martedì 12 novembre 2019

Due nuovi investimenti per il portafoglio con dividendi tra il 7% e il 10% annuo

1

Approfittando delle quotazioni elevate di questi ultimi giorni, nel report di oggi effettueremo una vendita in forte guadagno, con una plusvalenza di +258% dalla data del nostro acquisto, per investire il controvalore in due nuove società sottovalutate, caratterizzate da dividendi elevati, attualmente attestati su livelli tra il 7% e il 10% annuo.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, spinti al rialzo dal buon andamento di Wall Street e dalle speranze per un'intesa tra Stati Uniti e Cina sui dazi commerciali. In particolare, per il portafoglio Top Analisti, ben 36 società hanno messo a segno performance settimanali superiori al 2%.

1

Migliore titolo della settimana è risultato Air Product and Chemicals, quotato sul Nyse con simbolo APD, con una crescita pari a +10,9% nelle ultime cinque sedute, dopo una trimestrale superiore alle attese. Il rialzo porta il guadagno complessivo sul titolo a +192% dal nostro inserimento in portafoglio del 24 luglio 2012. Fondata nel 1940 la società opera in un business esclusivo, come unica azienda al mondo specializzata nel campo dei gas e dei prodotti chimici combinati, con siti produttivi in più di 40 paesi. Fornisce in tutto il mondo una vasta gamma di gas atmosferici, gas speciali, materiali ad alte prestazioni, attrezzature e servizi collegati. L'azienda vende diversi tipi di gas, come ad esempio ossigeno, azoto, argon, idrogeno, elio, gas medicinali e gas speciali per la lavorazione di metalli e del vetro, gas per industrie chimiche ed alimentari, per la sanità, per i settori siderurgico, manifatturiero e petrolifero. La società offre anche terapie respiratorie e attrezzature mediche in Europa. L'azienda ha incrementato il dividendo per 37 anni consecutivi ed appartiene alla ristretta lista dei 56 Dividend Aristocrats, ovvero quelle società appartenenti all'indice S&P500 che hanno incrementato i dividendi per almeno 25 anni consecutivi. Attualmente, abbiamo investito su questa società una quota pari al PASSA AL LIVELLO 2. Nonostante il rialzo, manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD.

In un contesto di quotazioni azionarie attestate ai massimi degli ultimi anni, il nostro principale obiettivo rimane finalizzato alla costruzione di una rendita crescente da dividendi, indipendente dall'andamento di breve termine del mercato azionario. In una situazione in cui i futuri capital gain potrebbero risultare meno rilevanti, i dividendi acquisiranno ancora una maggiore importanza nella composizione della performance complessiva, fornendo maggiore stabilità nell'andamento dei nostri portafogli. Su queste basi, nel report di oggi effettuiamo alcune importanti modifiche nella composizione del modello Top Analisti. In particolare, vendiamo in data di oggi l'intera partecipazione su Universal Health Realty Income Trust, quotato sul Nyse con simbolo UHT, primario fondo immobiliare americano, operante nel settore della sanità, con una performance record maturata pari a +258,6% dal 5 gennaio 2010, data del nostro inserimento in portafoglio, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Dopo questo forte guadagno, il titolo appare oggi sopravvalutato, con un dividendo pari al 2,36% sull'attuale capitale rivalutato. Considerato il rendimento ai minimi storici, realizziamo oggi l'ottima plusvalenza, reinvestendo il controvalore in due nuove società con dividendi previsti attestati tra il 7% e il 10% annuo. Approfittiamo per congratularci con tutti quei lettori che ci seguono da più tempo e che possono oggi condividere con noi il risultato ottenuto. Ci auguriamo che i due nuovi investimenti di oggi possano replicare le performance ottenute su questo investimento storico del portafoglio. Le operazioni di oggi dovrebbe generare una rendita aggiuntiva del portafoglio Top Analisti pari a circa 1160 dollari annui.

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

giovedì 7 novembre 2019

SPECIALE RENDITA MENSILE - Scarica la Tabella Excel completa di tutti i 33 titoli Usa a DIVIDENDO MENSILE





