martedì 19 gennaio 2021

Nuovo BUY - Dividendo 6,1% - Investire sul leader mondiale della tecnologia dati 5G ad alta velocità con elevati potenziali di crescita


La nuova società che inseriamo oggi in portafoglio offre un dividendo record pari al 6,1% annuo sulle attuali quotazioni di borsa. In aggiunta, questa azienda presenta elevati potenziali di incremento, con gli analisti che attribuiscono al titolo target superiori al 50% rispetto al valore intrinseco calcolato. La società opera nel settore strategico telecom 5G e tecnologie wireless, uno dei comparti più interessanti per i prossimi anni.

Prosegue il trend positivo di crescita per i nostri portafogli, che hanno chiuso la settimana su nuovi massimi grazie al buon andamento di Wall Street e al contestuale rafforzamento del dollaro. In particolare, per il nostro modello Top Analisti abbiamo incassato ben 12 dividendi nella prima metà di gennaio, per un totale di 2046 dollari, importo che reinvestiamo interamente oggi in una nuova società ad alto dividendo, sfruttando in questo modo l'effetto leva derivante dall'interesse composto, per potenziare ulteriormente la rendita complessiva generata dal portafoglio. Secondo le nostre stime, il nuovo investimento di oggi dovrebbe generare da subito 137 dollari annui di rendita aggiuntiva per il Top Analisti. Grazie al costante reinvestimento dei dividendi, la rendita complessiva generata dal portafoglio è più che raddoppiata negli ultimi anni, indipendentemente dall'andamento volatile di breve termine degli indici di borsa. In aggiunta ai dividendi, 16 società presenti nel modello hanno messo a segno performance settimanali superiori al 3%, con in testa numerose aziende del settore immobiliare ed energetico, in netta ripresa dopo la debolezza dei mesi scorsi. Al primo posto per guadagno settimanale spicca Hyster-Yale Materials Handling, Inc, quotata sul Nyse con simbolo HY, con un rialzo di +18,51% in sole 4 sedute (una giornata in meno a causa della festività di ieri negli Usa), portando il guadagno a +58% negli ultimi 3 mesi,e a +88% dal nostro inserimento in portafoglio. L'azienda è il leader mondiale per la produzione di carrelli elevatori e relativi accessori e componenti, come telai, alberi e trasmissioni. La società commercializza i suoi prodotti principalmente con i noti marchi Hyster e Yale. Il titolo sta beneficando delle nuove stime di crescita degli utili, previsti in rialzo del 18% annuo per il prossimo anno e del 15% annuo per i prossimi 5 anni. Alle attuali quotazioni, il rendimento del dividendo ammonta all'1,62% annuo e il titolo appare leggermente sopravvalutato dopo i recenti rialzi. Su queste basi, approfittando del trend positivo di breve termine, manteniamo la società con un rating HOLD e una quota pari all'1% del portafoglio. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Portafoglio Top Analisti - Ultimi Movimenti

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

3

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,2% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,3 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+9,2% (6% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: PASSA AL LIVELLO 2

Nuovi acquisti: utilizziamo la liquidità disponibile in portafoglio derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo ulteriori 130 azioni PASSA AL LIVELLO 2 (segue analisi dettagliata della società).

Nuovo BUY - Dividendo 6,1% - Investire sul leader mondiale della tecnologia dati 5G ad alta velocità con elevati potenziali di crescita

La nuova società che acquistiamo oggi per il portafoglio si è mossa in controtendenza rispetto al mercato. A fronte dei recenti massimi raggiunti dagli indici azionari internazionali, questo titolo quota ancora ad un livello vicino ai minimi degli ultimi anni, con un ribasso di oltre il 45% dal 2015, a fronte di una crescita dell'indice S&P500 pari a +58% nello stesso periodo. Nonostante il rimbalzo delle ultime settimane, questa società rappresenta una interessante e rara opportunità a sconto, caratterizzata da dividendi elevati e forti potenziali di crescita per i prossimi anni. Su queste basi, approfittiamo delle quotazioni a sconto del titolo in borsa, con l'obiettivo di incrementare la rendita del nostro portafoglio Top Analisti.

martedì 12 gennaio 2021

Report speciale - I cinque migliori ETF per il portafoglio 2021


Come già anticipato la scorsa settimana, la prima parte della edizione di oggi è interamente dedicata al nostro portafoglio ETF Italia, con l'analisi dei cinque migliori ETF per il 2021, su cui investiremo maggiormente per il nuovo anno. Nella seconda parte, nella sezione riservata ai modelli azionari a rendita, analizziamo nel dettaglio il portafoglio Top Dividend, composto attualmente da 10 aziende internazionali ad elevato dividendo, con una rendita media superiore al 6% annuo ed un track record di almeno 25 anni consecutivi di crescite.

