giovedì 22 agosto 2019

Archer Daniels Midland e Cvs Health - Due società leader ad elevati potenziali per il nostro portafoglio di Trading Avanzato

1

Performance da apertura (nov 2004): +1.735,2% Ultima settimana: -0,8%

Società in evidenza per la settimana (quarto dei sei titoli che compongono il portafoglio completo di Trading Avanzato nella tabella sopra): Archer Daniels Midland Company, quotata al Nyse con simbolo ADM e codice ISIN US0394831020. Abbiamo acquistato 752 azioni per il nostro portafoglio. Fondata nel 1902 ed oltre 31.000 dipendenti, questa importante multinazionale opera in 170 paesi del mondo e si occupa di agricoltura in tutte le sue fasi, dal raccolto nei campi fino al prodotto finito, trasformando vaste colture in prodotti che soddisfano le esigenze vitali di cibo, energia e biocarburanti. I ricavi del 2018 ammontano a 64 miliardi di dollari. Alle attuali quotazioni, 7 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (1,6) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +28,2% a cui si aggiunge un dividendo pari a 3,7% annuo in costante crescita da 44 anni. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 1% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare dai livelli attuali.

Società in evidenza per la settimana (quinto dei sei titoli che compongono il portafoglio completo di Trading Avanzato nella tabella sopra): Cvs Health Corporation, quotata sul Nyse con simbolo CVS e codice Isin US1266501006. Abbiamo acquistato 584 azioni per il nostro portafoglio. Secondo Warren Buffett, il famoso Guru americano per le sue performance record in borsa, per avere successo bisogna investire su business facili da capire ai prezzi giusti. Sicuramente il consumo di farmaci è uno di quei settori con le potenzialità più elevate. Il progressivo invecchiamento della popolazione porterà inevitabilmente ad una maggiore consumo di farmaci nei prossimi anni, indipendentemente da possibili recessioni. Anche nel caso di possibili rallentamenti economici, si potrà rinunciare a qualche bene di consumo, ma non si taglierà sicuramente il budget di spesa per la propria salute. 

CVS Health - Una vera macchina da reddito +1685% di crescita del dividendo dal 1998

fonte buyupside.com
Questa società è uno dei colossi della vendita di farmaci nel grande mercato americano, con ricavi annui per 210 miliardi di dollari e performance record in borsa di +3355% dal 1972 ad oggi. Fondata nel 1963 ed oltre 295.000 dipendenti, questa società gestisce un network di 9.900 farmacie negli Stati Uniti e vende farmaci soggetti a prescrizione medica e prodotti generici, come farmaci da banco, prodotti di bellezza, cosmetici e prodotti per la cura personale, oltre a fornire servizi di assistenza sanitaria attraverso un servizio di cliniche mediche specializzate. Recentemente l'azienda ha lanciato un nuovo format di negozio, interamente riservato alla salute. Una parte della superficie di queste nuove farmacie è dedicata alla vendita dei farmaci con prescrizione, ed una parte estesa è riservata ai trattamenti sanitari, come prodotti per il benessere, cure personalizzate, diete su misura e lezioni collettive di yoga. I farmacisti inoltre effettuano chiamate regolari e consultazioni di persona con alcuni pazienti per aiutarli a rimanere in linea con i loro piani di prescrizione di farmaci. Il giudizio medio dei 19 analisti e broker che seguono il titolo è pari a BUY (1,7) su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell) con un target medio pari a +16% per i prossimi 6-12 mesi. In aggiunta, nelle ultime settimane gli analisti di Morningstar hanno assegnato al titolo il rating massimo di cinque stelle, con un potenziale pari a +49% rispetto al valore intrinseco calcolato. Ai livelli attuali, il titolo appare come uno dei più scontati e difensivi del modello di Trading Avanzato.

Potenziale portafoglio più dividendi a 6-12 mesi: +41,5% (37,3% target medio analisti + 4,2% dividendo medio). Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale di crescita per i prossimi 6-12 mesi, pari a +37,3% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 4,2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +41,5%. Come si evidenzia dalla tabella, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni di 12 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Descrizione portafoglio: Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei società internazionali, selezionate in base in base alle raccomandazioni di un pannello di importanti broker e analisti internazionali, utilizzando uno screening composto da rigidi criteri basati sui fondamentali, con una ricerca approfondita tra oltre 5.000 aziende quotate sui principali mercati azionari americani. In particolare, la nostra preferenza è indirizzata verso società caratterizzate da forti prospettive in termini di aumenti del business, dividendi crescenti nel tempo, e multipli a sconto rispetto al mercato. Il portafoglio viene aggiornato ogni settimana. I nostri abbonati a questo esclusivo servizio ricevono ogni giovedì una mail personalizzata con tutte le nuove indicazioni di acquisto e vendita. In sintesi, questo portafoglio ricerca i titoli più "alla moda", inseguendo i trend di breve termine e modificando rapidamente quelle posizioni che non sono più allineate ai requisiti di crescita richiesti.

Fondamentali portafoglio: Come si evidenzia dalla nuova tabella settimanale sopra, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 4,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 10,6 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E), con una raccomandazione media degli analisti e broker internazionali (Avg Broker Rating) pari a BUY (1,9), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Il Pay Out medio è pari a 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità superiore al mercato, con un Beta pari a 1,3. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato). Per ridurre la volatilità complessiva, il modello risulta diversificato su più settori strategici, privilegiando le società di ciascun comparto più sottovalutate in base ai fondamentali.

Movimenti di oggi:
Vendiamo: ACCEDI AREA RISERVATA
Acquistiamo: ACCEDI AREA RISERVATA

Prossimo aggiornamento portafoglio: giovedì 29 agosto 2019
Per scaricare il nuovo portafoglio completo ACCEDI AREA RISERVATA utilizzando i tuoi codici di accesso

Performance storiche: Un capitale di 9.648 dollari investito nel 2004, data di partenza del portafoglio, è diventato oggi 177.064 dollari, con un guadagno complessivo pari a +1.735%, contro un risultato della Borsa Usa (indice S&P500) pari a +147% nello stesso periodo (visualizza e scarica tutta la performance storica del portafoglio in formato Excel cliccando qui).

Rating mercato: 59. Ogni settimana pubblichiamo questo indicatore di valutazione del mercato azionario Usa. La scala del giudizio si basa su una lunga serie pluriennale di dati storici calcolati su un vasto campione di titoli e si muove da 1-100. Il rating 1 rappresenta il migliore momento per comprare, mentre il rating 100 rappresenta il peggiore momento per comprare. In questo contesto di mercato, continuiamo a ricercare per il portafoglio società caratterizzate da fondamentali a sconto, business stabili e crescite pluriennali di utili e dividendi, potenzialmente in grado di generare performance superiori al mercato nel medio termine.