RENDITA MENSILE PERPETUA - Pubblichiamo oggi su dividendi.org un tutorial, con una tabella Excel che ci è stata particolarmente richiesta dai nostri lettori. Costruirsi una rendita mensile perpetua con flussi di entrate in quasi tutti i giorni dell'anno costituisce un importante obiettivo di tutti gli investitori che puntano all'indipendenza finanziaria. I dividendi costituiscono una delle forme di rendita passiva più utilizzate a livello globale per la generazione di entrate periodiche scollegate da qualsiasi attività lavorativa. Tendenzialmente però, la gran parte delle società quotate in borsa distribuisce i dividendi con cadenze annuali, semestrali o trimestrali. Una ristretta elite tra tutte le società quotate a Wall Street ha scelto invece la distribuzione mensile, una rara opzione che normalmente viene preferita perché rappresenta una tipologia di remunerazione costante, più allineata con i flussi di spesa personali che normalmente avvengono su base giornaliera. In aggiunta, la distribuzione mensile richiede da parte delle società una maggiore disciplina di bilancio, in quanto i manager devono prevedere flussi di cassa in uscita tutti i mesi dell'anno. In questo contesto, abbiamo predisposto una lista completa in Excel di tutte le società quotate sulla borsa americana che prevedono una distribuzione dei dividendi su base mensile. In totale, solamente un ristretto numero di appena 33 aziende sulle oltre 5000 quotate negli USA, prevedono questo tipo di pagamento agli azionisti. Gran parte di queste società operano nel settore immobiliare, finanziario ed energetico, comparti tradizionalmente caratterizzati da flussi di cassa costanti. Complessivamente, le 33 società oggetto della nostra analisi distribuiscono una rendita media annua elevata, pari al 9,2% lordo, e presentano complessivamente un potenziale di crescita secondo gli analisti pari a +12,5% per i prossimi 6-12 mesi. Nella tabella Excel, oltre alla colonna dividendo, abbiamo inserito una serie di indicatori fondamentali, come il rapporto prezzo utili, il payout, il Beta, la capitalizzazione di borsa, il rating medio degli analisti e il relativo target medio espresso in dollari e in percentuale. Nelle intestazioni delle colonne abbiamo impostato un filtro, per cui ciascun lettore può ordinare i titoli a piacimento, ad esempio in ordine decrescente per dividendo, oppure per target potenziale. Ovviamente non tutti i titoli sono interessanti per acquisti alle attuali valutazioni, per cui questa tabella si caratterizza come una prima guida da cui sviluppare ulteriori considerazioni e analisi. In aggiunta, rendimenti più elevati a volte nascondono rischi superiori, per cui certe società potrebbero trovarsi in difficoltà nel mantenere nel tempo gli attuali livelli di distribuzione. Certamente, investendo in parti uguali su tutti i 33 titoli si otterrebbero 33 accrediti mensili, per un controvalore complessivo di ben 396 entrate diversificate durante l'anno, con più di una rendita al giorno per ciascun giorno lavorativo dell'anno. Alcuni dei titoli presenti in tabella fanno attualmente parte dei nostri portafogli modello, disponibili in forma integrale ai lettori di SECONDO LIVELLO registrati al portale. Per scaricare il foglio Excel cliccare su:

martedì 5 novembre 2019

Dividendo 5,8% annuo e potenziale superiore al 20% per un leader mondiale nel settore farmaceutico

2

La società che analizziamo oggi ha appena annunciato un nuovo aumento del dividendo del 10,3% annuo, a partire dalla prossima cedola trimestrale, prevista per il 14 febbraio 2020, portando la rendita annua dal precedente 5,3% annuo al 5,8% annuo sugli attuali prezzi di borsa. La società ha inoltre battuto le stime degli analisti in termini di ricavi e utili nel terzo trimestre 2019 confermando le prospettive di crescita per i prossimi anni. Dal 2 gennaio 2013, data del primo inserimento nel nostro portafoglio Top Analisti, il titolo evidenzia una performance record pari a +139% escluso i dividendi. In soli sette anni, questo Dividend Aristocrat presenta ora una rendita da dividendi pari al 13,6% annuo sui nostri prezzi originali di carico (yield on cost).

Il nostro principale obiettivo è prepararsi ad ottenere una indipendenza finanziaria, costruendo nel tempo una rendita passiva in grado di coprire interamente nel futuro le spese correnti per vivere, attraverso investimenti progressivi in un ristretto numero di aziende leader, capaci di generare flussi crescenti di dividendi anno dopo anno. Il processo di lungo questo viaggio è come una maratona che si sviluppa su periodi più prolungati e che ci permette di ottenere rendite in aumento spendibili, senza dipendere dai capital gain, che sono più volatili e che richiedono la vendita delle posizioni per essere monetizzati. Su queste basi, come di consueto nel report di oggi analizziamo i flussi di dividendi incassati nel mese appena trascorso. In particolare, ad ottobre abbiamo percepito un totale di 17 dividendi per il nostro portafoglio Top Analisti, con un controvalore pari a 4.106 dollari, in deciso aumento rispetto ai 3.474 dollari di ottobre dello scorso anno, portando il totale complessivo dei dividendi a 58.724 dollari percepiti negli ultimi 12 mesi ( novembre 2018 - ottobre 2019), in costante incremento rispetto ai 28.771 dollari incassati nel 2010. Questo dato conferma il trend di crescita cedolare per il modello in atto già da diversi anni, in linea con i nostri obiettivi di produrre nel tempo una rendita passiva crescente, investendo in un ristretto gruppo di società internazionali leader, caratterizzate da lunghi track record di aumenti di utili e dividendi. La nostra analisi evidenzia un dato significativo: negli ultimi 9 anni i dividendi che abbiamo incassato per il portafoglio Top Analisti hanno contribuito per il 40% della performance complessiva, confermando l'importanza della componente cedole per i risultati di lungo termine. Con oltre 60 aziende internazionali leader a dividendo, la rendita complessiva generata dal nostro portafoglio è cresciuta di +104% dal 2010 ad oggi, senza apporti di nuova liquidità e reinvestendo esclusivamente i dividendi percepiti. L'aumento della rendita ha evidenziato un andamento costante ogni anno, con crescite stabili indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine degli indici azionari. Dopo questi incrementi, il nostro rendimento è attestato ora al 8,5% annuo calcolato sui prezzi di acquisto (yield on cost), e al 3,3% sulle attuali quotazioni di borsa. Per raggiungere questi obiettivi, in questi anni, abbiamo interamente reinvestito tutte le rendite percepite in nuove società ad elevato dividendo, sfruttando il potente effetto leva generato dall'interesse composto.

