con simbolo CAT, che ha registrato un rialzo settimanale di +6,02%, portando il guadagno complessivo a +191,49% dal 10/11/2015, data del nostro inserimento in portafoglio. Nonostante il forte aumento, manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD. In controtendenza, dopo risultati inferiori alle attese si evidenziano i ribassi settimanali di Walmart (WMT) -4,2%, CVS Health (CVS) -5,2% e British American Tobacco (BTI) -4,6%. Nonostante la debolezza delle ultime sedute, le tre società mantengono ottime prospettive di crescita a medio termine e l'attuale momento costituisce una interessante opportunità di acquisto mediando i corsi.

Walmart, è uno dei maggiori operatori globali di supermercati discount specializzati nelle vendite al dettaglio. La sua dimensione permette acquisti di prodotti dai fornitori in enormi quantità, negoziando prezzi più bassi rispetto alla concorrenza e questi vantaggi vengono trasferiti dalla società direttamente ai consumatori, attirando presso i propri punti vendita e portali online un numero di clienti sempre maggiore. Attualmente la società gestisce un network di 11.593 negozi, in ben 26 paesi del mondo e vari portali di eCommerce in 11 paesi, servendo oltre 260 milioni di clienti. La società ha incrementato il suo dividendo per 48 anni consecutivi ed è stata una delle più performanti in borsa negli ultimi decenni. Secondo Morningstar, un capitale di 10.000 dollari investito sul titolo nel 1972, si è trasformato oggi in un importo record di oltre 22 milioni di dollari, con un rendimento annuo composto del 17% per 49 anni consecutivi. Rating PASSA AL LIVELLO 2.

CVS Health, fondata nel 1963 ed oltre 290.000 dipendenti, gestisce un network di oltre 10.000 farmacie negli Stati Uniti e vende farmaci soggetti a prescrizione medica e prodotti generici, come farmaci da banco, prodotti di bellezza, cosmetici e prodotti per la cura personale, oltre a fornire servizi di assistenza sanitaria attraverso un servizio di cliniche mediche specializzate. Negli ultimi 10 anni il dividendo è aumentato ad un tasso record del 19% annuo composto, passando da 0,35 dollari per azione del 2010, a 2 dollari per azione di oggi, corrisposto in quattro rate trimestrali. Rating STRONG BUY, dividendo 2,8% e +23,2% target medio analisti.

British American Tobacco, con oltre 65.000 dipendenti e vendite in 180 paesi del mondo, è uno dei maggiori operatori mondiali nel settore del tabacco, con vendite annue di circa 705 miliardi di sigarette ed alcuni dei marchi più diffusi, come Dunhill, Kent, Lucky Strike, Pall Mall, Rothmans, Newport, Camel, Natural American Spirit, Vogue, Viceroy, Kool, Peter Stuyvesant, Craven A, Benson and Hedges, 555, Peter Stuyvesant, Double Happiness, Granit, Mocca, e Kodiak. L'azienda è l’unico Gruppo internazionale che s'interessi attivamente anche alla coltivazione del tabacco, collaborando con migliaia di agricoltori in tutto il mondo. La società distribuisce un ricco dividendo, ed ha incrementato la cedola per 23 anni consecutivi. Rating STRONG BUY, dividendo 8,2% e +16,2% target medio analisti.

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,1 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,8. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+10,6% (7,4% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2.

Nuovi acquisti: utilizziamo parte della liquidità disponibile e acquistiamo PASSA AL LIVELLO 2. Il nuovo acquisto di oggi dovrebbe generare da subito 226 dollari annui di rendita aggiuntiva per il portafoglio. Segue analisi dettagliata del titolo.

Dividendo 7,6% in aumento da 26 anni consecutivi - Un leader mondiale nelle infrastrutture petrolifere con forti potenziali di crescita

Descrizione del business: Fondata nel 1949 ed oltre 11.000 dipendenti, questa società opera nel comparto delle infrastrutture energetiche in Canada e negli Stati Uniti ed è una delle più grandi aziende del settore in Nord America. La società gestisce il sistema di trasporto del greggio e dei gas liquidi più lungo del mondo ed opera in cinque segmenti: Oleodotti - Questo segmento trasporta per conto terzi, petrolio, gasolio e gas naturale liquido (NGL) e gestisce i terminali per la distribuzione e stoccaggio di prodotti raffinati. Trasmissione Gas - Questo segmento detiene partecipazioni in gasdotti e impianti di raccolta e trasformazione. Distribuzione gas - Questo segmento si occupa della fornitura di gas naturale a clienti residenziali, commerciali e industriali principalmente in Canada, con circa 3,7 milioni di clienti al dettaglio in Ontario, Quebec, New Brunswick e nello Stato di New York. Energie pulite - Questo segmento gestisce attività nel comparto delle energie rinnovabili, quali impianti eolici, solari, geotermici e impianti di recupero del calore di scarto. Servizi energetici - Questo segmento fornisce energia e servizi di marketing a raffinatori, produttori di petrolio greggio e gas naturale, servizi di vendita di barili, trasporto, bilanciamento e servizi di stoccaggio per conto terzi.

martedì 16 febbraio 2021

Nuovo BUY - Il leader mondiale dei gas industriali - 39 anni di aumenti del dividendo e +1.667% in borsa dal 1995