Non sei ancora iscritto? Scegli la tipologia di abbonamento e clicca qui per registrarti online in pochi secondi: REGISTRAZIONE

martedì 20 agosto 2019

Dividendo 5,7% da affitti e +31% target analisti nei prossimi 12 mesi - Il leader mondiale nei centri commerciali a rendita

3

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un aumento della volatilità su tutti i mercati azionari mondiali, sulla scia dei timori per una possibile recessione e rallentamento dell’economia globale. In questo contesto, i nostri portafogli hanno evidenziato un andamento più difensivo, contenendo decisamente le flessioni e continuando a produrre rendite da dividendi in crescita rispetto ai mesi precedenti. In particolare, il portafoglio Top Analisti dovrebbe completare il mese di agosto con un totale di 22 incassi, per complessivi 5.483 dollari. Come abbiamo più volte già evidenziato, il principale obiettivo dei nostri portafogli e quello di generare rendite mensili stabili e crescenti nel tempo, il più possibile scollegate agli alti e bassi dei mercati nel breve termine. Di norma, la componente rendita si muove in modo molto più lineare rispetto alle quotazioni giornaliere dei titoli, e ci permette di sfruttare i momenti come quello attuale per investire ulteriormente, aumentando l'esposizione su quelle società più sottovalutate, sfruttando in questo modo il potente effetto leva derivante dal costante reinvestimento dei dividendi. In questo contesto, nel report di oggi aumentiamo l'esposizione su una società leader mondiale nel settore immobiliare, che produce una elevata rendita da affitti, pari al 5,7% annuo, corrisposto in rate trimestrali. Questa azienda secondo gli analisti è una delle più promettenti in termini di guadagno tra tutte le società che fanno parte del nostro modello Top Analisti, e su questa base acquistiamo oggi ulteriori azioni mediando i corsi. E' interessante notare che questa posizione è stata costruita progressivamente ed in modo graduale, reinvestendo esclusivamente i dividendi di altre partecipazioni in portafoglio, senza avere effettuato alcun investimento di denaro fresco. Grazie a questa paziente metodologia, questo investimento immobiliare riesce a produrre oggi circa 400 dollari annui aggiuntivi di dividendi e contribuisce in modo determinante a mantenere elevati i flussi di cassa mensili. Trattandosi di dividendi derivanti da affitti, otteniamo anche una reale diversificazione delle fonti di entrata mensili del portafoglio, considerato che gli immobili sono tradizionalmente una fonte stabile di reddito che non dovrebbe mancare in un portafoglio diversificato, che punti alla creazione di rendite passive destinate alla progressiva creazione di una vera indipendenza finanziaria nel medio termine. Tecnicamente, per indipendenza finanziaria, si intende il raggiungimento di quella soglia in cui i dividendi e le rendite finanziarie in entrata riescono a coprire interamente tutte le spese e le uscite mensili, offrendo in questo modo una completa autonomia dai redditi generati dalla propria attività lavorativa, e permettendo di vivere con le rendite generate dei propri investimenti. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,5% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 15,6 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,9. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +16,3% (12,8% target medio analisti +3,5% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +12,8% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,5% annuo, per un totale di incremento stimato pari +16,3%.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: nessuna

Nuovi acquisti: approfittando delle quotazioni favorevoli reinvestiamo la liquidità derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo in data di oggi ulteriori 20 azioni PASSA AL LIVELLO 2, portando il controvalore allo 0,6% del portafoglio ed un totale di 70 azioni. Segue analisi dettagliata della società.

Dividendo 5,7% da affitti e +31% target analisti nei prossimi 12 mesi - Il leader mondiale nei centri commerciali a rendita

La nuova società che inseriamo oggi nel portafoglio Top Analisti è uno dei maggiori fondi immobiliari al mondo, con un ampio portafoglio diversificato di centri commerciali, interamente affittati e produttivi di rendite crescenti per gli azionisti. Si tratta di un semplice modo per acquistare e detenere immobili di prestigio, senza i vincoli e oneri gestionali della proprietà diretta. Il fondo vanta forti progressi di lungo termine ottenuti in borsa, con un guadagno di +381% dal 1993 ad oggi, a cui si aggiungono tutti i ricchi dividendi trimestrali distribuiti nel periodo e in crescita costante negli ultimi 11 anni. Nonostante i guadagni di lungo termine, recentemente questa società ha risentito della debolezza del settore retail, con le quotazioni attuali in ribasso del 18% negli ultimi 12 mesi e del 34% dai massimi di agosto 2016, rendendo la società particolarmente interessante per nuovi investimenti. Il dividendo attuale è tra i più elevati del nostro portafoglio, ed è pari al 5,7% annuo, in rialzo da 11 anni consecutivi e più che doppio rispetto alla media dell'indice S&P500, contribuendo in questo modo all'incremento delle rendite del nostro portafoglio. 

Descrizione del business: Fondata nel 1960 ed oltre 3.000 dipendenti, questa società è uno dei più grandi fondi immobiliari al mondo, strutturato come REIT (Real Estate Investment Trust), ed è una delle cento aziende più capitalizzate a Wall Street, con un portafoglio fortemente diversificato di negozi, gallerie e centri commerciali in Nord America, Europa e Asia, che servono ogni giorno milioni di consumatori, generando miliardi di dollari di vendite al dettaglio.

Trend del dividendo: La società ha incrementato il suo dividendo ogni anno negli ultimi 11 anni. L'ultimo incremento risale al mese scorso e conferma il lungo trend di aumenti delle cedole. Il nuovo dividendo attuale è pari al 5,7% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali. Negli ultimi 10 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 8,8% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi tassi di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo sugli attuali prezzi di borsa (yield on cost) potrebbe facilmente raggiungere e superare il 10% annuo.

1

La tabella sopra (fonte buyupside.com) evidenzia le crescite record del dividendo negli ultimi 21 anni, con un incremento complessivo pari a +315% dal 1998 ad oggi, ed un tasso di aumento medio pari al 14,66% annuo.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili del 7,9% annuo. Per i prossimi 5 anni gli analisti prevedono una continuazione del trend positivo, con una crescita degli utili pari al 8,6% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 20,7 volte gli utili attesi per il 2019. La capitalizzazione attuale è pari a 45 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 8,1 volte.
Performance in borsa: Dal 1997 ad oggi il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +381%. Sommando anche il reinvestimento dei dividendi percepiti nel periodo, la performance aumenta in modo esponenziale, passando a +1321%, con ad un rendimento del 13% annuo composto. Un controvalore di 10.000 dollari investiti il 31 dicembre 1997 è diventato oggi ben 142.155 dollari! (vedi conteggi Excel tabella sotto).

2

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 18 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2 (BUY) con un target medio pari a +26% per i prossimi 12 mesi. In aggiunta, gli analisti di Morningstar stanno assegnando al titolo un rating di quattro stelle, con un potenziale di +31% rispetto al valore intrinseco calcolato. Su queste basi, approfittiamo delle quotazioni favorevoli in borsa e aumentiamo l'esposizione sul titolo reinvestendo il controvalore disponibile derivante dagli ultimi dividendi incassati nel portafoglio Top Analisti.

martedì 13 agosto 2019

Nuovo BUY - Dividendo 8,7% e potenziali superiori al 50% per un leader mondiale dell'energia e gas

2

Le occasioni di investimento non vanno in ferie. Anzi, queste calde giornate di metà agosto, con scambi più ridotti, sono state spesso nel passato i momenti più interessanti per acquistare aziende internazionali di qualità a sconto. Questa strategia è ancora più valida per investitori come noi, che puntano a costruire rendite elevate, il più possibile stabili e scollegate agli alti e bassi giornalieri dei mercati azionari internazionali. Approfittiamo quindi della liquidità disponibile nel nostro modello Top Analisti, derivante dai dividendi incassati nelle ultime settimane, per reinvestire in una nuova società ad elevata rendita che mantiene uno dei giudizi più alti da parte del pannello di analisti e broker internazionali da noi monitorati. Prendiamo quindi in mano tablet, cellulare o computer per acquistare ulteriori azioni di questa importante azienda già presente in portafoglio, operante nel settore strategico dell' energia e del gas, che offre alle attuali quotazioni un dividendo del 8,7% annuo, in costante aumento negli ultimi 13 anni. In sintesi, si tratta di una vera macchina da reddito per gli azionisti, che quota ad un price earning inferiore a 10 volte gli utili e un offre un potenziale di incremento medio che supera il 50% per i prossimi 6-12 mesi. L'acquisto di oggi dovrebbe generare circa 85 dollari annui di rendita aggiuntiva per il portafoglio, contribuendo in questo modo alla crescita in atto già da diversi anni. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,5% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 15,7 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,9. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +15,3% (11,8% target medio analisti +3,5% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +11,8% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,5% annuo, per un totale di incremento stimato pari +15,3%.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: nessuna

Acquisti: utilizziamo la liquidità disponibile in portafoglio, derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo oggi ulteriori 70 azioni PASSA AL LIVELLO 2, portando il controvalore su questo titolo a 820 azioni, con una quota pari a 0,7% del portafoglio.