Continua senza sosta il grande boom internazionale degli ETF, che hanno messo a segno una crescita esponenziale anche per il 2020. Oltre dieci anni fa, quando abbiamo lanciato il nostro portafoglio basato esclusivamente su un paniere di ETF internazionali, non avremmo mai potuto immaginare il grande successo prodotto da questi strumenti negli anni successivi. Secondo quanto comunicato da Borsa Italiana, il 2020 è stato un anno di record per il mercato ETFplus con una raccolta complessiva di 10,80 miliardi di euro e 134 nuovi strumenti quotati. A fine dicembre 2020 gli asset in gestione del mercato ETFplus hanno raggiunto il record di 101,59 miliardi di euro (+15,11% rispetto all'anno precedente), di cui un record di 93,97 miliardi in ETF (+15,22%) e 7,63 miliardi in ETC/ETN (+13,82%), portando a 1335 il numero degli strumenti disponibili sul mercato ETFplus, di cui 1117 ETF e 218 ETC/ETN. Si tratta di numeri che evidenziano il crescente interesse degli investitori per questi efficienti strumenti low cost che permettono di costruire dei portafogli ben diversificati, anche con piccole disponibilità finanziarie. In aggiunta, molti di questi strumenti sono strutturati per la distribuzione di dividendi regolari ai partecipanti, rendendoli adatti ad investitori che come noi desiderano costruire nel tempo delle rendite passive crescenti, potenzialmente in grado di integrare le entrate dell'attività lavorativa, fino ad arrivare ad una completa indipendenza finanziaria. In questo contesto, nell'anno appena concluso abbiamo incassato un totale di 3.881,60 euro, al netto delle ritenute fiscali (circa 5.200 euro lordi, calcolati con una ritenuta fiscale media del 25,3%, considerando la gran parte dei dividendi tassata al 26% e una parte più ridotta del portafoglio tassata al 12,5% in quanto costitutita da titoli di stato esteri.) Su un totale di 20 ETF e una SIIQ attualmente presenti nel modello, 18 strumenti sono a distribuzione e 3 ETF sono ad accumulo dei dividendi. Il rendimento generato nel 2020 dai soli dividendi ammonta al 3,8% annuo sulla parte del portafoglio a distribuzione, e al 3,4% annuo sul totale del portafoglio. Il fondo con il dividendo più elevato è un ETF specializzato nelle società di infrastrutture petrolifere, con una rendita del 7,1% annuo (distribuito in rate trimestrali) sulle attuali quotazioni. Il settore petrolifero viene considerato dagli analisti come uno dei più promettenti per il 2021 dopo la debolezza dell'anno appena trascorso, e su queste basi questo ETF sarà uno dei cinque fondi TOP selezionati per il nuovo anno. In termini assoluti, il fondo che ha generato le rendite più elevate per il nostro portafoglio è un particolare ETF azionario globale che raggruppa le 100 società quotate su tutte le borse mondiali con i dividendi più elevati. Su questo ETF abbiamo incassato un dividendo annuale di 540,85 euro, corrispondenti ad un rendimento lordo del 4,8% sulle attuali quotazioni di borsa e del 6,1% sui nostri prezzi originali di carico. Sulla base del rendimento elevato, anche questo ETF fa parte dei titoli TOP per il 2021. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio ETF Italia - Prospetto entrate da dividendo anno 2020

6

Portafoglio ETF Italia

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da 20 ETF e 1 SIIQ, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Composizione del portafoglio

7

Attualmente, il modello presenta una ripartizione diversificata, con il 63,9% in azioni internazionali, 19,9% in obbligazioni, 13,1% in immobiliare e 2,9% in oro, per un totale di 21 strumenti. Vediamo ora i cinque ETF Top selezionati come preferiti per il 2021 all'interno del nostro portafoglio. Complessivamente, questi ETF incidono per una quota pari al 27% del modello, e fanno parte di un portafoglio più ampio che varia durante il corso di ogni mese. In aggiunta, i singoli ETF sono pesati ciascuno in modo diverso. Per visualizzare le percentuali attribuite per ogni fondo e per restare aggiornato su tutte le variazioni settimanali del nostro modello PASSA AL LIVELLO 2.

Boom di raccolta sugli ETF - Cinque ETF TOP per il portafoglio 2021

ETF 1 - Dividendo 4,8% annuo - Xtrackers Stoxx Global Select Dividend 100 Swap UCITS ETF 1D, quotato a Milano con simbolo XGSD.MI e codice Isin LU0292096186. Questo particolare ETF ad elevata rendita da dividendo permette di investire nelle 100 azioni a maggiore dividendo di tutto il mondo e presenta multipli particolarmente attraenti, con un price earning medio pari a sole 12 volte gli utili attesi per l'anno in corso. Questo ETF è uno strumento comodo ed efficace, particolarmente adatto per chi vuole ottenere nel tempo rendite annuali stabili, senza rinunciare a potenziali capital gain di medio lungo termine. Grazie alle sue strategie gestionali mirate decisamente all’ottenimento di dividendi elevati, questo ETF distribuisce ad aprile di ogni anno una cedola cumulativa che raggruppa i vari dividendi incassati sulle singole partecipazioni. Il fondo investe attualmente in 19 paesi del mondo, tra cui Stati Uniti, Hong Kong, Gran Bretagna, Australia, Canada e Singapore. Le società da includere nel fondo vengono filtrate in base a rigidi criteri di screening. Si parte da un universo di oltre 1800 azioni analizzate a livello globale. Tra queste, vengono isolate solamente quelle che non hanno riscontrato diminuzioni del dividendo nel corso degli ultimi cinque anni, per puntare su una maggiore stabilità futura delle cedole. A rafforzamento dei criteri di selezione, vengono scelte le migliori aziende in base al Pay Out, ossia la quota dell’utile che viene pagata agli azionisti sottoforma di dividendo, e che non deve essere superiore al 60% per i titoli Europei e 80% per i titoli Americani e dell’Asia Pacifico. Al termine del processo di selezione, vengono privilegiati i 100 migliori titoli in base alle performance ottenute.