Nuovo BUY - 39 anni di aumenti del dividendo e +1.667% in borsa dal 1995. Nonostante i forti guadagni ottenuti negli ultimi anni, questa società, leader mondiale nel settore dei gas industriali offre secondo gli analisti uno sconto di quasi il 20% alle attuali quotazioni di borsa. Su queste basi acquistiamo in data di oggi il titolo per il nostro portafoglio Top Analisti.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, sulla scia del buon andamento di Wall Street, con l'indice S&P500 che ha chiuso venerdì scorso a 3934,83 punti, facendo segnare un nuovo record storico. In particolare, ben 23 società appartenenti al nostro modello Top Analisti hanno messo a segno rialzi settimanali superiori al 2%. Al primo posto nel portafoglio troviamo Simon Property Group, quotato sul Nyse con simbolo SPG, uno dei maggiori fondi immobiliari a livello globale, operante nel settore dei centri commerciali, in rialzo settimanale di +12,93%, portando il guadagno a +28,1% da inizio anno, dopo la debolezza registrata nei mesi scorsi a causa della pandemia. Nonostante il forte rialzo, il titolo rimane interessante, con un elevato dividendo pari al 4,6% annuo e quotazioni ancora inferiori ai livelli pre Covid. David Simon, presidente della società, commentando i risultati trimestrali pubblicati la scorsa settimana, ha dichiarato: "Siamo fiduciosi di avere svoltato l'angolo e ci aspettiamo una crescita di utili e ricavi per il 2021". Su queste basi manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD. Al secondo posto nella settimana spicca Compass Diversified Holdings, quotato sul Nyse con simbolo CODI, società operante nel settore del Private Equity, con un rialzo pari a +8,56% da venerdì scorso. Questa azienda è una delle partecipazioni del nostro modello con i dividendi più elevati, con un rendimento pari al 6,2% annuo. Questo titolo, permette anche ai piccoli investitori di avvicinarsi in modo professionale alla particolare nicchia di mercato delle aziende private non quotate, ed è presente nel Top Analisti senza interruzioni da quasi dieci anni. Manteniamo la società in portafoglio con un rating BUY, come investimento che punta a dividendi elevati in un settore che offre grandi potenzialità. Dopo i rialzi di queste settimane, la nostra attenzione è ora rivolta maggiormente alla ricerca di un ristretto numero di società leader, caratterizzate da quotazioni a sconto, potenzialmente in grado di generare nel tempo crescite superiori di utili e dividendi indipendentemente dall' andamento volatile del mercato nel breve termine. In questo contesto, nel report di oggi, investiamo in una esclusiva società internazionale operante nel settore strategico dei gas, che vanta una storia di ben 39 anni consecutivi di aumenti dei dividendi, abbinata ad elevati potenziali di incremento per i prossimi anni. Il parziale storno del titolo in borsa delle ultime settimane, dovuto ad una trimestrale inferiore alle attese, sta creando una rara occasione per investire sulla società a prezzi scontati. Si tratta di una delle partecipazioni di maggiore successo del portafoglio Top Analisti, con una performance maturata pari a +225% dal nostro inserimento nel modello nel 2012. Complessivamente, dal 1995 ad oggi questo titolo ha generato un guadagno totale pari a +1.667% corrispondente ad un rendimento di +11,9% annuo composto per 25 anni consecutivi. Un importo di 10.000 dollari investito sul titolo il 1 agosto 1995 e mantenuto in cassetto fino ad oggi si è trasformato ad oggi in 176.919 dollari, contro 108.267 dollari dell'indice S&P500 nello stesso periodo.

Per fare spazio al nuovo investimento, vendiamo in data di oggi 100 azioni V.F. Corporation, quotata sul Nyse con simbolo VFC, colosso dell'abbigliamento a livello globale, con una performance di +42% dal nostro acquisto, dopo che gli analisti di Morningstar hanno portato il rating sul titolo ad una stella, valore che corrisponde ad una raccomandazione SELL. Cogliamo l'occasione per congratularci con i nostri abbonati che ci seguono da più tempo e che possono condividere oggi con noi i guadagni ottenuti da questa vendita. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,5 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+10,2% (7% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: 40 azioni V.F. Corporation, quotata sul Nyse con simbolo VFC. Dopo la vendita, rimangono ancora 190 azioni, con una percentuale pari allo 0,8% del portafoglio.

Nuovi acquisti: utilizziamo parte della liquidità disponibile derivante dalla vendita e acquistiamo PASSA AL LIVELLO 2. Segue analisi dettagliata del titolo.

Nuovo BUY - Il leader mondiale dei gas - 39 anni di aumenti del dividendo e +1.667% in borsa dal 1995

Principali motivazioni di acquisto: Nonostante i forti rialzi in borsa degli ultimi anni, il nuovo titolo di cui parliamo oggi quota ancora a livelli inferiori del 12,5% rispetto ai massimi toccati a settembre dello scorso anno. A questo scenario, si aggiungono i giudizi molto positivi di queste ultime settimane da parte di analisti e broker internazionali con target di prezzo elevati per i prossimi anni. Sulla base di queste considerazioni, il titolo ha maturato le condizioni per un nuovo investimento nel nostro modello Top Analisti.

Descrizione del business: Fondata nel 1940 ed oltre 19.000 dipendenti, questa azienda opera in un business esclusivo, come unica società al mondo specializzata nel campo dei gas e dei prodotti chimici combinati, con siti produttivi in più di 40 paesi. Fornisce in tutto il mondo una vasta gamma di gas atmosferici, gas speciali, materiali ad alte prestazioni, attrezzature e servizi collegati. L’azienda vende diversi tipi di gas, come ad esempio ossigeno, azoto argon, idrogeno, elio, gas medicali, gas speciali per la lavorazione di metalli e del vetro, gas per le industrie chimiche ed alimentari, per la sanità, per i settori siderurgico, manifatturiero e petrolifero. La società offre anche bombole per terapie respiratorie, e attrezzature mediche in Europa.

Trend del dividendo: La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti del dividendo per 39 anni consecutivi. Il dividendo attuale è pari al 2,3% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali, con un Pay Out pari al 62%. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro. Negli ultimi 10 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 12% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi tassi di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo potrebbe già attestarsi al 7% per superare il 22% annuo tra 20 anni.

3

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili con una crescita media del 4,8% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una crescita annua composta degli utili, quasi doppia, e pari al 9% annuo.

martedì 9 febbraio 2021

Dieci società con rendimento superiore al 5% e 51 anni consecutivi di crescite dei dividendi - Aggiornamento mensile del portafoglio


Nel report di oggi, analizziamo nel dettaglio il portafoglio Top Dividend, composto attualmente da 10 aziende internazionali ad elevato dividendo, con una rendita media superiore al 5% annuo e forti potenziali di crescita per i prossimi mesi.