Dividendo 8,7% e potenziali superiori al 50% per un leader mondiale dell'energia e gas

Descrizione del business: Fondata nel 2002 ed oltre 11.000 dipendenti, questa società è un colosso da 35 miliardi di capitalizzazione e fornisce servizi energetici nei due maggiori mercati del mondo, Stati Uniti e Cina. L'azienda possiede e gestisce circa 15.000 chilometri di gasdotti per il trasporto di gas naturale, tre impianti di stoccaggio di gas naturale in Texas, e circa 19.600 chilometri di metanodotti che collegano diversi stati. Possiede inoltre circa 7.600 chilometri di gasdotti NGL (gas naturale liquido), impianti di frazionamento e stoccaggio di NGL e propano, con una capacità di stoccaggio di circa 45 milioni di barili. L'azienda vende anche benzina e carburanti al dettaglio, petrolio greggio, NGL e altri prodotti raffinati, gestisce minimarket e distribuisce carburanti per motori e altri prodotti petroliferi. La società vende gas naturale a compagnie elettriche, centrali elettriche indipendenti, società di distribuzione locali, utenti finali industriali e altre società di marketing, e produce un totale di 75 megawatt di energia elettrica.

Trend del dividendo: La società ha incrementato il suo dividendo ogni anno negli ultimi 13 anni. Il dividendo attuale è pari al 8,7% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali. Negli ultimi 10 anni il dividendo è cresciuto ad un tasso del 9,6% annuo.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha incrementato gli utili del 8,6% annuo. Per i prossimi 5 anni gli analisti prevedono una crescita molto superiore, con un aumento degli utili del 14,8% annuo.

2

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a sole 9,4 volte gli utili attesi per il 2019. La capitalizzazione attuale è pari a 36 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 0,7 volte.

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 19 analisti e broker che seguono il titolo è pari a BUY (1,6) su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell) con un target medio pari a +51% per i prossimi 6-12 mesi. In aggiunta, nelle ultime settimane gli analisti di Morningstar hanno assegnato al titolo il rating massimo di cinque stelle, con un potenziale pari a +58% rispetto al valore intrinseco calcolato. Ai livelli attuali, il titolo appare come uno dei più scontati del pannello da noi monitorato e su queste basi approfittiamo per aumentare ulteriormente l'esposizione su questa società nel portafoglio Top Analisti.

Portafoglio ETF Italia

La seconda parte del report di oggi è dedicata all'aggiornamento del nostro portafoglio ETF Italia, il modello composto da ETF quotati a Milano con revisione settimanale.

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Movimenti di oggi per il portafoglio ETF Italia:

Vendite: nessuna.

Nuovi acquisti: nessuno - ETF caldi (interessanti per coloro che iniziano a costruire un portafoglio o per mediare i corsi su posizioni già presenti): PASSA AL LIVELLO 2, presente nel portafoglio ETF Italia con una quota pari a 2,8% del portafoglio, e un controvalore pari a 950 azioni.
Dividendo 7,9% annuo - Come investire sulle grandi infrastrutture energetiche Usa con un nuovo ETF specializzato ad alto rendimento
La debolezza del settore energetico delle ultime settimane, sta penalizzando le quotazioni di questo particolare ETF, in calo del 6,1% nelle ultime cinque sedute, facendo segnare la flessione più elevata di breve termine tra i titoli che compongono il nostro portafoglio. Nonostante il ribasso, da inizio anno, il fondo presenta un rendimento positivo pari a +11,6%. La flessione potrebbe costituire un buon momento per accumulare su questo strumento approfittando dei dividendi elevati. Grazie a questo ribasso, il fondo offre oggi una redditività pari a 7,9% annuo, uno dei livelli più alti come distribuzione all'interno del portafoglio (vedi conteggi qui sotto).

28/09/2018 dividendo incassato 85,44 euro
28/12/2018 dividendo incassato 76,77 euro
28/03/2019 dividendo incassato 89,52 euro
01/07/2019 dividendo incassato 82,97 euro

Totale dividendi incassati ultimo anno 334,70 euro

Valore attuale investimento 4.200,43 euro
Rendita annua su quotazioni attuali (334,70 / 4200,43) = 7,96%

Questo particolare ETF a rendita trimestrale permette di investire con un unico strumento su 25 grandi società di infrastrutture petrolifere internazionali ad elevato dividendo. La distribuzione annua dei proventi sotto forma di cedole è supportata dalla particolare tipologia delle società operanti in questo settore strategico, generalmente strutturate come Master Limited Partnership (MLP). A differenza delle altre società quotate a Wall Street, le MLP non pagano alcuna imposta sul reddito di impresa e sono quindi in grado di trasferire una porzione superiore dei propri utili agli investitori sotto forma di rendimento del capitale. Attualmente, la maggior parte delle MLP opera sul mercato dell'energia, petrolio greggio e gas naturale, a livello di esplorazione, sviluppo, produzione, trasformazione, raffinazione, trasporto, stoccaggio e commercio delle risorse naturali. Nel caso di acquisti diretti in borsa, il dividendo più elevato corrisposto dalle MLP risulta però penalizzato per gli investitori privati internazionali, dalla maggiore ritenuta fiscale estera applicata a questa tipologia di titoli, soggetti comunque ad una doppia imposizione sulle cedole.

2

Oggi, tramite questo ETF è possibile investire agevolmente sulle migliori MLP quotate a Wall Street, evitando la doppia imposizione e beneficiando in questo modo di una elevata rendita trimestrale, abbinata a potenziali capital gain, considerati i prezzi ai minimi delle ultime settimane. Il fondo investe nelle 25 migliori Master Limited Partnership per entità del dividendo quotate a Wall Street, con una percentuale del 4% per ciascuna società, mantenendo una adeguata diversificazione del portafoglio. La composizione del modello viene rivista ed aggiornata due volte all'anno. Tra i primi titoli del fondo troviamo Buckeye Partners, quotata sul Nyse con simbolo BPL, con oltre 9500 chilometri di gasdotti negli Stati Uniti, e un dividendo annuo del 7,2% (vedi primi dieci titoli tabella sotto).

1

Sulla base dei dividendi elevati e della stabilità dei flussi distribuiti, questo particolare ETF contribuisce in modo significativo alla rendita complessiva prodotta dal portafoglio ETF Italia.