ETF 2 - Dividendo 7,1% annuo - US Energy Infrastructure MLP UCITS ETF, quotato a Milano con simbolo MLPI.MI e codice Isin E00BHZKHS06. Questo fondo distribuisce una rendita elevata a cadenza trimestrale investendo sulle grandi infrastrutture petrolifere Usa, settore particolarmente depresso dopo il calo della domanda dovuta al Coronavirus. Oggi, il settore torna ad essere al centro dell'attenzione degli analisti e viene considerato come uno dei comparti che potrebbe performare in modo superiore per il nuovo anno. La distribuzione annua dei proventi sotto forma di cedole è supportata dalla particolare tipologia delle società operanti in questo settore strategico, generalmente strutturate come Master Limited Partnership (MLP). A differenza delle altre società quotate a Wall Street, le MLP non pagano alcuna imposta sul reddito di impresa e sono quindi in grado di trasferire una porzione superiore dei propri utili agli investitori sotto forma di rendimento del capitale. Attualmente, la maggior parte delle MLP opera sul mercato dell'energia, petrolio greggio e gas naturale, a livello di esplorazione, sviluppo, produzione, trasformazione, raffinazione, trasporto, stoccaggio e commercio delle risorse naturali.

ETF 3 - Dividendo 5,3% annuo -WisdomTree Emerging Markets Equity Income UCITS ETF, quotato a Milano con simbolo DEM.MI e codice Isin IE00BQQ3Q067. Questo particolare ETF punta alle crescite economiche superiori previste per i paesi emergenti e investe in un ampio paniere di quasi 600 società leader per dividendo dei paesi emergenti, con società selezionate a Taiwan, Russia, Cina, Hong Kong, India, Indonesia, Corea del Sud, Sud Africa, Brasile, ed altri paesi. Il fondo presenta valutazioni attraenti, e quota oggi a sole a 8,5 volte gli utili attesi per l'anno in corso, con un dividendo medio pari a 5,3% annuo. Con questi multipli, le valutazioni appaiono scontate di quasi due terzi rispetto a quelle di Wall Street. In aggiunta, investendo in quasi 600 società di diversi paesi, il nuovo ETF che analizziamo oggi risulta ben diversificato, e può essere utilizzato per costruire un portafoglio azionario a rendita che punti a crescite superiori in un'ottica di lungo termine. La novità di questo strumento è che i titoli inseriti nel portafoglio vengono pesati in base ai flussi previsti dei dividendi, a differenza di altri ETF che considerano la capitalizzazione di borsa. Operando con questa metodologia di selezione, si ottiene uno strumento più efficace, maggiormente indirizzato all'ottenimento di rendite complessive superiori.

ETF 4 - Ad accumulazione - L&G Cyber Security UCITS ETF, quotato a Milano con simbolo ISPY.MI e codice Isin IE00BYPLS67. Nel 2004 il mercato mondiale della sicurezza informatica valeva 3,5 miliardi di dollari, nel 2019 aveva raggiunto i 150 miliardi: un aumento di oltre 40 volte. Secondo Nomisma, il mercato della sicurezza informatica costa alle aziende 400 miliardi di dollari l’anno, con enormi investimenti nel settore previsti per i prossimi anni. International Data Corporation (IDC) ha calcolato che i fatturati globali a livello mondiale per il settore della sicurezza informatica supereranno la cifra record di 200 miliardi entro il 2023, con una crescita di oltre il 10% annuo composto.Questo particolare fondo investe nelle migliori aziende mondiali che generano una percentuale consistente dei loro ricavi nel settore della sicurezza informatica. Il settore è composto dalle società appartenenti ai seguenti due sotto-settori: a) Fornitori di infrastrutture che sviluppano hardware e software per tutelare l'accesso esterno a file, siti Internet e reti b) Fornitori di servizi che forniscono servizi di consulenza e di sicurezza cibernetica. Attualmente, il portafoglio del fondo è composto da 55 società del settore.

ETF 5 - Ad accumulazione - WisdomTree Physical Gold, quotato a Milano con simbolo PHAU.MI e codice ISIN JE00B1VS3770 - L'oro da sempre viene considerato come il bene rifugio per eccellenza. Negli ultimi 50 anni intere generazioni di risparmiatori hanno investito in oro. Per tradizione era uso comune acquistare o regalare sterline d'oro in occasione di eventi o anniversari importanti. Tuttavia, l'investimento diretto in monete d'oro risulta maggiormente penalizzato a causa dello spread esistente sul mercato tra prezzo di acquisto e prezzo di vendita. Questo particolare fondo quotato a Milano investe esclusivamente in lingotti d'oro e può essere considerato come un efficace strumento di protezione, specialmente nei periodi di maggiore turbolenza dei mercati. Ogni singolo ETF investe il 100% in oro e rappresenta un decimo di oncia d'oro.