Dopo l'aggiornamento di martedì scorso dei portafogli Top Analisti e ETF Italia, come di consueto il report di oggi è interamente dedicato al portafoglio Top Dividend, il nostro modello composto in maniera costante da dieci società internazionali leader per dividendo. Da inizio anno il modello ha confermato il trend positivo, con una performance pari a +5,6%, contro un rendimento pari a +3,5% dell'indice S&P500 nello stesso periodo.

Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti per il portafoglio TOP Dividend, e far parte della grande community di DIVIDENDI.ORG? Il nostro obiettivo è ottenere nel tempo l'indipendenza finanziaria e una rendita passiva crescente investendo in titoli a dividendo. Con soli 19,99 euro mensili a mezzo carta di credito, o tramite bonifico bancario è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le ultime raccomandazioni dei migliori analisti e Guru internazionali. L'abbonamento è libero e può essere sospeso anche dopo il primo mese. Dopo la registrazione, gli iscritti ricevono tutti i martedì i tre portafogli modello, TOP Analisti, ETF Italia e Top Dividend con i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i maggiori esperti internazionali, che negli ultimi 50 anni hanno già dimostrato le loro capacità di battere il mercato con qualsiasi andamento, accumulando e creando ricchezza per i loro clienti.

Clicca qui per abbonarti anche per un solo mese: ISCRIZIONE

Questo portafoglio è un potente e semplice strumento che permette di costruire una elevata rendita passiva, abbinata a potenziali capital gain nel medio lungo termine. Top Dividend è uno dei tre portafogli internazionali inclusi nel servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca, in grado di identificare un ristretto gruppo di società, caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato, con una revisione mensile della composizione. In aggiunta al requisito di dividendo elevato, per appartenere al portafoglio Top Dividend, le società candidate per il portafoglio devono superare un ulteriore rigido parametro di selezione: avere mantenuto un track record di almeno 25 anni consecutivi di crescite dei dividendi, a garanzia della sicurezza e stabilità delle rendite distribuite dal modello. Questo ulteriore criterio conferma il profilo di elevata qualità delle aziende selezionate. Storicamente, le aziende con oltre 25 anni di aumenti dei dividendi, (dividend growth) hanno sistematicamente ottenuto performance superiori al mercato con una minore volatilità, e hanno dimostrato una maggiore capacità di attraversare indenni anche le fasi più difficili dei mercati, come recessioni economiche, crisi politiche, guerre locali e regionali, gravi attentati e shock petroliferi, che si sono alternate di frequente in questi ultimi decenni nel mondo. In particolare, nove aziende presenti nel portafoglio superano attualmente questo requisito, mentre solamente una azienda nonn rispetta il parametro, in quanto il mese scorso la società ha tagliato il dividendo trimestrale del 27%, portandolo a 0,25 dollari per azione, con un rendimento attestato a 11,9% sulle attuali quotazioni di borsa. Trattandosi di un dividendo comunque elevato, manteniamo per il momento il titolo in portafoglio fino al prossimo aggiornamento mensile. Complessivamente, le società presenti attualmente nel portafoglio vantano un track record medio di ben 53 anni di crescite dei dividendi (vedi tabella sotto).

Portafoglio Top Dividend - Titoli con oltre 25 anni di crescite dei dividendi

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

3

L'importanza dei dividendi nel lungo termine e analisi storiche

La nostra strategia di selezione è indirizzata all'investimento in un paniere ristretto di società leader, caratterizzate da quotazioni a sconto e da lunghi track record di crescite dei dividendi, reinvestendo con costanza le cedole incassate e sfruttando il questo modo il potente effetto leva derivante dall'interesse composto. Secondo uno studio realizzato da Hartford Funds e Morningstar, che prende in considerazione 50 anni di borsa Usa (dal 1970 al 2019), un capitale di 10.000 dollari investito nel 1970 sui titoli a dividendo dell'indice S&P500, si è trasformato a fine 2019 in un importo pari a 1.626.370 dollari, considerando il reinvestimento dei dividendi, contro 350.144 dollari senza i dividendi, confermando come nel lungo termine gran parte della ricchezza accumulata sia stata generata proprio dai dividendi, spostando in secondo piano i soli capital gain.

3

Performance e dividendi dal 1871 ad oggi

Considerando l'intero periodo storico del mercato azionario Usa, e analizzando le performance secolari, notiamo che più si allunga l'orizzonte temporale e più i dividendi acquistano maggiore importanza nella determinazione della performance complessiva. Dal gennaio 1871 ad oggi la performance della borsa Usa è stata pari al 4,5% annuo composto senza considerare i dividendi e del 9,1% annuo composto calcolando il reinvestimento dei dividendi. Il potente effetto leva generato dell'interesse composto (effetto palla di neve) ha amplificato in maniera esponenziale i guadagni. Un solo dollaro investito sull'indice della borsa Usa nel 1871 è diventato oggi 816 dollari senza considerare i dividendi e ben 511.358 dollari reinvestendo i dividendi! (fonte dqydi.net)

4

In sintesi, i dividendi sono stati la maggiore componente per la performance complessiva dei mercati azionari nel lungo termine. Con una redditività elevata, e una media di oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti, Top Dividend si propone di ottenere un mix di dividendi e performance superiori nel corso di un intero ciclo di mercato. Vediamo ora nel dettaglio il nuovo portafoglio Top Dividend per il mese in corso.

martedì 2 febbraio 2021

Dividendo 5,1% e sconto del 40% per un campione mondiale dei dividendi nel settore biofarmaceutico


Nel report di oggi analizziamo nel dettaglio una importante società biofarmaceutica, operante in tutto il mondo, che vanta un lungo track record di 48 anni consecutivi di aumenti del dividendo e che offre alle attuali quotazioni una rendita annua superiore al 5%, abbinata ad elevati target potenziali di crescita per i prossimi anni.