Portafoglio Top Dividend


Rendimento medio 8,1% annuo - Il portafoglio di dieci titoli ad alto dividendo

Descrizione portafoglio Top Dividend: Questo particolare portafoglio mira a raggiungere una redditività superiore, ed è composto costantemente dai dieci titoli americani con il dividendo più elevato. Complessivamente, il modello offre livelli cedolari elevati, con un rendimento medio annuo pari al 8,3% ed un price earning medio pari a 8,7 volte, rispetto ai multipli offerti dall’indice S&P500, che presenta dividendi a 1,9%, ed un price earning a 17,2 volte. Secondo i dati di Back Test, dalla partenza di settembre 2000 ad oggi, il portafoglio ha messo a segno un rendimento pari al 11,7% annuo composto, contro una performance dell'indice S&P500 pari al 5,9% annuo nello stesso periodo. Il rendimento cumulativo del modello è stato pari a +703%, contro +194% realizzato dall'indice S&P500 nello stesso periodo. In sintesi, il nostro pacchetto di dieci titoli ad alto dividendo ha ottenuto negli anni una performance complessiva superiore di oltre quattro volte rispetto alla borsa. Dalla partenza, un capitale di 12.000 dollari investito in parti uguali nei dieci titoli del Top Dividend, è diventato ad oggi 98.145 dollari, contro 35.986 dollari ottenuti dall’indice S&P500 nello stesso periodo. Con una redditività elevata, e una media di oltre 40 cedole annue distribuite ai partecipanti, Top Dividend si propone di ottenere un mix di dividendi e performance superiori nel corso di un intero ciclo di mercato.

1

Movimenti per il portafoglio Top Dividend: Sulla base dei dividendi, tutti i dieci titoli selezionati martedì 30 luglio 2019 restano confermati per il mese in corso, e sono da mantenere in portafoglio senza variazioni fino a martedì 27 agosto 2019, data del prossimo aggiornamento mensile.

Buone performance a tutti!
Paolo Crociato

Con soli 19,99 euro mensili a mezzo carta di credito, o tramite bonifico bancario è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le ultime raccomandazioni dei migliori analisti e Guru internazionali. L'abbonamento è libero e può essere sospeso anche dopo il primo mese. Ad un costo di 66 centesimi al giorno, e meno di un qualsiasi quotidiano, gli iscritti al secondo livello ricevono tutti i martedì i portafogli, i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i maggiori esperti internazionali, che negli ultimi 50 anni hanno già dimostrato le loro capacità di battere il mercato con qualsiasi andamento, accumulando e creando ricchezza per i loro clienti. Il nostro sistema, dopo una breve registrazione, permette di effettuare il pagamento on line con tutte le principali carte di credito, incluso le prepagate. In pochi minuti, dopo l'attivazione, gli iscritti ricevono una mail di benvenuto con i codici di accesso al servizio per l'area riservata.

clicca qui per abbonarti anche per un solo mese: ISCRIZIONE


Regola base: disciplina di investimento
Noi consideriamo lo stile "value classico" come un metodo disciplinato, conservativo e di buon senso. Investire "value" è a nostro avviso il modo migliore per approcciare il mercato nel lungo termine.

giovedì 8 agosto 2019

Obiettivo +41% a 12 mesi! Sei società internazionali a dividendo ad elevati potenziali di crescita per il mese di agosto

1
Performance da apertura (nov 2004): +1.749,4% Ultima settimana: -5,1%

Dopo la correzione di questi ultimi giorni, innescata dai timori che la guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina possa indebolire l'economia mondiale, diverse aziende internazionali presentano oggi livelli di prezzo particolarmente interessanti, come non si vedevano da parecchi anni. Nel report di oggi abbiamo selezionato un paniere di sei società a dividendo quotate a Wall Street che evidenziano quotazioni fortemente scontate, abbinate a dividendi crescenti ed elevati potenziali di crescita secondo le valutazioni di un paniere di autorevoli analisti e broker internazionali. Le valutazioni fondamentali evidenziano un price earning medio pari a 10,8 volte gli utili previsti per l'anno in corso, segnando il migliore valore degli ultimi due anni. Tra questi sei titoli con rating BUY, segnaliamo in particolare Cvs Health Corporation, quotata sul Nyse con simbolo CVS e codice Isin US1266501006. 


fonte Morningstar
Secondo Warren Buffett, il famoso Guru americano per le sue performance record in borsa, per avere successo bisogna investire su business facili da capire ai prezzi giusti. Sicuramente il consumo di farmaci è uno di quei settori con le potenzialità più elevate. Il progressivo invecchiamento della popolazione porterà inevitabilmente ad una maggiore consumo di farmaci nei prossimi anni, indipendentemente da possibili recessioni. Anche nel caso di possibili rallentamenti economici, si potrà rinunciare a qualche bene di consumo, ma non si taglierà sicuramente il budget di spesa per la propria salute. Questa società è uno dei colossi della vendita di farmaci nel grande mercato americano, con ricavi annui per 210 miliardi di dollari e performance record in borsa di +2936% dal 1972 ad oggi. Fondata nel 1963 ed oltre 295.000 dipendenti, questa società gestisce un network di 9.900 farmacie negli Stati Uniti e vende farmaci soggetti a prescrizione medica e prodotti generici, come farmaci da banco, prodotti di bellezza, cosmetici e prodotti per la cura personale, oltre a fornire servizi di assistenza sanitaria attraverso un servizio di cliniche mediche specializzate. Recentemente l'azienda ha lanciato un nuovo format di negozio, interamente riservato alla salute. Una parte della superficie di queste nuove farmacie è dedicata alla vendita dei farmaci con prescrizione, ed una parte estesa è riservata ai trattamenti sanitari, come prodotti per il benessere, cure personalizzate, diete su misura e lezioni collettive di yoga. I farmacisti inoltre effettuano chiamate regolari e consultazioni di persona con alcuni pazienti per aiutarli a rimanere in linea con i loro piani di prescrizione di farmaci. Il giudizio medio dei 20 analisti e broker che seguono il titolo è pari a BUY (1,7) su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell) con un target medio pari a +23% per i prossimi 6-12 mesi. In aggiunta, nelle ultime settimane gli analisti di Morningstar hanno assegnato al titolo il rating massimo di cinque stelle, con un potenziale pari a +58% rispetto al valore intrinseco calcolato. Ai livelli attuali, il titolo appare come uno dei più scontati e difensivi del modello di Trading Avanzato e su queste basi approfittiamo per aumentare l'esposizione su questa società nel nostro portafoglio. Ieri la società ha pubblicato i risultati del secondo trimestre che hanno battuto le stime degli analisti. Nel dettaglio CVS ha registrato un utile netto del secondo trimestre pari a 1,93 miliardi, ovvero a 1,49 dollari per azione, in aumento rispetto alla perdita di 2,56 miliardi di dollari, o 2,52 dollari per azione avuta un anno prima. Su queste basi, le azioni a Wall Street sono aumentate a 58,12 dollari, con un guadagno di +7,45% in una sola seduta.