Portafoglio Top Dividend

La seconda parte del report di oggi è dedicata al portafoglio Top Dividend, il nostro modello composto in maniera costante da dieci società internazionali leader per dividendo. Questo portafoglio è un potente e semplice strumento che permette di costruire una elevata rendita passiva, abbinata a potenziali capital gain nel medio lungo termine. Top Dividend è uno dei tre portafogli internazionali inclusi nel servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca, in grado di identificare un ristretto gruppo di dieci società, caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato, con una revisione mensile della composizione. In aggiunta al requisito di dividendo elevato, necessario per l'appartenenza al portafoglio Top Dividend, a partire dal 2020 abbiamo inserito un ulteriore parametro di selezione: le società candidate per il portafoglio devono avere mantenuto un track record di almeno 25 anni consecutivi di crescite dei dividendi. Questo ulteriore criterio conferma il profilo di elevata qualità delle aziende selezionate. Storicamente, le aziende con oltre 25 anni di aumenti dei dividendi, (dividend growth) hanno sistematicamente ottenuto performance superiori al mercato e hanno dimostrato una maggiore capacità di attraversare indenni anche le fasi più difficili dei mercati, come recessioni economiche, crisi politiche, guerre locali e regionali, gravi attentati e shock petroliferi, che si sono frequentemente alternate in questi ultimi decenni nel mondo. In particolare, otto aziende presenti nel portafoglio rispondono già al nuovo requisito di almeno 25 anni consecutivi di aumenti del dividendo, mentre solamente due aziende acquistate in precedenza non rispettano questo parametro, ma sono ancora presenti nel modello, in quanto entrambe caratterizzate da dividendi particolarmente elevati e quotazioni scontate. Per queste ragioni, abbiamo preferito mantenere in portafoglio i due titoli. Le rimanenti otto aziende superano ampiamente il criterio e vantano in media ben 53 anni di crescite dei dividendi (vedi tabella sotto).

Portafoglio Top Dividend - Titoli con oltre 25 anni di crescite dei dividendi

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

2

martedì 5 gennaio 2021

Dividendo 5,7% annuo e target superiori al 20% - Dieci titoli TOP ad elevato potenziale e dividendi in crescita per il 2021


Dividendo 5,7% annuo e target superiori al 20% per i prossimi mesi. Come di consueto ad inizio anno, presentiamo oggi nel dettaglio la lista speciale delle dieci società internazionali a dividendo che offrono secondo gli analisti le migliori prospettive di crescita per il 2021.

L'anno 2020 appena concluso è stato caratterizzato da un rallentamento economico registrato in quasi tutti i paesi del mondo a causa della pandemia di Covid 19, che ha provocato una riduzione del Pil mondiale di oltre il 4%, con un rallentamento generale dei consumi. Nonostante, la difficile situazione, i nostri portafogli hanno generato flussi di dividendi in linea o superiori rispetto all'anno precedente, confermando le caratteristiche difensive delle società presenti nei modelli. In aggiunta ai dividendi distribuiti, diverse aziende presenti nel nostro portafoglio Top Analisti hanno messo a segno performance di rilievo. Al primo posto per guadagno nel 2020 spicca Deere & Co. (DE), con un progresso di +57%. Fondata nel lontano 1837, questa azienda fornisce una ampia gamma di prodotti e servizi per l’agricoltura e per l'impianto e conservazione dei terreni boschivi in tutto il mondo. La società è presente in modo continuativo nel nostro portafoglio dal 2011, con una performance complessiva maturata pari a +230%, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Al secondo posto spicca Microsoft (MSFT), con una crescita nel 2020 pari a +42,3%. La società ha beneficiato del forte aumento dei servizi cloud e dell'incremento dei servizi di conference Skype, a causa del lockdown e conseguente aumento dello smart working. Microsoft è presente nel Top Analisti da oltre dieci anni, e si conferma come il titolo con la migliore performance in assoluto per il nostro portafoglio, con un guadagno complessivo pari a +798%. Al terzo posto si attesta Target Corp (TGT), importante catena di supermercati negli Stati Uniti, con un progresso nel 2020 pari a +39.7%, portando la performance complessiva a +218,9% dal 2017, data dell'inserimento in portafoglio. La società vanta un track record di ben 53 anni consecutivi di crescite dei dividendi.

Archiviato il 2020, il nuovo anno dovrebbe essere caratterizzato da una ripresa economica globale più decisa, alimentata dalla massiccia campagna di vaccinazioni in partenza in quasi tutti i paesi del mondo. Su queste basi, nel report di oggi, dedichiamo ampio spazio alla ricerca di quelle società che potrebbero beneficiare maggiormente del nuovo ciclo di crescita. In questo contesto, come ogni inizio anno, abbiamo predisposto una lista di dieci società ad elevato dividendo, che offrono secondo gli analisti internazionali, i maggiori potenziali di crescita a Wall Street. Si tratta di un ristretto numero di società con quotazioni scontate e multipli favorevoli, potenzialmente in grado di ottenere risultati superiori nel prossimi mesi, abbinati a rendite stabili e superiori al mercato. In sintesi, le dieci aziende di oggi vantano un elevato dividendo medio previsto pari a 5,7% annuo, a cui si abbina un potenziale di crescita in borsa pari a +22,7% per i prossimi 6-12 mesi, contro dividendi medi di 1,5% annuo e crescite previste di +5,5% per l'indice S&P500. Si tratta quindi di una lista di società che non dovrebbero mancare in ogni portafoglio che punti a risultati superiori per il nuovo anno. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Gennaio 2021 - Top Analisti - Stime entrate dividendi

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

7

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,3% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,3 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+11,2% (8,0% target medio analisti +3,2% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Dividendo 5,7% annuo e target superiori al 20% - Dieci titoli TOP ad elevato potenziale e dividendi in crescita per il 2021

Per arrivare alla lista delle dieci società leader per il 2021 abbiamo esaminato un lungo elenco di candidati, inserendo nella nostra ricerca rigidi criteri di selezione ed identificando solamente quelle realtà in grado di superare i parametri richiesti. Ecco in sintesi i principali criteri applicati:

Parametro 1 - Capitalizzazione di borsa superiore a 3 miliardi di dollari - Con questo parametro intendiamo selezionare aziende di grandi dimensioni e scambi giornalieri elevati.