Dopo i nuovi massimi storici toccati martedì 26 gennaio, l'indice S&P500 ha evidenziato uno storno più ampio nelle ultime sedute, chiudendo la scorsa settimana a quota 3.714,24 punti, in ribasso del 3,5% rispetto al venerdì precedente, sulla scia dei timori per una ripresa economica meno rapida del previsto e sui rallentamenti della campagna vaccinale in molti paesi del mondo. In questo contesto, i nostri portafogli hanno battuto il mercato, evidenziando un andamento più stabile e difensivo, con il modello Top Analisti, in flessione del 2,4% (31% in meno rispetto al mercato) e il modello Top Dividend in guadagno di +1,5%, in netta controtendenza rispetto all'indice. Questo trend, conferma la minore volatilità dei nostri portafogli, che sono costituiti interamente da un ampio paniere di società leader, operanti in settori strategici, con lunghi track record di crescite di utili e dividendi, e potenzialmente in grado di generare entrate stabili, indipendentemente dalle forti oscillazioni di breve termine degli indici azionari. In questo contesto, il mese di gennaio appena concluso ha confermato ancora una volta flussi di dividendi superiori allo stesso mese del 2020 per il modello Top Analisti, con un totale di entrate nel mese pari a 5.338 dollari in ulteriore rialzo rispetto ai 5.263 dollari di gennaio 2020, e tenuto anche conto che questo risultato è stato ottenuto in un anno particolarmente difficile a causa del rallentamento economico globale causato dalla pandemia. In particolare, questo dato conferma la grande stabilità della componente dividendi nella composizione della performance globale dei mercati azionari nel lungo termine. Dal 2010 ad oggi, nel portafoglio Top Analisti i dividendi reinvestiti hanno contato per il 43,5% della performance complessiva, con un incremento delle rendite di +99% nel periodo. Grazie alle crescite costanti delle rendite, e al potente effetto leva generato dall'interesse composto, il rendimento attuale dei dividendi rapportato ai nostri prezzi di medi carico (yield on cost) ammonta ad un significativo 8,3% annuo, rispetto al 3,2% annuo sugli attuali prezzi di borsa e all'1,6% annuo dell'indice S&P500.

6

Top Analisti - Riepilogo dividendi gennaio 2021

Per visualizzare i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2

8

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Top Analisti - Ultimi movimenti

Per visualizzare i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2

3

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 17,9 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+14,2% (11% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2

Nuovi acquisti: PASSA AL LIVELLO 2. Segue analisi dettagliata del titolo.

Dividendo 5,1% e sconto del 40% per un campione mondiale dei dividendi nel settore biofarmaceutico

Nella giornata di domani, questa importante società farmaceutica comunicherà gli utili relativi al quarto trimestre 2020. Gli analisti si attendono un utile per azione pari a 2,859 dollari, in crescita di +52% rispetto a 1,88 dollari del quarto trimestre del 2019. Come spesso accade in occasione della pubblicazione dei risultati, è possibile attendersi movimenti più ampi del titolo, al rialzo o al ribasso, a seconda che i dati siano superiori o inferiori alle stime degli analisti. Indipendentemente dalla probabile reazione di breve termine, questa società è una delle nostre favorite per i prossimi anni e le attuali valutazioni a sconto, abbinate ad un dividendo tra i più elevati del settore, creano oggi una interessante opportunità di aprire una nuova posizione sul titolo o di accumulare ulteriormente per mediare i corsi.

Ecco in sintesi le principali motivazioni che ci spingono ad investire su questa società:

1) Sconto del 41% rispetto al fair value (valore intrinseco ricavato sulla base della attualizzazione dei futuri flussi di cassa previsti dagli analisti).

2) Settore farmaceutico più difensivo in una fase di mercato vicina ai massimi storici. I consumatori sono meno propensi a ridurre il consumo di farmaci durante le fasi recessive.

3) Dividendo elevato al 5,1% e utili stimati in crescita di +11,2% per i prossimi 3-5 anni

Descrizione del business: Questa società con oltre 47.000 dipendenti opera in 170 paesi del mondo nel settore biofarmaceutico, e produce una vasta gamma di farmaci di ultima generazione, in grado di aiutare le persone a gestire alcune delle più gravi malattie, quali artrite reumatoide, epatite C, psoriasi, morbo di Crohn, Alzheimer e Parkinson, patologie quali immunologia, oncologia, malattie renali croniche e salute delle donne. I timori per la possibile concorrenza da parte dei farmaci generici, e la scadenza imminente dei brevetti su alcuni prodotti chiave della società, hanno indebolito il titolo negli ultimi anni, con le quotazioni attuali attestate un livello inferiore del 16% rispetto ai massimi di febbraio 2018. Nonostante questi aspetti, la società resta una delle più interessanti del settore in prospettiva futura e diversi analisti da noi monitorati assegnano potenziali elevati e crescite di utili superiori al comparto per i prossimi anni.

sabato 30 gennaio 2021

Idee TOP di investimento - Le dieci grandi società Usa con il target più elevato da parte degli analisti per i prossimi 12 mesi

Quali sono le dieci grandi società quotate a Wall Street con i target più elevati per i prossimi mesi? Per elaborare questa ristretta lista abbiamo selezionato solamente le società appartenenti all'indice S&P500, che include le 500 aziende Usa con la capitalizzazione di borsa più elevata. Tra queste, abbiamo raggruppato solamente le prime dieci società che presentano oggi il guadagno potenziale più elevato per i prossimi 6-12 mesi, secondo i grandi analisti internazionali. I titoli sono ordinati  in modo decrescente per target potenziale medio. 

Come si evidenzia dalla tabella, le dieci società presentano un target medio pari a  +32,2% a cui si aggiunge un dividendo medio pari a 1,9% annuo, per un potenziale complessivo pari a +34,1%. Otto società su dieci prevedono distribuzioni di dividendi, con un massimo di 4,3% ad un minimo di 1,1% annuo. Il rating medio dei dieci titoli è pari a 1,5 STRONG BUY (in una scala da 1 - Strong Buy a 5 Sell), calcolato su una media di 14 analisti internazionali.