1

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16,5 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +13,1% (9,7% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +9,7% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +13,1%.

giovedì 31 ottobre 2019

Schlumberger Ltd - Dividendo 6% annuo e rating BUY da 18 analisti - Elevati potenziali per la più grande società di servizi petroliferi al mondo

1

Società in evidenza per la settimana (primo dei sei titoli che compongono il portafoglio completo di Trading Avanzato nella tabella sopra): Schlumberger Limited, quotata al Nyse con simbolo SLB e codice ISIN AN8068571086. Complessivamente, abbiamo acquistato 946 azioni per il nostro portafoglio. Fondata nel 1926 ed oltre 100.000 dipendenti, questa importante multinazionale fornisce tecnologia per la perforazione, la produzione e la lavorazione dei giacimenti nel settore petrolifero e del gas in tutto il mondo. I ricavi del 2018 ammontano a 32 miliardi di dollari. Alle attuali quotazioni, 18 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (1,8) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +31,9% a cui si aggiunge un elevato dividendo pari a 6% annuo. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 0,8% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 2,3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare dai livelli attuali.


SCARICA la presentazione agli investitori

Potenziale portafoglio più dividendi a 6-12 mesi: +24% (20,1% target medio analisti + 3,9% dividendo medio). Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale di crescita per i prossimi 6-12 mesi, pari a +20,1% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,9% annuo, per un totale di incremento stimato pari +24%. Come si evidenzia dalla tabella, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni di 13 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Descrizione portafoglio: Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei società internazionali, selezionate in base in base alle raccomandazioni di un pannello di importanti broker e analisti internazionali, utilizzando uno screening composto da rigidi criteri basati sui fondamentali, con una ricerca approfondita tra oltre 5.000 aziende quotate sui principali mercati azionari americani. In particolare, la nostra preferenza è indirizzata verso società caratterizzate da forti prospettive in termini di aumenti del business, dividendi crescenti nel tempo, e multipli a sconto rispetto al mercato. Il portafoglio viene aggiornato ogni settimana. I nostri abbonati a questo esclusivo servizio ricevono ogni giovedì una mail personalizzata con tutte le nuove indicazioni di acquisto e vendita. In sintesi, questo portafoglio ricerca i titoli più "alla moda", inseguendo i trend di breve termine e modificando rapidamente quelle posizioni che non sono più allineate ai requisiti di crescita richiesti.

Fondamentali portafoglio: Come si evidenzia dalla nuova tabella settimanale sopra, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,9% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 12,3 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E), con una raccomandazione media degli analisti e broker internazionali (Avg Broker Rating) pari a BUY (1,9), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Il Pay Out medio è pari a 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità superiore al mercato, con un Beta pari a 1,3. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato). Per ridurre la volatilità complessiva, il modello risulta diversificato su più settori strategici, privilegiando le società di ciascun comparto più sottovalutate in base ai fondamentali.

Movimenti di oggi:
Vendiamo: ACCEDI AREA RISERVATA
Acquistiamo: ACCEDI AREA RISERVATA

Prossimo aggiornamento portafoglio: giovedì 7 novembre 2019
Per scaricare il nuovo portafoglio completo ACCEDI AREA RISERVATA utilizzando i tuoi codici di accesso

Performance storiche: Un capitale di 9.648 dollari investito nel 2004, data di partenza del portafoglio, è diventato oggi 191.561 dollari, con un guadagno complessivo pari a +1.885%, contro un risultato della Borsa Usa (indice S&P500) pari a +157% nello stesso periodo (visualizza e scarica tutta la performance storica del portafoglio in formato Excel cliccando qui).

Rating mercato: 63. Ogni settimana pubblichiamo questo indicatore di valutazione del mercato azionario Usa. La scala del giudizio si basa su una lunga serie pluriennale di dati storici calcolati su un vasto campione di titoli e si muove da 1-100. Il rating 1 rappresenta il migliore momento per comprare, mentre il rating 100 rappresenta il peggiore momento per comprare. In questo contesto di mercato, continuiamo a ricercare per il portafoglio società caratterizzate da fondamentali a sconto, business stabili e crescite pluriennali di utili e dividendi, potenzialmente in grado di generare performance superiori al mercato nel medio termine.