Parametro 2  - Dividendo attuale superiore al dividendo medio dell'indice S&P500. Con questo parametro abbiamo voluto selezionare solo i titoli con rendimento cedolare superiore alla media di mercato.

Parametro 3 Crescita o stabilità del dividendo negli ultimi anni indipendentemente dall'andamento del ciclo economico.

Parametro 4 - Rating BUY e/o presenza nei portafogli dei grandi analisti e investitori internazionali.

Parametro 5 - Payout sostenibile. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro.

Dopo l'applicazione di questi parametri, abbiamo ottenuto la nostra lista delle dieci società leader per il nuovo anno. Vediamo ora nel dettaglio la nuova BUY list per il 2021, con le percentuali di portafoglio suggerite per ciascun titolo, ordinate in modo decrescente per potenziale di crescita.

Dieci titoli TOP a dividendo per il 2021

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

2

Come si evidenzia dalla tabella, la lista appare diversificata per comparti, privilegiando quei settori che offrono i maggiori potenziali di crescita. In particolare, tre società tra quelle selezionate appartengono al settore petrolifero, uno dei più penalizzati nella recente crisi del Coronavirus. Ora gli analisti puntano ad una ripresa del settore nel 2021, e stimano che il petrolio potrebbe riprendere la sua corsa verso quota 70-80 dollari al barile, per poi puntare verso i precedenti massimi storici. Due società appartengono al settore farmaceutico, comparto che risulta ancora sottovalutato e che dovrebbe beneficiare dalla campagna globale di vaccinazioni in partenza in questi giorni. Sono inoltre presenti una società del comparto alimentare, una società operante nel settore delle bevande, una società del settore tabacco una primaria compagnia assicurativa e una società nel settore telefonia mobile e 5G. Complessivamente, i dieci titoli offrono un dividendo medio del 5,7% con un target medio pari a +22,7% per i prossimi 12 mesi. Vediamo nel dettaglio la selezione completa. 

sabato 2 gennaio 2021

2021 Dogs of the Dow - Lista ufficiale dei dieci titoli per il nuovo anno


Sulla base delle analisi storiche che evidenziano l'effettiva importanza dei dividendi, pubblichiamo oggi la lista ufficiale "The Dogs of The Dow" per il 2021, una popolare e semplice strategia di investimento a rendita. Creata nel 1991 da Michael O'Higgins, questa tecnica si propone di selezionare al 31 dicembre di ogni anno i dieci titoli del Dow Jones Industrial con il dividend yield più elevato, mantenendoli in portafoglio per un anno intero senza modifiche. Alla fine di ogni anno, viene effettuato un nuovo bilanciamento del modello. Higgins nei suoi studi aveva notato che in un orizzonte di medio termine i titoli selezionati mediante questa metodologia ottenevano costantemente performance superiori al mercato. Complessivamente, dal 1973 ad oggi la strategia ha messo a segno un rendimento annuo composto pari a +17,7%, contro una performance dell’indice Dow Jones pari a +11,9% annuo nel periodo.

source: money-zine.com

Sulla base della rilevazione al 31 dicembre 2020, ecco la lista completa dei DOGS OF THE DOW 2021:


Dogs of the Dow 2020

Stock SymbolCompany Name2019 CloseDividend Yield
DOWDow54.735.12%
XOMExxonMobil69.784.99%
IBMInternational Business Machines134.044.83%
VZVerizon61.44.01%
CVXChevron120.513.95%
PFEPfizer39.183.88%
MMM3M176.423.26%
WBAWalgreens58.963.10%
CSCOCisco47.962.92%
KOCoca-Cola55.352.89%

Dogs of the Dow 2019

Stock SymbolCompany Name2018 CloseDividend Yield
IBMInternational Business Machines113.675.52%
XOMExxonMobil68.194.81%
VZVerizon Communications56.224.29%
CVXChevron108.794.12%
PFEPfizer43.653.30%
KOCoca-Cola47.353.29%
JPMJP Morgan Chase97.623.28%
PGProcter & Gamble91.923.12%
CSCOCisco Systems43.333.05%
MRKMerck76.412.88%

Dogs of the Dow 2018

Stock SymbolCompany Name2017 CloseDividend Yield
VZVerizon Communications52.934.46%
IBMInternational Business Machines153.423.91%
PFEPfizer36.223.75%
XOMExxonMobil83.643.68%
CVXChevron125.193.45%
MRKMerck56.273.41%
KOCoca-Cola45.883.23%
CSCOCisco Systems38.33.03%
PGProcter & Gamble91.883.00%
GEGeneral Electric17.452.75%

Dogs of the Dow 2017

Stock SymbolCompany Name2016 CloseDividend Yield
VZVerizon Communications53.384.33%
PFEPfizer32.483.94%
CVXChevron117.73.65%
CSCOCisco Systems30.223.44%
BABoeing155.683.65%
KOCoca-Cola41.463.38%
IBMInternational Business Machines165.993.37%
XOMExxonMobil90.263.32%
CATCaterpillar92.743.32%
MRKMerck58.873.19%