Potenziale portafoglio più dividendi a 6-12 mesi: +41,1% (36,9% target medio analisti + 4,2% dividendo medio). Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale di crescita per i prossimi 6-12 mesi, pari a +36,9% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 4,2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +41,1%. Come si evidenzia dalla tabella, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni di 13 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Descrizione portafoglio: Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei società internazionali, selezionate in base in base alle raccomandazioni di un pannello di importanti broker e analisti internazionali, utilizzando uno screening composto da rigidi criteri basati sui fondamentali, con una ricerca approfondita tra oltre 5.000 aziende quotate sui principali mercati azionari americani. In particolare, la nostra preferenza è indirizzata verso società caratterizzate da forti prospettive in termini di aumenti del business, dividendi crescenti nel tempo, e multipli a sconto rispetto al mercato. Il portafoglio viene aggiornato ogni settimana. I nostri abbonati a questo esclusivo servizio ricevono ogni giovedì una mail personalizzata con tutte le nuove indicazioni di acquisto e vendita. In sintesi, questo portafoglio ricerca i titoli più "alla moda", inseguendo i trend di breve termine e modificando rapidamente quelle posizioni che non sono più allineate ai requisiti di crescita richiesti.

Fondamentali portafoglio: Come si evidenzia dalla nuova tabella settimanale sopra, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 4,1% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 10,8 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E), con una raccomandazione media degli analisti e broker internazionali (Avg Broker Rating) pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Il Pay Out medio è pari a 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità superiore al mercato, con un Beta pari a 1,3. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato). Per ridurre la volatilità complessiva, il modello risulta diversificato su più settori strategici, privilegiando le società di ciascun comparto più sottovalutate in base ai fondamentali.

Titoli caldi (analisi di uno dei sei titoli del portafoglio): Archer Daniels Midland Company, quotata al Nyse con simbolo ADM e codice ISIN US0394831020. Fondata nel 1902 ed oltre 31.000 dipendenti, questa importante multinazionale opera in 170 paesi del mondo e si occupa di agricoltura in tutte le sue fasi, dal raccolto nei campi fino al prodotto finito, trasformando vaste colture in prodotti che soddisfano le esigenze vitali di cibo, energia e biocarburanti. I ricavi del 2018 ammontano a 64 miliardi di dollari. Alle attuali quotazioni, 7 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (1,6) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +30,5% a cui si aggiunge un dividendo pari a 3,8% annuo in costante crescita da 44 anni. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 1% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare dai livelli attuali.

Movimenti di oggi:
Vendiamo: AREA RISERVATA
Acquistiamo: AREA RISERVATA

Prossimo aggiornamento portafoglio: giovedì 22 agosto 2019
Per scaricare il nuovo portafoglio completo accedi all' AREA RISERVATA utilizzando i tuoi codici di accesso

Performance storiche: Un capitale di 9.648 dollari investito nel 2004, data di partenza del portafoglio, è diventato oggi 178.434 dollari, con un guadagno complessivo pari a +1.749%, contro un risultato della Borsa Usa (indice S&P500) pari a +143% nello stesso periodo (visualizza e scarica tutta la performance storica del portafoglio in formato Excel cliccando qui).

Rating mercato: 59. Ogni settimana pubblichiamo questo indicatore di valutazione del mercato azionario Usa. La scala del giudizio si basa su una lunga serie pluriennale di dati storici calcolati su un vasto campione di titoli e si muove da 1-100. Il rating 1 rappresenta il migliore momento per comprare, mentre il rating 100 rappresenta il peggiore momento per comprare. In questo contesto di mercato, continuiamo a ricercare per il portafoglio società caratterizzate da fondamentali a sconto, business stabili e crescite pluriennali di utili e dividendi, potenzialmente in grado di generare performance superiori al mercato nel medio termine.

Non sei ancora iscritto al Terzo Livello? Clicca qui per registrarti online in pochi secondi: REGISTRAZIONE AL TERZO LIVELLO

martedì 6 agosto 2019

Nuovo BUY - Dividendi in crescita ogni anno dal 1957 e target analisti +31% per i prossimi anni

1
Dopo i recenti massimi storici registrati da parte dei principali indici azionari americani nello scorso mese di luglio, la settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuove correzioni su tutti i principali mercati internazionali, dopo le ultime dichiarazioni di Trump in merito all’intenzione di applicare ulteriori dazi commerciali ai prodotti cinesi, a partire dal prossimo mese di settembre. La situazione di debolezza è stata rafforzata dalla riduzione dello 0,25% dei tassi di interesse da parte della Fed decisa la scorsa settimana. Accompagnando la decisione, la Banca Centrale Usa ha fatto intendere una minore propensione ad ulteriori riduzioni nel breve termine, raffreddando le attese degli investitori. Nonostante la debolezza delle ultime sedute, i nostri portafogli hanno continuato a generare flussi di rendita crescenti, in linea con la nostra strategia di creazione di entrate stabili, indipendenti dalle ricorrenti oscillazioni di borsa nel breve termine. Risulta interessante evidenziare che dal 2010 ad oggi, oltre il 40% delle performance maturate dai nostri modelli è stato prodotto delle rendite da dividendi e dal costante reinvestimento dei flussi. In questo contesto, analizziamo ora nel dettaglio i flussi dei dividendi in entrata per il nostro portafoglio Top Analisti relativi al mese di appena trascorso. In particolare, abbiamo incassato in luglio un totale di 19 dividendi, per un controvalore pari a 4.423 dollari, portando il totale complessivo dei dividendi a 57.202 dollari percepiti negli ultimi 12 mesi (agosto 2018 - luglio 2019), in costante incremento rispetto ai 28.771 dollari incassati nel 2010. Il dato conferma il trend di crescita cedolare per il modello in atto già da diversi anni, in linea con i nostri obiettivi di produrre nel tempo una rendita passiva crescente, investendo in un ristretto gruppo di società internazionali leader, caratterizzate da lunghi track record di aumenti di utili e dividendi. La nostra analisi evidenzia un dato particolarmente importante: negli ultimi 9 anni i dividendi che abbiamo incassato per il portafoglio Top Analisti hanno contribuito per il 41% della performance complessiva, confermando l'importanza della componente cedole per i risultati di lungo termine. Con oltre 60 aziende internazionali leader a dividendo, la rendita complessiva generata dal nostro portafoglio è cresciuta di +99% dal 2010 ad oggi, senza apporti di nuova liquidità e reinvestendo esclusivamente i dividendi percepiti. L'aumento della rendita ha evidenziato un andamento costante, con crescite stabili indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine degli indici azionari. Dopo questi incrementi, il nostro rendimento è attestato ora al 8,3% annuo calcolato sui prezzi di acquisto (yield on cost), e al 3,5% sulle attuali quotazioni di borsa. Per raggiungere questi obiettivi, in questi anni, abbiamo interamente reinvestito tutte le rendite percepite in nuove società ad elevato dividendo, sfruttando il potente effetto leva generato dall'interesse composto. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.
Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,5% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 15,7 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,9. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +15,2% (11,7% target medio analisti +3,5% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +11,7% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,5% annuo, per un totale di incremento stimato pari +15,2%.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: nessuna

Nuovi acquisti: ulteriori 20 azioni PASSA AL LIVELLO 2, portando il controvalore a 1,7% del portafoglio ed un totale di 450 azioni. Segue analisi dettagliata della società.