La società che presenta il target più elevato è Centene Corp, primaria società operante nel settore della salute, con un potenziale pari a +35,1%. Alcune di queste società fanno attualmente parte o sono nella waiting list del nostro portafoglio Top Analisti. Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello. Con soli 19,99 euro mensili a mezzo carta di credito, o tramite bonifico bancario è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le ultime raccomandazioni dei migliori analisti e Guru internazionali. L'abbonamento è libero e può essere sospeso anche dopo il primo mese. Ad un costo di 66 centesimi al giorno, e meno di un qualsiasi quotidiano, gli iscritti al secondo livello ricevono tutti i martedì i portafogli, i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i maggiori esperti internazionali, che negli ultimi 50 anni hanno già dimostrato le loro capacità di battere il mercato con qualsiasi andamento, accumulando e creando ricchezza per i loro clienti. Il nostro sistema, dopo una breve registrazione, permette di effettuare il pagamento on line con tutte le principali carte di credito, incluso le prepagate. In pochi minuti, dopo l'attivazione, gli iscritti ricevono una mail di benvenuto con i codici di accesso al servizio per l'area riservata.

clicca qui per abbonarti anche per un solo mese: ISCRIZIONE

martedì 26 gennaio 2021

Target +24% e dividendo 3,1% - Nuovo investimento nel settore strategico della difesa con 18 anni consecutivi di aumenti della cedola


Approfittando delle quotazioni elevate, nel report di oggi vendiamo due titoli dei nostri portafogli, realizzando per entrambi performance pari a +50% dalla data del nostro acquisto. Utilizziamo il controvalore delle due vendite per investire in una importante società Usa operante nel settore della difesa e in un nuovo ETF azionario globale a rendita trimestrale, con l'obiettivo di incrementare ulteriormente i dividendi.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, che hanno beneficiato del buon andamento di Wall Street, con l'indice S&P500 che ha chiuso venerdì scorso a 3841,47 punti, in rialzo di +1,5% nelle ultime cinque sedute. In particolare, 11 società presenti attualmente nel modello Top Analisti hanno messo a segno rialzi settimanali superiori al 2%. Tra questi, anche per questa settimana spicca al primo posto Hyster-Yale Materials Handling, Inc, quotata sul Nyse con simbolo HY, con un rialzo di +10,28% in sole 5 sedute, portando il guadagno a +44,8% in soli 22 giorni del 2021, e a +107,4% dal nostro inserimento in portafoglio. L'azienda è il leader mondiale per la produzione di carrelli elevatori e relativi accessori e componenti, come telai, alberi e trasmissioni. La società commercializza i suoi prodotti principalmente con i noti marchi Hyster e Yale. Nonostante il forte progresso manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD. Dopo i recenti rialzi degli indici di borsa, alcune società del nostro modello hanno già raggiunto o superato i target fissati in precedenza dagli analisti, riducendo di fatto i potenziali per ulteriori apprezzamenti nel prossimo futuro. Per queste ragioni, nel report di oggi vendiamo parzialmente una posizione presente nel portafoglio Top Analisti dal 2017. Si tratta di V.F. Corporation, quotata sul Nyse con simbolo VFC, colosso dell'abbigliamento a livello globale, con marchi di prestigio come Timberland e Napapijri, con una ricca performance di +49,8% dal nostro acquisto, dopo che gli analisti di Morningstar hanno portato il rating sul titolo ad una stella, valore che corrisponde ad una raccomandazione SELL. Cogliamo l'occasione per congratularci con i nostri abbonati che ci seguono da più tempo e che possono condividere oggi con noi i guadagni ottenuti da questa vendita. In aggiunta, nell'ottica di mantenere elevata e migliorare ulteriormente la rendita complessiva del portafoglio, utilizziamo da subito il ricavato della vendita di oggi per acquistare una nuova società che offre alle attuali quotazioni di borsa, dividendi più elevati e target di crescita superiori nel medio termine. Ci auguriamo di poter replicare con il nuovo acquisto di oggi le perfomance sin qui ottenute da V.F. Corp. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,3 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+10,1% (6,9% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: vendiamo parzialmente 70 azioni V.F. Corporation, quotata sul Nyse con simbolo VFC, con un guadagno di +49,8% dal nostro acquisto. La società è un colosso dell'abbigliamento a livello globale, con marchi di prestigio come Timberland e Napapijri. Dopo una lunga corsa in borsa, alle attuali quotazioni il titolo appare sopravvalutato, con gli analisti di Morningstar che assegnano un rating pari a una stella (SELL). Per questa ragione riduciamo l'esposizione e vendiamo il titolo.

Per compensare le plusvalenze realizzate, vendiamo in data di oggi PASSA AL LIVELLO 2. Ricompreremo domani il titolo, ripristinando la posizione con la stessa quantità.

Nuovi acquisti: utilizziamo la liquidità disponibile derivante dalla vendita e acquistiamo PASSA AL LIVELLO 2 (segue analisi dettagliata della società).