Dogs of the Dow 2016

Stock SymbolCompany Name2015 CloseDividend Yield
VZVerizon46.224.89%
CVXChevron89.964.76%
CATCaterpillar67.964.53%
IBMInternational Business Machines137.623.78%
XOMExxonMobil77.953.75%
PFEPfizer32.283.72%
MRKMerck52.823.48%
PGProcter & Gamble79.413.34%
WMTWal-Mart61.33.20%
CSCOCisco Systems27.163.09%
source: money-zine.com

giovedì 31 dicembre 2020

Le 25 società a dividendo più votate dagli analisti per il 2021 secondo Kiplinger

Quali sono le società a dividendo più interessanti per il 2021 secondo gli analisti internazionali? Qualche giorno fa il portale Kiplinger.com ha effettuato una selezione tra tutte le società apppartenenti all'indice S&P500, che raggruppa le 500 aziende maggiormente capitalizzate a Wall Street. Per arrivare alla lista delle 25 società Top, sono state considerate solamente quelle società con un dividendo annuo superiore al 3% e sono state escluse quelle aziende con dividendi troppo elevati, in quanto distribuzioni troppo generose potrebbero nascondere rischi eccessivi. Una volta ottenuta una prima lista, la ricerca si è concentrata solamente su quelle società con un rating medio da parte degli analisti compreso tra STRONG BUY (1) e BUY (2), in una scala da 1 a 5. Infine, per arrivare alle 25 migliori società, la ricerca ha applicato l'analisi fondamentale, privilegiando i titoli con i multipli più favorevoli. La tabella sotto elenca la lista completa delle 25 società ordinate per settore e per dividendo. Da una analisi più accurata emerge che gran parte dei favoriti per il nuovo anno appartengono alle categorie più penalizzate nel corso del  2020, ovvero i settori energetico, finanziario, immobiliare e petrolifero. Gli analisti stimano che saranno proprio questi settori a dare le migliori soddisfazioni per il nuovo anno.

Le 25 società a dividendo per il 2021


Da oltre 15 anni i nostri portafogli a dividendo si ispirano a queste filosofie di investimento, con l'obiettivo di generare nel tempo rendite passive crescenti, in linea con il nostro progetto di ottenere una vera indipendenza finanziaria, fino ad arrivare al momento in cui le entrate mensili da dividendi saranno in grado di coprire interamente le nostre spese mensili. Ci fa piacere notare che ben quattro società di questa lista appartengono da anni al nostro portafoglio TOP ANALISTI e hanno generato performance record, abbinate a crescite pluriennali di utili e dividendi. Continueremo a prendere spunti da queste liste di titoli Top per ulteriori analisi e approfondimenti, alla ricerca delle migliori opportunità internazionali a dividendo.

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Con soli 19,99 euro mensili a mezzo carta di credito, o tramite bonifico bancario è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le ultime raccomandazioni dei migliori analisti e Guru internazionali. L'abbonamento è libero e può essere sospeso anche dopo il primo mese. Ad un costo di 66 centesimi al giorno, e meno di un qualsiasi quotidiano, gli iscritti al secondo livello ricevono tutti i martedì i portafogli, i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i maggiori esperti internazionali, che negli ultimi 50 anni hanno già dimostrato le loro capacità di battere il mercato con qualsiasi andamento, accumulando e creando ricchezza per i loro clienti. Il nostro sistema, dopo una breve registrazione, permette di effettuare il pagamento on line con tutte le principali carte di credito, incluso le prepagate. In pochi minuti, dopo l'attivazione, gli iscritti ricevono una mail di benvenuto con i codici di accesso al servizio per l'area riservata.

clicca qui per abbonarti anche per un solo mese: ISCRIZIONE

martedì 29 dicembre 2020

Dividendo speciale del 5,2% a gennaio e 39 anni consecutivi di aumenti - Nuova società a rendita elevata per il portafoglio 2021


La nuova società che inseriamo oggi in portafoglio ha appena ha appena deliberato un dividendo speciale una tantum pari al 5,2% annuo sulle attuali quotazioni di borsa, che sarà messo in pagamento il prossimo 15 gennaio. Questa azienda ha distribuito dividendi ai soci senza interruzioni dal 1942 ed ha incrementato il dividendo per 39 anni consecutivi. Approfittando della cedola elevata, questo titolo diventa il nostro primo investimento per il portafoglio 2021.

Il report di oggi chiude il 2020, un anno caratterizzato da una situazione economica pesantemente influenzata dalla pandemia di Covid 19, che ha determinato cali del PIL in quasi tutti i paesi del mondo. Nonostante la difficile situazione, i nostri portafogli hanno ottenuto flussi complessivi di dividendi superiori all'anno precedente, confermando la grande stabilità della componente cedole rispetto all'andamento più volatile dei principali indici azionari internazionali. In particolare, il modello Top Analisti, composto attualmente da 66 società internazionali, ha generato nell'anno 2020 un totale di 256 singole entrate da dividendo per complessivi 59.137 dollari, in aumento di 408 dollari rispetto ai 58.729 dollari del 2019. Il trend di crescita dovrebbe proseguire. Le nostre stime per il 2021 prevedono infatti un budget di incassi per oltre 60.000 dollari ed un totale di 260 singole cedole. Tra le società che nel 2020 hanno distribuito i redditi maggiori per il portafoglio Top Analisti, troviamo una società farmaceutica leader operante in 170 paesi mondo, con dividendi incassati per 2.600 dollari, seguita dal leader mondiale nel settore tabacco e bevande, con dividendi per 2.546 dollari e da una holding globale che detiene un pacchetto di importanti infrastrutture internazionali produttrici di reddito, con dividendi per 2.305 dollari (vedi tabella sotto).