3

Nuovo BUY - Dividendi in crescita ogni anno dal 1957 e target analisti +31% per i prossimi anni

La nuova società che acquistiamo oggi vanta un track record di ben 62 anni consecutivi di incrementi del dividendo e appartiene ai Dividend Kings, una ristretta ed esclusiva lista di 27 aziende leader sulle oltre 5000 quotate a Wall Street che vantano un track record di oltre 50 anni di crescite dei dividendi. Queste società sono state capaci di generare dividendi in costante aumento per decenni, anno dopo anno, indipendentemente dalle varie fasi di crescita e contrazione economiche che si sono alternate negli anni. Dal 1957 ad oggi si contano oltre 10 maggiori recessioni negli Stati Uniti, innumerevoli eventi difficili come guerre, crisi petrolifere, valutarie e borsistiche. Nonostante la congiuntura internazionale, questi 27 leader hanno mantenuto una grande disciplina operativa, producendo ogni anno una rendita da dividendi in costante crescita. In particolare, solo 8 società tra queste si attestano su livelli superiori ai 60 anni di aumenti consecutivi dei dividendi e questa azienda è una di queste. Nell'ultima settimana il titolo ha evidenziato una flessione più ampia, pari al 7,4%, ritornando alle stesse quotazioni di due anni fa, con un ribasso del 24% dai massimi di marzo 2018 e creando una interessante finestra per investire su una delle più prestigiose aziende mondiali a prezzi scontati. A conferma delle valutazioni interessanti, gli analisti di Morningstar assegnano attualmente al titolo un giudizio di quattro stelle, con un potenziale di +31% rispetto al valore intrinseco calcolato. Anche i 15 analisti e broker internazionali che seguono il titolo assegnano un rating BUY (2), con un target medio di +23,8% dai livelli attuali. In data di oggi la società comunicherà i risultati del secondo trimestre. Come accade di solito, l'andamento del titolo in data odierna sarà influenzato dai dati e ci aspettiamo una volatilità superiore alla media, con movimenti più ampi in rialzo o ribasso a seconda che gli utili e i ricavi abbiano battuto o meno le attese degli analisti. Indipendentemente dai movimenti di breve termine in borsa che potrebbero verificarsi tra oggi e domani, approfittiamo delle quotazioni favorevoli per accumulare sul titolo utilizzando il contante disponibile in portafoglio derivante dagli ultimi dividendi incassati.

Descrizione del business: Fondata nel 1890, ed oltre 85.000 dipendenti, l’azienda fornisce una gamma molto ampia di prodotti e servizi tecnologici con oltre 200 centri di produzione in tutto il mondo. La società opera con vari segmenti operativi di business. Il segmento di soluzioni di automazione offre una vasta gamma di prodotti di alta tecnologia, tra cui strumenti per la misurazione e la strumentazione analitica, valvole, attuatori e regolatori per soluzioni industriali e sistemi di controllo dei processi industriali. Questo segmento serve i mercati del petrolio e del gas, della raffinazione, della chimica e della produzione di energia, dei prodotti farmaceutici, alimentari e delle bevande, automobilistico, della cellulosa e della carta, dei metalli e delle miniere e delle forniture idriche municipali. Il segmento tecnologie del clima offre prodotti di riscaldamento e condizionamento residenziali e commerciali, come compressori residenziali a velocità variabile, dispositivi di protezione e controllo dei flussi, termostati standard, programmabili e in Wi-Fi, apparecchiature di monitoraggio e controlli elettronici per impianti di riscaldamento a gas ed elettrici, valvole per gas per forni e scaldabagni, sistemi di accensione per forni, sensori e termostati per elettrodomestici e strumenti per i controlli di temperatura. Fornisce inoltre prodotti per la refrigerazione commerciale e industriale che includono compressori, scroll e a vite, controlli di flusso di precisione, strumenti per la  diagnostica e controlli di sistema, sistemi di controllo ambientale da utilizzare in applicazioni mediche, alimentari e di conservazione frigorifera.  Inoltre, questo segmento offre tecnologie di condizionamento dell'aria, refrigerazione e controllo dell'illuminazione e prodotti di gestione e monitoraggio della temperatura per il mercato della ristorazione. Il segmento dei prodotti per la casa offre strumenti professionali e per la casa e soluzioni per elettrodomestici.

Trend del dividendo: Come segnalato in precedenza, la società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti del dividendo per 62 anni consecutivi. Il dividendo attuale è pari al 3,1% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali, con un Pay Out pari al 58%. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro. Negli ultimi 5 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 4,3% annuo composto.

Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha subito una contrazione gli utili con un calo del 3% annuo composto. Per i prossimi 5 anni gli analisti stimano una inversione del trend, con una crescita annua composta degli utili pari al 8,4% annuo.

Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 15,5 volte gli utili attesi per il prossimo esercizio. La capitalizzazione attuale è pari a 38 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 2,1 volte.

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 15 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2 su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell). In aggiunta, scorsa settimana gli analisti di Morningstar hanno assegnato al titolo un giudizio di quattro stelle, con un potenziale pari a +31% dalle attuali rispetto al valore intrinseco calcolato. Nel corso degli ultimi anni il rendimento medio percentuale del dividendo si è mosso in un range oscillante da un minimo del 2,3% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo fino ad un massimo del 4,6% nei periodi di maggiore sottovalutazione. Il dividendo attuale, pari al 3,1%, indica un valore intermedio rispetto alla media storica. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe crescere di +39%  dai livelli attuali. Su queste basi aumentiamo oggi l'esposizione sul titolo nel nostro portafoglio Top Analisti.

giovedì 1 agosto 2019

Portafoglio ETF Italia +15,2% nei primi sette mesi del 2019 - Analisi della performance e composizione percentuale

Grafico performance 2019 portafoglio ETF Italia (incluso dividendi)


Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto attualmente da 24 ETF e una SIIQ, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti.

Composizione del portafoglio al 31/07/2019


Il portafoglio ETF Italia viene aggiornato ogni settimana ed è incluso in forma integrale nell'iscrizione di Secondo Livello. Con soli 19,99 euro mensili a mezzo carta di credito, o tramite bonifico bancario è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le ultime raccomandazioni dei migliori analisti e Guru internazionali. L'abbonamento è libero e può essere sospeso anche dopo il primo mese. Ad un costo di 66 centesimi al giorno, e meno di un qualsiasi quotidiano, gli iscritti al secondo livello ricevono tutti i martedì i portafogli, i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i maggiori esperti internazionali, che negli ultimi 50 anni hanno già dimostrato le loro capacità di battere il mercato con qualsiasi andamento, accumulando e creando ricchezza per i loro clienti. Il nostro sistema, dopo una breve registrazione, permette di effettuare il pagamento on line con tutte le principali carte di credito, incluso le prepagate. In pochi minuti, dopo l'attivazione, gli iscritti ricevono una mail di benvenuto con i codici di accesso al servizio per l'area riservata.

clicca qui per abbonarti anche per un solo mese: ISCRIZIONE

martedì 30 luglio 2019

Dividendo 8,3% annuo a distribuzione trimestrale - Dieci società internazionali ad alto rendimento e fondamentali a sconto

1

Dividendo 8,3% annuo - Dieci società ad alto dividendo e potenziali elevati di crescita per i prossimi mesi. Nel report di oggi pubblichiamo il nuovo aggiornamento mensile del nostro popolare portafoglio Top Dividend, composto da dieci società Usa selezionate con particolari criteri di ricerca e revisione tra quelle con i dividendi più elevati.