Target +24% e dividendo 3,1% - Nuovo investimento nel settore strategico della difesa con 18 anni consecutivi di aumenti della cedola

La nuova società che acquistiamo oggi per il portafoglio opera in un settore in qualche modo "protetto" dalle oscillazioni dell'andamento economico, in quanto i suoi ricavi sono in gran parte collegati con commesse governative, operando nel comparto strategico della difesa. Per questa ragione molti analisti nelle ultime settimane hanno inserito questo leader per dividendo nei propri portafogli, utilizzando il titolo come copertura da eventuali aumenti della volatilità. I governi dei principali paesi del mondo, difficilmente sono disposti a tagliare le spese militari, favorendo in questo modo i ricavi delle aziende operanti nel settore. Considerata la complessità e delicatezza del business, gli attuali competitor operano in una sorta di oligopolio, rendendo molto difficile l'ingresso sul mercato di nuovi operatori. Alle attuali quotazioni questa società rappresenta una interessante e rara opportunità a sconto, caratterizzata da dividendi elevati e forti potenziali di crescita per i prossimi anni. Su queste basi, inseriamo oggi il titolo in portafoglio, con l'obiettivo di incrementare la rendita del nostro portafoglio Top Analisti.

martedì 19 gennaio 2021

Nuovo BUY - Dividendo 6,1% - Investire sul leader mondiale della tecnologia dati 5G ad alta velocità con elevati potenziali di crescita


La nuova società che inseriamo oggi in portafoglio offre un dividendo record pari al 6,1% annuo sulle attuali quotazioni di borsa. In aggiunta, questa azienda presenta elevati potenziali di incremento, con gli analisti che attribuiscono al titolo target superiori al 50% rispetto al valore intrinseco calcolato. La società opera nel settore strategico telecom 5G e tecnologie wireless, uno dei comparti più interessanti per i prossimi anni.

Prosegue il trend positivo di crescita per i nostri portafogli, che hanno chiuso la settimana su nuovi massimi grazie al buon andamento di Wall Street e al contestuale rafforzamento del dollaro. In particolare, per il nostro modello Top Analisti abbiamo incassato ben 12 dividendi nella prima metà di gennaio, per un totale di 2046 dollari, importo che reinvestiamo interamente oggi in una nuova società ad alto dividendo, sfruttando in questo modo l'effetto leva derivante dall'interesse composto, per potenziare ulteriormente la rendita complessiva generata dal portafoglio. Secondo le nostre stime, il nuovo investimento di oggi dovrebbe generare da subito 137 dollari annui di rendita aggiuntiva per il Top Analisti. Grazie al costante reinvestimento dei dividendi, la rendita complessiva generata dal portafoglio è più che raddoppiata negli ultimi anni, indipendentemente dall'andamento volatile di breve termine degli indici di borsa. In aggiunta ai dividendi, 16 società presenti nel modello hanno messo a segno performance settimanali superiori al 3%, con in testa numerose aziende del settore immobiliare ed energetico, in netta ripresa dopo la debolezza dei mesi scorsi. Al primo posto per guadagno settimanale spicca Hyster-Yale Materials Handling, Inc, quotata sul Nyse con simbolo HY, con un rialzo di +18,51% in sole 4 sedute (una giornata in meno a causa della festività di ieri negli Usa), portando il guadagno a +58% negli ultimi 3 mesi,e a +88% dal nostro inserimento in portafoglio. L'azienda è il leader mondiale per la produzione di carrelli elevatori e relativi accessori e componenti, come telai, alberi e trasmissioni. La società commercializza i suoi prodotti principalmente con i noti marchi Hyster e Yale. Il titolo sta beneficando delle nuove stime di crescita degli utili, previsti in rialzo del 18% annuo per il prossimo anno e del 15% annuo per i prossimi 5 anni. Alle attuali quotazioni, il rendimento del dividendo ammonta all'1,62% annuo e il titolo appare leggermente sopravvalutato dopo i recenti rialzi. Su queste basi, approfittando del trend positivo di breve termine, manteniamo la società con un rating HOLD e una quota pari all'1% del portafoglio. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Portafoglio Top Analisti - Ultimi Movimenti

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

3

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,3 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+9,2% (6% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2

Nuovi acquisti: utilizziamo la liquidità disponibile in portafoglio derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo ulteriori 130 azioni PASSA AL LIVELLO 2 (segue analisi dettagliata della società).

Nuovo BUY - Dividendo 6,1% - Investire sul leader mondiale della tecnologia dati 5G ad alta velocità con elevati potenziali di crescita

La nuova società che acquistiamo oggi per il portafoglio si è mossa in controtendenza rispetto al mercato. A fronte dei recenti massimi raggiunti dagli indici azionari internazionali, questo titolo quota ancora ad un livello vicino ai minimi degli ultimi anni, con un ribasso di oltre il 45% dal 2015, a fronte di una crescita dell'indice S&P500 pari a +58% nello stesso periodo. Nonostante il rimbalzo delle ultime settimane, questa società rappresenta una interessante e rara opportunità a sconto, caratterizzata da dividendi elevati e forti potenziali di crescita per i prossimi anni. Su queste basi, approfittiamo delle quotazioni a sconto del titolo in borsa, con l'obiettivo di incrementare la rendita del nostro portafoglio Top Analisti.

martedì 12 gennaio 2021

Report speciale - I cinque migliori ETF per il portafoglio 2021


Come già anticipato la scorsa settimana, la prima parte della edizione di oggi è interamente dedicata al nostro portafoglio ETF Italia, con l'analisi dei cinque migliori ETF per il 2021, su cui investiremo maggiormente per il nuovo anno. Nella seconda parte, nella sezione riservata ai modelli azionari a rendita, analizziamo nel dettaglio il portafoglio Top Dividend, composto attualmente da 10 aziende internazionali ad elevato dividendo, con una rendita media superiore al 6% annuo ed un track record di almeno 25 anni consecutivi di crescite.