Portafoglio Top Analisti - I maggiori dividendi del 2020

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

11

Analizziamo ora il mese di gennaio 2021, che dovrebbe iniziare da subito con un flusso consistente di dividendi distribuiti. In totale prevediamo per il portafoglio Top Analisti un totale di 20 cedole, per complessivi 5.364 dollari. Si inizierà il 4 gennaio, con PPL Corp, una delle principali compagnie elettriche negli Stati Uniti, con 207,5 dollari previsti e Walmart, leader mondiale nel settore dei supermercati, con 319,68 dollari. In particolare, il prossimo 15 gennaio (vedi tabella sotto evidenziato in giallo) spicca il maxi dividendo speciale di 1.100 dollari deliberato dalla nuova società che inseriamo oggi in portafoglio e che offre, in aggiunta alla super cedola, elevati potenziali di guadagno per i prossimi anni.

Top Analisti - Dividendi previsti per gennaio 2021

(per visualizzare tutti i nomi dei titoli PASSA AL LIVELLO 2)

9

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,3% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 18,7 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,7. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+12,2% (8,9% target medio analisti +3,3% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: riduciamo leggermente l'esposizione su PASSA AL LIVELLO 2 e vendiamo 54 azioni, portando il controvalore restante a 210 azioni, con una quota pari allo 0,6% del portafoglio.

Nuovi acquisti: Utilizziamo la liquidità derivante dalla vendita e acquistiamo in apertura di mercato ulteriori 150 azioni PASSA AL LIVELLO 2, portando il controvalore a 1100 azioni con una quota pari a 1,1% del portafoglio. Considerato il dividendo speciale deliberato dalla società per gennaio 2021, l'investimento di oggi dovrebbe generare da subito ulteriori 150 dollari di rendita aggiuntiva per il portafoglio Top Analisti. Vediamo ora nel dettaglio l'analisi della nuova società.

Dividendo speciale del 5,2% a gennaio e 39 anni consecutivi di aumenti - Nuova società a rendita elevata per il portafoglio 2021

La nuova società di cui parliamo oggi ha appena deliberato un dividendo speciale una tantum pari al 5,2% annuo sulle attuali quotazioni di borsa, che si somma al dividendo regolare del 4,4% annuo distribuito trimestralmente. L'importo sarà messo in pagamento con valuta 15 gennaio 2021. Per poter beneficiare del dividendo straordinario bisogna investire su questa società prima del 4 gennaio 2021, data in cui il titolo quoterà ex cedola. Per questa ragione, approfittando dei livelli scontati in borsa di queste ultime settimane, acquistiamo oggi il titolo, sulla scia delle buone notizie in merito ai prossimi flussi cedolari previsti.

Questa società vanta un eccezionale primato in termini di performance e dividendi nel corso degli ultimi decenni. L'azienda ha distribuito dividendi ai soci senza interruzioni dal 1942 ed ha incrementato il dividendo per 39 anni consecutivi. Complessivamente, dal 1975 ad oggi il titolo ha messo a segno a Wall Street una crescita pari a +5.353% che corrisponde ad un rendimento pari al 9,3% annuo composto escluso i dividendi. Negli ultimi 20 anni, il rendimento risulta ancora più elevato, e pari a 11% annuo composto, contro 6,1% dell'indice S&P500 nello stesso periodo.

2

Nonostante le crescite record, il titolo quota ancora a livelli inferiori del 18% rispetto ai massimi toccati lo scorso anno. A questi livelli, la società offre multipli a sconto e presenta secondo gli analisti elevati potenziali di crescita per i prossimi anni.

giovedì 24 dicembre 2020

Pfizer Inc. Dividendo 4,1% e forti potenziali di crescita - Inizia la più grande vaccinazione di massa della storia

Il 2020 volge al termine e sarà sicuramente ricordato come un anno particolare da raccontare nei libri di storia. In questo contesto, il nostro portale ha registrato negli ultimi mesi un forte aumento degli accessi, da parte di lettori e investitori come noi, alla ricerca di investimenti vincenti a dividendo, potenzialmente in grado di generare nel tempo una potente rendita passiva crescentefino ad arrivare ad una totale indipendenza finanziaria, ovvero raggiungere l'obiettivo di coprire interamente le spese mensili correnti con i dividendi, senza dover più lavorare. Ciascuno di noi ha degli obiettivi specifici, commisurati anche alle proprie capacità reddittuali, ma pianificando e usando una precisa e disciplinata strategia di accumulazione su titoli leader a dividendo, si potranno raggiungere nel tempo i traguardi prefissati. Si tratta sicuramente di una lunga maratona, non di uno sprint. Come augurio di Buone Feste a tutti i nostri lettori, DIVIDENDI.ORG regala oggi una copia dell'aggiornamento settimanale del nostro portafoglio di Trading Avanzato, con l'analisi di due investimenti ad elevato dividendo che abbiamo recentemente inserito nel modello. Si tratta di Pfizer Inc, dividendo 4,1% e Philip Morris International, dividendo 5,8%. Buona lettura e Auguri! 