Non sei ancora iscritto? Scegli la tipologia di abbonamento e clicca qui per registrarti online in pochi secondi: REGISTRAZIONE

martedì 29 ottobre 2019

Investire a rendita - Dividendo 9,8% e target analisti +65% per un leader globale dell'energia e gas

2

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, sulla scia del buon andamento di Wall Street, con numerose multinazionali che hanno comunicato risultati superiori alle attese nel terzo trimestre 2019. In particolare, il portafoglio Top Analisti ha chiuso la settimana con ben 20 società che hanno messo a segno crescite di oltre il 2% nelle ultime cinque sedute. Tra queste, spicca il forte rialzo di AstraZeneca, quotata sul Nyse con simbolo AZN, con una crescita settimanale di +9,6%, portando il guadagno sul titolo a +121% dalla data del nostro inserimento in portafoglio. Giovedì scorso la società ha comunicato di attendersi un miglioramento delle vendite a livello globale, dopo il successo dei propri farmaci antitumorali. Con sede principale nel Regno Unito, questa importante multinazionale opera in più di 100 paesi nel mondo nel settore farmaceutico, ed è impegnata nella scoperta, sviluppo e commercializzazione di una vasta gamma di medicinali soggetti a prescrizione, in particolare per il trattamento delle vie respiratorie malattie autoimmuni, cardiovascolari, metaboliche, oncologiche infettive e gastro intestinali. Attualmente la società opera tramite 23 siti produttivi in 16 paesi, con una buona parte dei ricavi che proviene dai paesi emergenti. L'azienda serve circa 200 milioni di pazienti a livello globale e detiene oltre 100 prodotti nuovi in fase di sviluppo. Nonostante il forte rialzo delle ultime sedute, continuiamo a mantenere in portafoglio il titolo con un rating HOLD, ed una quota pari al PASSA AL LIVELLO 2, come importante fonte di generazione di utili periodici distribuiti sotto forma di stabili dividendi. 

Portafoglio Top Analisti - Performance in euro ultimi 18 mesi 

2

Dopo gli ultimi rialzi settimanali dei portafogli, continuiamo a concentrare la nostra attenzione su un ristretto numero di società ancora sottovalutate, caratterizzate da dividendi elevati e crescite superiori di utili, potenzialmente capaci di aumentare progressivamente le rendite dei nostri modelli. In questo contesto, nel report di oggi reinvestiamo le disponibilità in cassa, derivanti dagli ultimi dividendi percepiti, in una particolare società operante nel settore energetico, caratterizzata da dividendi vicini al 10% annuo, abbinati ad un target medio fissato dagli analisti pari a +65% per i prossimi 6-12 mesi. Si tratta della società in assoluto che presenta attualmente i potenziali di crescita più elevati all'interno del modello Top Analisti. Questa nuova operazione di investimento che effettueremo oggi dovrebbe generare circa 118 dollari annui di rendita aggiuntiva per il nostro portafoglio. Il price-earning attuale, pari a sole 8,6 volte gli utili previsti per l'anno in corso, conferma le buone prospettive per questa società, e su queste basi aumentiamo oggi l'esposizione sul titolo. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

martedì 22 ottobre 2019

A caccia di SUPER CEDOLE - Dividendo 9,1% annuo - Dieci società internazionali ad alto rendimento

2

Primo BUY - (nuova posizione) Dividendo 10% e potenziale medio +18,1% sulla base delle valutazioni di 9 analisti internazionali. Con oltre 130.000 dipendenti e oltre 800 punti vendita, la società vende una vasta gamma di articoli, tra cui abbigliamento e accessori per uomo, donna e bambino, cosmetici, arredamento domestico e altri beni di consumo. 

Secondo BUY - (nuova posizione), Dividendo 10,9% e potenziale medio +26,7% sulla base delle valutazioni di 11 analisti internazionali. E' una società di investimento immobiliare completamente integrata, autogestita e autogestita, che si concentra sull'acquisizione, il leasing, la gestione, lo sviluppo e la riqualificazione dei centri commerciali regionali negli Stati Uniti. Attualmente la società possiede 4,7 milioni di metri quadrati di proprietà immobiliari, costituite principalmente da 47 centri commerciali regionali. L'azienda è specializzata in negozi al dettaglio di successo in molti dei mercati più attraenti e densamente popolati del paese, con una presenza significativa nella West Coast, in Arizona, a Chicago, New York e Washington DC.