Dopo l'aggiornamento di martedì scorso, che includeva l'analisi dettagliata dei modelli Top Analisti ed ETF Italia, l'edizione di oggi è interamente dedicata al nostro portafoglio Top Dividend, il popolare modello che si compone di dieci titoli quotati a Wall Street caratterizzati da dividendi elevati e superiori alla media di mercato. Come si evidenzia dalla tabella riepilogativa del portafoglio pubblicata più avanti nel report, Top Dividend offre un potenziale a 12 mesi pari a +22,5%, tra dividendi previsti (8,3% medio annuo) e potenziali capital gain (+14,2% target medio analisti). Complessivamente, tra le dieci aziende selezionate, nove corrispondono ai soci un dividendo su base trimestrale e una azienda distribuisce su base mensile, per un totale stimato di 48 cedole nel corso di ogni anno solare. Le dieci importanti multinazionali presenti attualmente nel portafoglio offrono secondo gli analisti elevate prospettive di crescita in conto capitale, in aggiunta ai ricchi dividendi distribuiti. Analizzando nel dettaglio il modello, si evidenzia che quattro società presentano un rating di tre stelle da parte di Morningstar, cinque società presentano un rating di quattro stelle e una società detiene il rating massimo di cinque stelle, con quotazioni in borsa sensibilmente inferiori rispetto al loro valore intrinseco calcolato. In sintesi, sei società su dieci rimangono in area di sottovalutazione (BUY) e quattro società in linea con le valutazioni degli analisti (HOLD). Nessuna azienda si trova in area di sopravvalutazione (SELL). Ecco nel dettaglio le società ad alto dividendo con il rating più elevato BUY: titolo 1, PASSA AL LIVELLO 2, importante società farmaceutica con dividendo 6,3%, titolo 2, leader mondiale nel settore tabacco con dividendo 6,4%, Centurylink (CTL), primaria compagnia telefonica con dividendo 8,5%, titolo 4, fondo immobiliare con dividendo 8%, titolo 5, leader mondiale nel settore telefonia e media con dividendo 6% e Ford Motor Co (F), settore auto con dividendo 6,3%.

Attualmente, il rendimento medio da dividendi del portafoglio calcolato sui prezzi di borsa è pari al 8,3% annuo. Contestualmente, il rapporto prezzo utili (price earning) dei dieci titoli che compongono il portafoglio è pari a sole 8,7 volte gli utili previsti per l'anno in corso, quasi la metà rispetto alle 17,2 volte dell'indice S&P500. Calcolando il rapporto inverso del price earning, otteniamo la rendita implicita media del modello, pari a 11,6% annuo (100:8,7=11,5), uno dei valori più alti degli ultimi mesi. 

Questo portafoglio, partito nel settembre di 19 anni fa, ha messo a segno una performance complessiva record, pari a +703%, contro +1946% realizzato dall'indice S&P500 nello stesso periodo, confermando l'efficacia delle strategie a dividendo nel lungo termine, in un intero ciclo di mercato. Top Dividend è un potente strumento che permette di beneficiare di una elevata rendita passiva, abbinata a potenziali capital gain di medio termine. Top Dividend è uno dei tre portafogli internazionali inclusi nel servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca in grado di identificare ogni mese un ristretto gruppo di dieci società caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato. 

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i mercati azionari americani, con l'indice S&P500 che ha chiuso venerdì scorso sopra i 3000 punti, sulla scia di risultati trimestrali superiori alle attese da parte di importanti aziende internazionali. Tra queste, segnaliamo il forte progresso di Vodafone, società di telefonia, quotata sul Nasdaq con simbolo VOD, con un guadagno di +14,2% nelle ultime cinque sedute, dopo la pubblicazione di dati molto positivi da parte della società. Vodafone fa parte del nostro portafoglio Top Analisti, ed è stato oggetto di una nostra analisi nel report dello scorso 25 giugno, nel quale avevamo evidenziato nel dettaglio gli elementi di sottovalutazione e gli elevati dividendi che caratterizzavano il titolo. Puntualmente, il mercato si è accorto di questo sconto e ha parzialmente coperto il gap in pochi giorni. Nonostante il forte rimbalzo, manteniamo il titolo in portafoglio con un giudizio BUY sul titolo. Altra società in evidenza nelle ultime giornate è Starbucks, leader mondiale nel settore caffetterie, quotato sul Nasdaq con simbolo SBUX, in rialzo di +10,6% nella settimana, dopo la pubblicazione di una brillante trimestrale. Inserito nel portafoglio Top Analisti il 5 settembre 2017, in meno di due anni Starbucks ha generato una performance record pari a +77,7% a cui si aggiungono i dividendi incassati nel periodo. Nonostante il forte guadagno Starbucks rimane uno dei business di maggiore successo a livello globale e resta una delle partecipazioni chiave del nostro portafoglio a dividendo Top Analisti.

Indipendentemente dalle performance, proseguiamo nella nostra strategia indirizzata all'investimento in società caratterizzate da lunghi track record di crescite dei dividendi, reinvestendo con costanza le cedole incassate, e sfruttando il questo modo il potente effetto leva derivante dall'interesse composto. Secondo uno studio realizzato da Morningstar, che prende in considerazione 56 anni di borsa Usa (dal 1960 al 2016), un capitale di 10.000 dollari investito nel 1960 sui titoli a dividendo dell'indice S&P500, si è trasformato a fine 2016 in un importo pari a 2.120.940 dollari, considerando il reinvestimento dei dividendi, contro 385.273 dollari senza i dividendi (vedi grafico sotto), confermando come nel lungo termine gran parte della ricchezza accumulata sia stata generata proprio dai dividendi, spostando in secondo piano i soli capital gain. 

2

Considerando l'intero periodo storico del mercato azionario Usa, e analizzando le performance secolari, notiamo che i dividendi acquistano ancora maggiore importanza nella determinazione delle performance complessive.

giovedì 25 luglio 2019

Coca Cola - Trimestrale brillante e il titolo sale in borsa a nuovi massimi storici - 57 anni consecutivi di crescite dei dividendi


Chi  non conosce la Coca Cola? Forse gli investitori di lungo periodo apprezzano ancora di più questo marchio di grande successo. Secondo i dati riportati dal portale Yahoo Finance, nel 1962 una azione di Coca Cola valeva appena 0,20 dollari. Oggi siamo a quasi 53 dollari per una azione. Risulta persino difficile calcolare in percentuale la performance storica in borsa. Segnaliamo soltanto che Coca Cola è stata una delle 20 aziende più performanti a Wall Street, e la famosa bibita gassata ci ha accompagnato negli ultimi sessant’anni con progressi record in termini di dividendi, con ben 57 anni di crescite della cedola, e risultati brillanti in borsa. Oggi Coca Cola paga ogni anno un dividendo di 1,60 dollari per azione. Come dire che un controvalore di soli 10.000 dollari investiti nel 1962 sul titolo (10.000 dollari diviso 0,20 per azione =50.000 azioni) produce oggi un reddito annuo di 80.000 dollari (50.000 azioni per 1,60 dollari), pari ad 8 volte il capitale investito (ogni anno)! Il trend di successo sta continuando. La scorsa settimana la famosa azienda di bevande ha battuto le stime di un centesimo per azione negli utili trimestrali attestandosi a 63 centesimi per azione, superando anche i 61 centesimi per azione registrati nello stesso periodo di un anno fa. Coca Cola ha battuto anche le stime degli analisti negli ultimi tre trimestri su quattro. Anche i ricavi di 10 miliardi di dollari nel trimestre appena concluso sono stati superiori alle attese. Su queste basi la società ha rivisto al rialzo le previsioni per l’intero anno 2019 confermando il buon momento aziendale. Dopo la notizia il titolo ha messo il turbo, con un rialzo record di oltre sei punti percentuali in una sola seduta, portandosi su nuovi massimi storici. Nonostante gli ultimi progressi, Coca Cola rimane un titolo sottovalutato. Storicamente, il dividendo si è mosso da un minimo dello 0,8% nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo ad un massimo del 3% nei periodi di maggiore sottovalutazione. Il dividendo attuale, pari al 2,8% annuo, posiziona il titolo in area di sottovalutazione. Per tornare ad un livello di sopravvalutazione Coca Cola dovrebbe più che raddoppiare dalle attuali valutazioni. Il titolo, è presente da diversi anni nel nostro portafoglio Top Analisti con una percentuale significativa pari al 3% il totale del portafoglio. Su queste basi confermiamo il nostro giudizio positivo sul titolo e manteniamo il portafoglio questa potente macchina da reddito e dividendi. Il titolo è presente attualmente nel portafoglio di alcuni dei più importanti investitori a livello mondiale. L’azionista di riferimento è il miliardario americano Warren Buffett che detiene attualmente in portafoglio 400 milioni di azioni Coca Cola, con una quota che supera il 10% del capitale della società.