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento più moderato, con gli indici azionari in leggera flessione dopo diverse settimane consecutive di rialzi. Anche questa volta, osservando l'indice Fear & Greed (Indice della paura e avidità) avevamo previsto una possibile fase più riflessiva. L'indice era infatti attestato su livelli particolarmente elevati, con valori superiori ad 80 (estrema avidità) segnalando possibili storni che poi si sono puntualmente verificati, riportando le lancette a quota 57 (avidità), un livello ancora piuttosto elevato, ma meno surriscaldato. Su queste basi, la scorsa settimana abbiamo investito per il nostro portafoglio di Trading Avanzato sulla società farmaceutica Pfizer Inc, prima produttice al mondo di un vaccino per il Covid 19 distribuito su larga scala. Tutti i grandi paesi del mondo stanno ordinando alla Pfizer massicce quantità del nuovo farmaco, in previsione di milioni di vaccinazioni nei prossimi mesi. Su queste basi, sono previsti miliardi di dollari aggiuntivi di incassi per la società nel 2021. Oltre al vaccino per il Covid 19, Pfizer vanta una gamma enorme di farmaci che coprono molte patologie collegate alla salute umana. Agli attuali livelli di prezzo Pfizer appare sottovalutata, e offre un elevato dividendo dividendo, pari a 4% annuo. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 2,9% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 4,3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe aumentare di +42% dai livelli attuali. Il titolo ha chiuso ieri a 37,44 dollari. Sulla base della attualizzazione dei flussi di cassa futuri, calcolati in base alle previsioni di 12 analisti internazionali, Pfizer dovrebbe valere oggi circa 88,60 dollari, con uno sconto in borsa di oltre 57%. Per queste ragioni, confermiamo il giudizio positivo su Pfizer.

2

Indice Fear & Greed (Indice della paura e avidità): valore attuale 57. "Il mercato è come un pendolo, che oscilla continuamente tra un ottimismo insostenibile (che rende le azioni troppo costose) e un pessimismo ingiustificato (che le rende troppo economiche). L'investitore intelligente è un realista che vende azioni agli ottimisti e acquista azioni dai pessimisti". Benjamin Graham. Realizzato da CNN, "il pendolo" viene rappresentato da un indice denominato Fear & Greed, ovvero indice della paura e avidità, realizzato in base a sette importanti indicatori del sentiment degli investitori. Un indice con valori bassi (paura) dovrebbe evidenziare un buon momento per acquistare, mentre un indice con valori alti (avidità) dovrebbe evidenziare un buon momento per vendere.

Potenziale portafoglio più dividendi a 6-12 mesi: +18,1% (14,1% target medio analisti + 4,0% dividendo medio). Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale di crescita per i prossimi 6-12 mesi, pari a +14,1% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +18,1%. Come si evidenzia dalla tabella, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni di 14 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Società in evidenza: Philip Morris International, quotata sul Nyse con simbolo PM. Questa società, attraverso le sue controllate, è il leader mondiale nel settore delle sigarette ed altri prodotti del tabacco. L' azienda vanta ricavi annui per 28,9 miliardi di dollari e produce utili netti per 7,7 miliardi. Per il prossimo anno gli analisti prevedono ricavi in crescita a 30,9 miliardi. Alle attuali quotazioni, 12 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating STRONG BUY (1,9) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +10,9% a cui si aggiunge un elevato dividendo pari a 5,8% annuo. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 3% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 5% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe quasi raddoppiare dai livelli attuali.

Descrizione portafoglio: Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate, e si compone costantemente di sei società internazionali, selezionate con una ricerca approfondita tra le oltre 5.000 aziende quotate sui principali mercati americani, in base alle raccomandazioni di un pannello di importanti broker e analisti, utilizzando uno screening composto da rigidi criteri basati sui fondamentali. In particolare, la nostra preferenza è indirizzata verso società leader, caratterizzate da forti prospettive in termini di aumenti del business, dividendi crescenti nel tempo, e multipli a sconto rispetto al mercato, ricercando quelle più sottovalutate del momento. Le società inserite nel modello vengono monitorate e aggiornate ogni giovedì, con l'obiettivo di ottenere performance superiori e modificando rapidamente quelle posizioni che non sono più allineate ai requisiti richiesti.

Fondamentali portafoglio: Come si evidenzia dalla nuova tabella settimanale sopra, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 13,6. Il Pay Out medio è pari a 0,5. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità superiore al mercato, con un Beta pari a 1,1. Il Beta è una misura del rischio di una azione e indica la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato). Per ridurre la volatilità complessiva, il modello risulta diversificato su più settori strategici, privilegiando le società di ciascun comparto più sottovalutate in base ai fondamentali.

Movimenti di oggi:

Vendiamo: ACCEDI AREA RISERVATA
Acquistiamo: ACCEDI AREA RISERVATA

Prossimo aggiornamento portafoglio: giovedì 31 dicembre 2020

Per scaricare il nuovo portafoglio completo ACCEDI AREA RISERVATA utilizzando i tuoi codici di accesso

Performance storiche:
Un capitale di 9.648 dollari investito nel 2004, data di partenza del portafoglio, è diventato oggi 163.574 dollari, con un guadagno complessivo pari a +1595%, contro un risultato della Borsa Usa (indice S&P500) pari a +212% nello stesso periodo (visualizza e scarica tutta la performance storica del portafoglio in formato Excel cliccando qui).

Non sei ancora iscritto? Scegli la tipologia di abbonamento e clicca qui per registrarti online in pochi secondi: REGISTRAZIONE