Diverse modifiche previste oggi per il portafoglio Top Dividend, con quattro nuovi investimenti e due vendite, finalizzate ad un aumento della rendita annua da dividendi, che passa al 9,1% annuo. Nella seconda parte del report analizziamo nel dettaglio i nuovi titoli che entrano con oggi nel portafoglio. Dopo l'aggiornamento di martedì scorso, che includeva l'analisi dei modelli Top Analisti ed ETF Italia, l'edizione di oggi è interamente dedicata al nostro portafoglio Top Dividend, il popolare modello che si compone di dieci titoli quotati a Wall Street caratterizzati da dividendi elevati e superiori alla media di mercato. Dall'ultimo aggiornamento del 24 settembre scorso, Top Dividend ha messo a segno un rialzo complessivo di +1,7%, con sei società su dieci che hanno registrato un andamento positivo. Su queste basi, approfittiamo del buon momento di breve termine per realizzare parte dei guadagni maturati, vendendo oggi due società del portafoglio, che dopo i recenti rialzi evidenziano una rendita da dividendi più contenuta. Contestualmente, utilizziamo il ricavato delle due vendite e il contante disponibile in cassa per reinvestire in quattro società che offrono dividendi più elevati alle attuali quotazioni. Obiettivo primario del portafoglio Top Dividend è quello di massimizzare la rendita da dividendi, investendo sulle società con le cedole distribuite più elevate. Grazie alle nuove modifiche nella composizione, Top Dividend presenta oggi un rendimento attestati a livelli record, pari al 9,1% annuo, in netto rialzo dal 8,2% del mese scorso. Come si evidenzia dalla tabella riepilogativa del portafoglio pubblicata più avanti nel report, Top Dividend offre un potenziale complessivo a 12 mesi pari a +20,9%, tra dividendi previsti (9,1% medio annuo) e potenziali capital gain (+11,8% target medio analisti). In particolare, tra le dieci aziende selezionate, nove corrispondono ai soci un dividendo su base trimestrale e una azienda distribuisce su base mensile, per un totale stimato di 48 cedole nel corso di ogni anno solare. Le dieci importanti multinazionali presenti attualmente nel portafoglio offrono secondo gli analisti elevate prospettive di crescita in conto capitale, in aggiunta ai ricchi dividendi distribuiti. Nonostante il rialzo delle quotazioni medie dei titoli in portafoglio nelle ultime quattro settimane, il rendimento medio da dividendi, salirà con oggi al 9,1% annuo, dal 8,2% del mese precedente. Contestualmente, il rapporto prezzo utili (price earning) dei dieci titoli che compongono il portafoglio è attestato a sole 8,8 volte gli utili previsti per l'anno in corso, quasi la metà rispetto alle 17 volte dell'indice S&P500. Calcolando il rapporto inverso del price earning, otteniamo la rendita implicita media del modello, pari a 11,3% annuo (100:8,8=11,3), che si conferma come uno dei valori più alti degli ultimi mesi. Questo portafoglio, partito nel settembre di 19 anni fa, ha messo a segno una performance complessiva record, pari a +703%, contro +1946% realizzato dall'indice S&P500 nello stesso periodo, confermando l'efficacia delle strategie a dividendo nel lungo termine, in un intero ciclo di mercato. Top Dividend è un potente strumento che permette di beneficiare di una elevata rendita passiva, abbinata a potenziali capital gain di medio termine. Top Dividend è uno dei tre portafogli internazionali inclusi nel servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca in grado di identificare ogni mese un ristretto gruppo di dieci società caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato.

Approfittando delle valutazioni interessanti, proseguiamo nella nostra strategia indirizzata all'investimento in società caratterizzate da lunghi track record di crescite dei dividendi, reinvestendo con costanza le cedole incassate, e sfruttando il questo modo il potente effetto leva derivante dall'interesse composto. Secondo uno studio realizzato da Morningstar, che prende in considerazione 56 anni di borsa Usa (dal 1960 al 2016), un capitale di 10.000 dollari investito nel 1960 sui titoli a dividendo dell'indice S&P500, si è trasformato a fine 2016 in un importo pari a 2.120.940 dollari, considerando il reinvestimento dei dividendi, contro 385.273 dollari senza i dividendi (vedi grafico sotto), confermando come nel lungo termine gran parte della ricchezza accumulata sia stata generata proprio dai dividendi, spostando in secondo piano i soli capital gain.

2

Considerando l'intero periodo storico del mercato azionario Usa, e analizzando le performance secolari, notiamo che i dividendi acquistano ancora maggiore importanza nella determinazione delle performance complessive. Dal gennaio 1871 ad oggi la performance della borsa Usa è stata pari al 4,4% annuo composto senza considerare i dividendi e del 9% annuo composto calcolando il reinvestimento dei dividendi. Il potente effetto leva generato dell'interesse composto amplifica in maniera esponenziale i risultati. In numeri assoluti questo significa una performance pari a +66.243% senza dividendi e +40.331.845% con i dividendi! (vedi tabella sotto (fonte dqydi.net)

2

In sintesi, i dividendi sono stati la maggiore componente per la performance complessiva dei mercati azionari nel lungo termine.

giovedì 17 ottobre 2019

Come aumentare ogni anno la rendita passiva da dividendi - Nestlè - Il leader mondiale nell'alimentare con 24 anni di crescite dei dividendi