Su queste basi, la società ha superato tutti i rigidi requisiti per la partecipazione al nostro portafoglio TOP ANALISTI, riservato in forma integrale agli utenti registrati. L'edizione completa del nostro report settimanale, riservata agli iscritti di Secondo Livello da 19,99 euro mensili include tre portafogli a rendita monitorati costantemente:

TOP ANALISTI - E' il nostro modello storico, che racchiude in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di oltre 25 tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da 60 titoli a dividendo, il portafoglio Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 240 cedole in entrata ogni anno e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Per noi, questo portafoglio è attualmente la base per la produzione di una rendita crescente negli anni. In aggiunta, dal 1 gennaio 2009 ad oggi il modello vanta crescite record, con una performance pari a +265,3%, contro un rendimento dell’indice S&P500 pari a +216,1% nello stesso periodo. Attualmente il portafoglio presenta una rendita media da dividendo pari al 3,7%, quasi il doppio rispetto all' 1,9% del mercato. Con queste caratteristiche, questo modello si presenta come un potente strumento in grado di generare rendite passive crescenti nel tempo, adatto per coloro che desiderano flussi stabili di entrate unite a potenziali capital gain nel medio termine.

ETF ITALIA - Portafoglio globale che si propone di ottenere flussi di dividendi stabili e crescite superiori al mercato nel medio lungo periodo, con una attività di trading moderata. Il modello è composto esclusivamente da ETF e fondi chiusi, tutti quotati sul mercato italiano, e facilmente acquistabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online.


TOP DIVIDEND - Portafoglio aggressivo, che si propone di ottenere rendite elevate e forti crescite nel medio lungo periodo, investendo su titoli ad elevato dividendo. E' composto costantemente dai dieci titoli, quotati sul Nyse e Nasdaq, con il dividend yield più elevato. I titoli vengono sostituiti ogni mese, utilizzando sofisticate tecniche di screening e applicando rigidi criteri alla selezione, in modo da evidenziare i titoli “Top” di ogni settore.

Per registrarsi in pochi secondi all'edizione completa a mezzo carta di credito cliccare su:




Una volta registrati, sarete iscritti nella nostra esclusiva mailing list e riceverete ogni martedì il report completo con i portafogli modello. L'abbonamento è libero e può essere interrotto anche dopo il primo mese.

Potenziale +27,2% e dividendo 3,9% annuo - Portafoglio di Trading Avanzato - Aggiornamento no. 761

1

Performance da apertura (nov 2004): +1.882,0% Ultima settimana: +1,9% 

Potenziale portafoglio più dividendi a 6-12 mesi: +31,1% (27,2% target medio analisti + 3,9% dividendo medio). Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale di crescita per i prossimi 6-12 mesi, pari a +27,2% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,9% annuo, per un totale di incremento stimato pari +31,1%. Come si evidenzia dalla tabella, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni di 13 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Descrizione portafoglio: Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei società internazionali, selezionate in base in base alle raccomandazioni di un pannello di importanti broker e analisti internazionali, utilizzando uno screening composto da rigidi criteri basati sui fondamentali, con una ricerca approfondita tra oltre 5.000 aziende quotate sui principali mercati azionari americani. In particolare, la nostra preferenza è indirizzata verso società caratterizzate da forti prospettive in termini di aumenti del business, dividendi crescenti nel tempo, e multipli a sconto rispetto al mercato. Il portafoglio viene aggiornato ogni settimana. I nostri abbonati a questo esclusivo servizio ricevono ogni giovedì una mail personalizzata con tutte le nuove indicazioni di acquisto e vendita. In sintesi, questo portafoglio ricerca i titoli più "alla moda", inseguendo i trend di breve termine e modificando rapidamente quelle posizioni che non sono più allineate ai requisiti di crescita richiesti.

Fondamentali portafoglio: Come si evidenzia dalla nuova tabella settimanale sopra, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,9% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 11,7 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E), con una raccomandazione media degli analisti e broker internazionali (Avg Broker Rating) pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Il Pay Out medio è pari a 0,5. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità superiore al mercato, con un Beta pari a 1,3. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato). Per ridurre la volatilità complessiva, il modello risulta diversificato su più settori strategici, privilegiando le società di ciascun comparto più sottovalutate in base ai fondamentali.

Titoli caldi (analisi di uno dei sei titoli del portafoglio): Archer Daniels Midland Company, quotata al Nyse con simbolo ADM e codice ISIN US0394831020. Fondata nel 1902 ed oltre 31.000 dipendenti, questa importante multinazionale opera in 170 paesi del mondo e si occupa di agricoltura in tutte le sue fasi, dal raccolto nei campi fino al prodotto finito, trasformando vaste colture in prodotti che soddisfano le esigenze vitali di cibo, energia e biocarburanti. I ricavi del 2018 ammontano a 64 miliardi di dollari. Alle attuali quotazioni, 6 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (1,7) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +18,8% a cui si aggiunge un dividendo pari a 3,5% annuo in costante crescita da 44 anni. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 1% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare dai livelli attuali.

Movimenti di oggi:
Vendiamo: AREA RISERVATA
Acquistiamo: AREA RISERVATA

Prossimo aggiornamento portafoglio: giovedì 1 agosto 2019

Per scaricare il nuovo portafoglio completo accedi all' AREA RISERVATA utilizzando i tuoi codici di accesso

Performance storiche: Un capitale di 9.648 dollari investito nel 2004, data di partenza del portafoglio, è diventato oggi 191.226 dollari, con un guadagno complessivo pari a +1.882,0%, contro un risultato della Borsa Usa (indice S&P500) pari a +155,3% nello stesso periodo (visualizza e scarica tutta la performance storica del portafoglio in formato Excel cliccando qui).

Rating mercato: 65. Ogni settimana pubblichiamo questo indicatore di valutazione del mercato azionario Usa. La scala del giudizio si basa su una lunga serie pluriennale di dati storici calcolati su un vasto campione di titoli e si muove da 1-100. Il rating 1 rappresenta il migliore momento per comprare, mentre il rating 100 rappresenta il peggiore momento per comprare. In questo contesto di mercato, continuiamo a ricercare per il portafoglio società caratterizzate da fondamentali a sconto, business stabili e crescite pluriennali di utili e dividendi, potenzialmente in grado di generare performance superiori al mercato nel medio termine.

Non sei ancora iscritto al Terzo Livello? Clicca qui per registrarti online in pochi secondi: REGISTRAZIONE AL TERZO LIVELLO