Continua senza sosta il grande boom internazionale degli ETF, che hanno messo a segno una crescita esponenziale anche per il 2020. Oltre dieci anni fa, quando abbiamo lanciato il nostro portafoglio basato esclusivamente su un paniere di ETF internazionali, non avremmo mai potuto immaginare il grande successo prodotto da questi strumenti negli anni successivi. Secondo quanto comunicato da Borsa Italiana, il 2020 è stato un anno di record per il mercato ETFplus con una raccolta complessiva di 10,80 miliardi di euro e 134 nuovi strumenti quotati. A fine dicembre 2020 gli asset in gestione del mercato ETFplus hanno raggiunto il record di 101,59 miliardi di euro (+15,11% rispetto all'anno precedente), di cui un record di 93,97 miliardi in ETF (+15,22%) e 7,63 miliardi in ETC/ETN (+13,82%), portando a 1335 il numero degli strumenti disponibili sul mercato ETFplus, di cui 1117 ETF e 218 ETC/ETN. Si tratta di numeri che evidenziano il crescente interesse degli investitori per questi efficienti strumenti low cost che permettono di costruire dei portafogli ben diversificati, anche con piccole disponibilità finanziarie. In aggiunta, molti di questi strumenti sono strutturati per la distribuzione di dividendi regolari ai partecipanti, rendendoli adatti ad investitori che come noi desiderano costruire nel tempo delle rendite passive crescenti, potenzialmente in grado di integrare le entrate dell'attività lavorativa, fino ad arrivare ad una completa indipendenza finanziaria. In questo contesto, nell'anno appena concluso abbiamo incassato un totale di 3.881,60 euro, al netto delle ritenute fiscali (circa 5.200 euro lordi, calcolati con una ritenuta fiscale media del 25,3%, considerando la gran parte dei dividendi tassata al 26% e una parte più ridotta del portafoglio tassata al 12,5% in quanto costitutita da titoli di stato esteri.) Su un totale di 20 ETF e una SIIQ attualmente presenti nel modello, 18 strumenti sono a distribuzione e 3 ETF sono ad accumulo dei dividendi. Il rendimento generato nel 2020 dai soli dividendi ammonta al 3,8% annuo sulla parte del portafoglio a distribuzione, e al 3,4% annuo sul totale del portafoglio. Il fondo con il dividendo più elevato è un ETF specializzato nelle società di infrastrutture petrolifere, con una rendita del 7,1% annuo (distribuito in rate trimestrali) sulle attuali quotazioni. Il settore petrolifero viene considerato dagli analisti come uno dei più promettenti per il 2021 dopo la debolezza dell'anno appena trascorso, e su queste basi questo ETF sarà uno dei cinque fondi TOP selezionati per il nuovo anno. In termini assoluti, il fondo che ha generato le rendite più elevate per il nostro portafoglio è un particolare ETF azionario globale che raggruppa le 100 società quotate su tutte le borse mondiali con i dividendi più elevati. Su questo ETF abbiamo incassato un dividendo annuale di 540,85 euro, corrispondenti ad un rendimento lordo del 4,8% sulle attuali quotazioni di borsa e del 6,1% sui nostri prezzi originali di carico. Sulla base del rendimento elevato, anche questo ETF fa parte dei titoli TOP per il 2021. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio ETF Italia - Prospetto entrate da dividendo anno 2020

6

Portafoglio ETF Italia

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da 20 ETF e 1 SIIQ, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Composizione del portafoglio

7

Attualmente, il modello presenta una ripartizione diversificata, con il 63,9% in azioni internazionali, 19,9% in obbligazioni, 13,1% in immobiliare e 2,9% in oro, per un totale di 21 strumenti. Vediamo ora i cinque ETF Top selezionati come preferiti per il 2021 all'interno del nostro portafoglio. Complessivamente, questi ETF incidono per una quota pari al 27% del modello, e fanno parte di un portafoglio più ampio che varia durante il corso di ogni mese. In aggiunta, i singoli ETF sono pesati ciascuno in modo diverso. Per visualizzare le percentuali attribuite per ogni fondo e per restare aggiornato su tutte le variazioni settimanali del nostro modello PASSA AL LIVELLO 2.

Boom di raccolta sugli ETF - Cinque ETF TOP per il portafoglio 2021

ETF 1 - Dividendo 4,8% annuo - Xtrackers Stoxx Global Select Dividend 100 Swap UCITS ETF 1D, quotato a Milano con simbolo XGSD.MI e codice Isin LU0292096186. Questo particolare ETF ad elevata rendita da dividendo permette di investire nelle 100 azioni a maggiore dividendo di tutto il mondo e presenta multipli particolarmente attraenti, con un price earning medio pari a sole 12 volte gli utili attesi per l'anno in corso. Questo ETF è uno strumento comodo ed efficace, particolarmente adatto per chi vuole ottenere nel tempo rendite annuali stabili, senza rinunciare a potenziali capital gain di medio lungo termine. Grazie alle sue strategie gestionali mirate decisamente all’ottenimento di dividendi elevati, questo ETF distribuisce ad aprile di ogni anno una cedola cumulativa che raggruppa i vari dividendi incassati sulle singole partecipazioni. Il fondo investe attualmente in 19 paesi del mondo, tra cui Stati Uniti, Hong Kong, Gran Bretagna, Australia, Canada e Singapore. Le società da includere nel fondo vengono filtrate in base a rigidi criteri di screening. Si parte da un universo di oltre 1800 azioni analizzate a livello globale. Tra queste, vengono isolate solamente quelle che non hanno riscontrato diminuzioni del dividendo nel corso degli ultimi cinque anni, per puntare su una maggiore stabilità futura delle cedole. A rafforzamento dei criteri di selezione, vengono scelte le migliori aziende in base al Pay Out, ossia la quota dell’utile che viene pagata agli azionisti sottoforma di dividendo, e che non deve essere superiore al 60% per i titoli Europei e 80% per i titoli Americani e dell’Asia Pacifico. Al termine del processo di selezione, vengono privilegiati i 100 migliori titoli in base alle performance ottenute.

ETF 2 - Dividendo 7,1% annuo - US Energy Infrastructure MLP UCITS ETF, quotato a Milano con simbolo MLPI.MI e codice Isin E00BHZKHS06. Questo fondo distribuisce una rendita elevata a cadenza trimestrale investendo sulle grandi infrastrutture petrolifere Usa, settore particolarmente depresso dopo il calo della domanda dovuta al Coronavirus. Oggi, il settore torna ad essere al centro dell'attenzione degli analisti e viene considerato come uno dei comparti che potrebbe performare in modo superiore per il nuovo anno. La distribuzione annua dei proventi sotto forma di cedole è supportata dalla particolare tipologia delle società operanti in questo settore strategico, generalmente strutturate come Master Limited Partnership (MLP). A differenza delle altre società quotate a Wall Street, le MLP non pagano alcuna imposta sul reddito di impresa e sono quindi in grado di trasferire una porzione superiore dei propri utili agli investitori sotto forma di rendimento del capitale. Attualmente, la maggior parte delle MLP opera sul mercato dell'energia, petrolio greggio e gas naturale, a livello di esplorazione, sviluppo, produzione, trasformazione, raffinazione, trasporto, stoccaggio e commercio delle risorse naturali.