Investire sul cibo: il nostro obiettivo è la creazione di una rendita da dividendi crescente ogni anno, in grado di coprire le nostre spese correnti e generare nel tempo una completa indipedenza finanziaria. Uno di nostri settori preferiti su cui puntare per questo scopo è l'alimentare. La popolazione mondiale sta crescendo costantemente e il consumo di generi alimentari salirà in maniera esponenziale. Secondo la FAO, la domanda mondiale di cibo è in costante aumento dal 1960 e il trend è destinato a proseguire. Si prevede che da oggi al 2050 le Kilocalorie consumate sul pianeta aumenteranno ogni anno. La multinazionale svizzera Nestlè SA è il leader mondiale del settore. Con oltre 150 anni di storia, è il più grande produttore di alimenti e bevande al mondo per vendite, generando oltre 90 miliardi di CHF di entrate annue. Il suo variegato portafoglio di prodotti comprende marchi tra i più popolari come Nestlé, Nescafè, Perrier, San Pellegrino, Acqua Vera, Acqua Panna, Levissima, Contrex  brodo Maggi, Buitoni, Perugina, Pure Life e Purina. In aggiunta, Nestlé possiede più del 23% della grande azienda cosmetica francese L'Oreal. La società ha un vasto portafoglio di prodotti globali, con 34 marchi che raggiungono ogni anno oltre 1 miliardo di franchi di vendite ciascuno e una presenza geografica che copre 189 paesi. Ieri la società ha  dichiarato giovedì che distribuirà fino a 20 miliardi di franchi svizzeri ai suoi azionisti tra il 2020 e il 2022 e che le sue vendite dei primi nove mesi del 2019 sono aumentate. Il colosso svizzero dei beni di consumo ha dichiarato che restituirà denaro agli azionisti principalmente attraverso i riacquisti di azioni proprie sul mercato. Ciò accadrà contestualmente al mantenimento sostenibile della sua politica di distribuzione dei dividendi. "La distribuzione riflette la continua forte generazione di liquidità di Nestlé, nonché i significativi afflussi di cassa da cessioni", ha dichiarato la società. Le vendite del periodo sono state di 68,37 miliardi di franchi rispetto ai 66,42 miliardi di un anno prima, sostenute in particolare dall'andamento delle sue attività in Brasile e negli Stati Uniti. Gli analisti si aspettavano che la società riferisse vendite per 68,74 miliardi di franchi per il periodo, secondo una previsione di consenso fornita dalla società. La crescita organica del periodo è stata del 3,7%, mentre la crescita interna reale è stata del 3%. La società ha confermato le previsioni per il 2019, tra cui una crescita organica delle vendite di circa il 3,5% e un aumento degli utili sottostanti per azione in valuta costante ed efficienza del capitale. "Continuiamo a vedere un buon slancio nel nostro più grande mercato, gli Stati Uniti e una crescita molto forte per Purina PetCare a livello globale", ha affermato l'amministratore delegato Mark Schneider. La società ha distribuito dividendi in modo costante da oltre 60 anni e ha aumentato costantemente il livello della cedola negli ultimi 24 anni.

Attualmente abbiamo iniziato una posizione pari allo 0,6% del nostro portafoglio e stiamo monitorando il titolo per un possibile inserimento nel nostro portafoglio internazionale a dividendo TOP Analisti.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16,1 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +14% (10,6% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +10,6% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +14%.

Con soli 19,99 euro mensili a mezzo carta di credito, o tramite bonifico bancario è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le ultime raccomandazioni dei migliori analisti e Guru internazionali. L'abbonamento è libero e può essere sospeso anche dopo il primo mese. Ad un costo di 66 centesimi al giorno, e meno di un qualsiasi quotidiano, gli iscritti al secondo livello ricevono tutti i martedì i portafogli, i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i maggiori esperti internazionali, che negli ultimi 50 anni hanno già dimostrato le loro capacità di battere il mercato con qualsiasi andamento, accumulando e creando ricchezza per i loro clienti. Il nostro sistema, dopo una breve registrazione, permette di effettuare il pagamento on line con tutte le principali carte di credito, incluso le prepagate. In pochi minuti, dopo l'attivazione, gli iscritti ricevono una mail di benvenuto con i codici di accesso al servizio per l'area riservata. 

clicca qui per abbonarti anche per un solo mese: ISCRIZIONE

martedì 15 ottobre 2019

Nuovo BUY - Target +28% e dividendo semestrale - Previsti decenni di crescita per il leader mondiale della birra

3

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da diffusi rialzi per i nostri portafogli, che hanno beneficiato dell'andamento positivo di Wall Street, dopo la ripresa dei colloqui tra Stati Uniti e Cina per un accordo commerciale tra i due paesi, finalizzato alla riduzione dei reciproci dazi commerciali. Gli investitori hanno valutato positivamente i progressi del dialogo tra i due paesi e hanno acquistato con maggiore convinzione nella speranza che un possibile accordo possa portare benefici per tutta l'economia mondiale. In questo contesto, dieci aziende internazionali contenute nel nostro portafoglio Top Analisti hanno registrato crescite superiori al 2% nelle ultime cinque sedute. Tra queste, spicca il forte balzo di Caterpillar, quotato sul Nyse con simbolo CAT, in crescita di +5,5% da venerdì scorso, che porta il nostro guadagno sul titolo a +78,3% dal novembre 2015, data di inserimento nel portafoglio, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Fondata nel 1925 ed oltre 100.000 dipendenti, la società produce e vende in tutto il mondo attrezzature e macchinari per le costruzioni e l'estrazione mineraria, motori diesel e a gas naturale, turbine industriali a gas e locomotive diesel-elettriche, con un fatturato globale di oltre 55 miliardi. La società ha distribuito dividendi senza interruzioni dal 1925 ad oggi e vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti del dividendo per 26 anni consecutivi. Su queste basi, il titolo appartiene alla ristretta lista dei 57 Dividend Aristocrats (scarica la lista 2019 in Excel su dividendi.org) , ovvero quelle aziende appartenenti all'indice S&P500 con almeno 25 anni consecutivi di aumenti dei dividendi. Il dividendo attuale è pari al 3,3% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali, con un Pay Out pari al 32%. Negli ultimi 10 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 7,7% annuo composto. Il giudizio medio dei 23 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2,5 su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un potenziale pari a +8,7% per i prossimi 6-12 mesi. Attualmente, abbiamo in portafoglio Top Analisti PASSA AL LIVELLO 2 azioni della società. Nonostante il rialzo, manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD. 

3

Approfittando del clima più sereno di breve termine focalizziamo oggi la nostra attenzione su una importante multinazionale europea nel settore delle bevande che ha appena completato con successo un maxi collocamento di azioni sulla borsa di Hong Kong. Nella prima settimana di scambi il titolo ha guadagnato oltre il 10% confermando le forti prospettive di crescita previste per l'azienda in Asia, con vendite concentrate principalmente in Cina, India, Australia, Corea, Vietnam e altri paesi dell'area. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16,1 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +14% (10,6% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +10,6% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +14%.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:


Nuovi acquisti: utilizziamo il contante disponibile in cassa derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo ulteriori 8 azioni PASSA AL LIVELLO 2, leader mondiale nel settore della birra, portando il controvalore nel portafoglio Top Analisti a 150 azioni, con una quota pari a 0,8% del portafoglio.

giovedì 10 ottobre 2019

Sei società internazionali ad alto dividendo, valutazioni a sconto e rating BUY dagli analisti

1

Potenziale portafoglio più dividendi a 6-12 mesi: +39,7% (35,4% target medio analisti + 4,3% dividendo medio). Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale di crescita per i prossimi 6-12 mesi, pari a +35,4% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 4,3% annuo, per un totale di incremento stimato pari +39,7%. Come si evidenzia dalla tabella, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni di 13 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Società in evidenza per la settimana (primo dei sei titoli che compongono il portafoglio completo di Trading Avanzato nella tabella sopra): Schlumberger Limited, quotata al Nyse con simbolo SLB e codice ISIN AN8068571086. Complessivamente, abbiamo acquistato 946 azioni per il nostro portafoglio. Fondata nel 1926 ed oltre 100.000 dipendenti, questa importante multinazionale fornisce tecnologia per la perforazione, la produzione e la lavorazione dei giacimenti nel settore petrolifero e del gas in tutto il mondo. I ricavi del 2018 ammontano a 32 miliardi di dollari. Alle attuali quotazioni, 19 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (1,7) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +46,5% a cui si aggiunge un elevato dividendo pari a 6,5% annuo. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 0,8% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 2,3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare dai livelli attuali.

Descrizione portafoglio: Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei società internazionali, selezionate in base in base alle raccomandazioni di un pannello di importanti broker e analisti internazionali, utilizzando uno screening composto da rigidi criteri basati sui fondamentali, con una ricerca approfondita tra oltre 5.000 aziende quotate sui principali mercati azionari americani. In particolare, la nostra preferenza è indirizzata verso società caratterizzate da forti prospettive in termini di aumenti del business, dividendi crescenti nel tempo, e multipli a sconto rispetto al mercato. Il portafoglio viene aggiornato ogni settimana. I nostri abbonati a questo esclusivo servizio ricevono ogni giovedì una mail personalizzata con tutte le nuove indicazioni di acquisto e vendita. In sintesi, questo portafoglio ricerca i titoli più "alla moda", inseguendo i trend di breve termine e modificando rapidamente quelle posizioni che non sono più allineate ai requisiti di crescita richiesti.

Fondamentali portafoglio: Come si evidenzia dalla nuova tabella settimanale sopra, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 4,3% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 10,6 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E), con una raccomandazione media degli analisti e broker internazionali (Avg Broker Rating) pari a BUY (1,8), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Il Pay Out medio è pari a 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità superiore al mercato, con un Beta pari a 1,3. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato). Per ridurre la volatilità complessiva, il modello risulta diversificato su più settori strategici, privilegiando le società di ciascun comparto più sottovalutate in base ai fondamentali.

Movimenti di oggi:
Vendiamo: ACCEDI AREA RISERVATA
Acquistiamo: ACCEDI AREA RISERVATA

Prossimo aggiornamento portafoglio: giovedì 17 ottobre 2019
Per scaricare il nuovo portafoglio completo ACCEDI AREA RISERVATA utilizzando i tuoi codici di accesso

Performance storiche: Un capitale di 9.648 dollari investito nel 2004, data di partenza del portafoglio, è diventato oggi 175.778 dollari, con un guadagno complessivo pari a +1.721%, contro un risultato della Borsa Usa (indice S&P500) pari a +146% nello stesso periodo (visualizza e scarica tutta la performance storica del portafoglio in formato Excel cliccando qui).