ETF 3 - Dividendo 5,3% annuo -WisdomTree Emerging Markets Equity Income UCITS ETF, quotato a Milano con simbolo DEM.MI e codice Isin IE00BQQ3Q067. Questo particolare ETF punta alle crescite economiche superiori previste per i paesi emergenti e investe in un ampio paniere di quasi 600 società leader per dividendo dei paesi emergenti, con società selezionate a Taiwan, Russia, Cina, Hong Kong, India, Indonesia, Corea del Sud, Sud Africa, Brasile, ed altri paesi. Il fondo presenta valutazioni attraenti, e quota oggi a sole a 8,5 volte gli utili attesi per l'anno in corso, con un dividendo medio pari a 5,3% annuo. Con questi multipli, le valutazioni appaiono scontate di quasi due terzi rispetto a quelle di Wall Street. In aggiunta, investendo in quasi 600 società di diversi paesi, il nuovo ETF che analizziamo oggi risulta ben diversificato, e può essere utilizzato per costruire un portafoglio azionario a rendita che punti a crescite superiori in un'ottica di lungo termine. La novità di questo strumento è che i titoli inseriti nel portafoglio vengono pesati in base ai flussi previsti dei dividendi, a differenza di altri ETF che considerano la capitalizzazione di borsa. Operando con questa metodologia di selezione, si ottiene uno strumento più efficace, maggiormente indirizzato all'ottenimento di rendite complessive superiori.

ETF 4 - Ad accumulazione - L&G Cyber Security UCITS ETF, quotato a Milano con simbolo ISPY.MI e codice Isin IE00BYPLS67. Nel 2004 il mercato mondiale della sicurezza informatica valeva 3,5 miliardi di dollari, nel 2019 aveva raggiunto i 150 miliardi: un aumento di oltre 40 volte. Secondo Nomisma, il mercato della sicurezza informatica costa alle aziende 400 miliardi di dollari l’anno, con enormi investimenti nel settore previsti per i prossimi anni. International Data Corporation (IDC) ha calcolato che i fatturati globali a livello mondiale per il settore della sicurezza informatica supereranno la cifra record di 200 miliardi entro il 2023, con una crescita di oltre il 10% annuo composto.Questo particolare fondo investe nelle migliori aziende mondiali che generano una percentuale consistente dei loro ricavi nel settore della sicurezza informatica. Il settore è composto dalle società appartenenti ai seguenti due sotto-settori: a) Fornitori di infrastrutture che sviluppano hardware e software per tutelare l'accesso esterno a file, siti Internet e reti b) Fornitori di servizi che forniscono servizi di consulenza e di sicurezza cibernetica. Attualmente, il portafoglio del fondo è composto da 55 società del settore.

ETF 5 - Ad accumulazione - WisdomTree Physical Gold, quotato a Milano con simbolo PHAU.MI e codice ISIN JE00B1VS3770 - L'oro da sempre viene considerato come il bene rifugio per eccellenza. Negli ultimi 50 anni intere generazioni di risparmiatori hanno investito in oro. Per tradizione era uso comune acquistare o regalare sterline d'oro in occasione di eventi o anniversari importanti. Tuttavia, l'investimento diretto in monete d'oro risulta maggiormente penalizzato a causa dello spread esistente sul mercato tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita. Questo particolare fondo quotato a Milano investe esclusivamente in lingotti d'oro e può essere considerato come un efficace strumento di protezione, specialmente nei periodi di maggiore turbolenza dei mercati. Ogni singolo ETF investe il 100% in oro e rappresenta un decimo di oncia d'oro.

Portafoglio Top Dividend

La seconda parte del report di oggi è dedicata al portafoglio Top Dividend, il nostro modello composto in maniera costante da dieci società internazionali leader per dividendo. Questo portafoglio è un potente e semplice strumento che permette di costruire una elevata rendita passiva, abbinata a potenziali capital gain nel medio lungo termine. Top Dividend è uno dei tre portafogli internazionali inclusi nel servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca, in grado di identificare un ristretto gruppo di dieci società, caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato, con una revisione mensile della composizione. In aggiunta al requisito di dividendo elevato, necessario per l'appartenenza al portafoglio Top Dividend, a partire dal 2020 abbiamo inserito un ulteriore parametro di selezione: le società candidate per il portafoglio devono avere mantenuto un track record di almeno 25 anni consecutivi di crescite dei dividendi. Questo ulteriore criterio conferma il profilo di elevata qualità delle aziende selezionate. Storicamente, le aziende con oltre 25 anni di aumenti dei dividendi, (dividend growth) hanno sistematicamente ottenuto performance superiori al mercato e hanno dimostrato una maggiore capacità di attraversare indenni anche le fasi più difficili dei mercati, come recessioni economiche, crisi politiche, guerre locali e regionali, gravi attentati e shock petroliferi, che si sono frequentemente alternate in questi ultimi decenni nel mondo. In particolare, otto aziende presenti nel portafoglio rispondono già al nuovo requisito di almeno 25 anni consecutivi di aumenti del dividendo, mentre solamente due aziende acquistate in precedenza non rispettano questo parametro, ma sono ancora presenti nel modello, in quanto entrambe caratterizzate da dividendi particolarmente elevati e quotazioni scontate. Per queste ragioni, abbiamo preferito mantenere in portafoglio i due titoli. Le rimanenti otto aziende superano ampiamente il criterio e vantano in media ben 53 anni di crescite dei dividendi (vedi tabella sotto).

Portafoglio Top Dividend - Titoli con oltre 25 anni di crescite dei dividendi

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

2