Rating mercato: 58 . Ogni settimana pubblichiamo questo indicatore di valutazione del mercato azionario Usa. La scala del giudizio si basa su una lunga serie pluriennale di dati storici calcolati su un vasto campione di titoli e si muove da 1-100. Il rating 1 rappresenta il migliore momento per comprare, mentre il rating 100 rappresenta il peggiore momento per comprare. In questo contesto di mercato, continuiamo a ricercare per il portafoglio società caratterizzate da fondamentali a sconto, business stabili e crescite pluriennali di utili e dividendi, potenzialmente in grado di generare performance superiori al mercato nel medio termine.

Non sei ancora iscritto? Scegli la tipologia di abbonamento e clicca qui per registrarti online in pochi secondi: REGISTRAZIONE

martedì 8 ottobre 2019

Un network di 13.000 farmacie in tutto il mondo con 43 anni di aumenti dei dividendi e performance record in borsa

1



Nuovo record assoluto per dividendi incassati a settembre 2019. In particolare, nel mese appena trascorso abbiamo percepito un totale di 30 dividendi per il nostro portafoglio Top Analisti, con un controvalore pari a 6.824 dollari, portando il totale complessivo dei dividendi a 58.091 dollari percepiti negli ultimi 12 mesi (ottobre 2018 - settembre 2019), in costante incremento rispetto ai 28.771 dollari incassati nel 2010. Si tratta del valore mensile più elevato in termini di dividendi dalla partenza del portafoglio e questo dato conferma il trend di crescita cedolare per il modello in atto già da diversi anni, in linea con i nostri obiettivi di produrre nel tempo una rendita passiva crescente, investendo in un ristretto gruppo di società internazionali leader, caratterizzate da lunghi track record di aumenti di utili e dividendi. La nostra analisi evidenzia un dato significativo: negli ultimi 9 anni i dividendi che abbiamo incassato per il portafoglio Top Analisti hanno contribuito per il 42% della performance complessiva, confermando l'importanza della componente cedole per i risultati di lungo termine. Con oltre 60 aziende internazionali leader a dividendo, la rendita complessiva generata dal nostro portafoglio è cresciuta di +102% dal 2010 ad oggi, senza apporti di nuova liquidità e reinvestendo esclusivamente i dividendi percepiti. L'aumento della rendita ha evidenziato un andamento costante ogni anno, con crescite stabili indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine degli indici azionari. Dopo questi incrementi, il nostro rendimento è attestato ora al 8,4% annuo calcolato sui prezzi di acquisto (yield on cost), e al 3,4% sulle attuali quotazioni di borsa. Per raggiungere questi obiettivi, in questi anni, abbiamo interamente reinvestito tutte le rendite percepite in nuove società ad elevato dividendo, sfruttando il potente effetto leva generato dall'interesse composto.

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.
Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +14,3% (10,9% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +10,9% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +14,3%.

Nel report di oggi proseguiamo nella strategia di reinvestimento delle disponibilità liquide del nostro portafoglio Top Analisti, derivanti dagli ultimi dividendi incassati, selezionando una importante società operante nel settore della salute che offre, alle attuali quotazioni, forti potenziali di crescita per i prossimi 5 anni. Uno degli analisti del pannello di esperti da noi monitorati, ha inserito questa società nella sua Buy list ai primi posti tra i 10 titoli preferiti per il mese in corso. In particolare, poniamo la nostra attenzione sul price earning, uno degli indicatori più utilizzato per le valutazioni fondamentali di una società quotata, e rappresenta il rapporto tra prezzo di borsa del titolo e gli utili per azione maturati (P/E) o attesi (Forward P/E). Nel caso di questa azienda, il Forward P/E è pari a sole 8,8 volte l'utile atteso, contro una media storica degli ultimi 5 anni pari a 14,5 volte, trasformando questa azienda in una delle opportunità più interessanti in termini di crescite potenziali. Su queste basi, ipotizzando un ritorno del price earning su valori più corretti, intorno a 12-13 volte l'utile, si ottiene un potenziale di 7,3% annuo di crescita, a cui si somma una stima di aumento dell'utile annuo di circa il 6% e un dividendo annuo del 3,5% per una crescita potenziale attesa pari a 16,8% annuo per ciascuno dei prossimi 5 anni. Qualora questi obiettivi dovessero concretizzarsi, il titolo su cui investiamo oggi potrebbe raddoppiare di valore entro il 2024 (segue analisi della società).

2
fonte Morningstar

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:


Acquisti: utilizziamo la disponibilità derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo oggi 36 azioni PASSA AL LIVELLO 2.

Un network di 13.000 farmacie in tutto il mondo con 43 anni di aumenti dei dividendi e performance record in borsa

Il settore dei farmaci è uno dei business con le caratteristiche più difensive, capace di performare in modo costante anche nel caso di eventuali recessioni o rallentamenti economici. La popolazione mondiale sta progressivamente invecchiando, con un amento della vita media, generando una tendenza ad una maggiore domanda di farmaci. In aggiunta, si tratta di un settore dove i consumatori difficilmente riducono l'utilizzo in caso di crisi economiche, destinando eventuali risparmi di spesa ad altri comparti. Secondo un recente studio di Iqvia, il mercato mondiale dei farmaci nel 2018 è stato pari a 1,2 trilioni di dollari. Entro il 2023, si stima che questo valore possa superare 1,5 trilioni.