martedì 10 dicembre 2019

Tre marchi di successo per 25.000 ristoranti nel mondo - Rating BUY e obiettivo 40.000 ristoranti nei prossimi anni

1
a settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, sulla scia dei dati positivi sul mercato del lavoro negli Stati Uniti, comunicati lo scorso venerdì. Nel mese di novembre sono stati creati 266.000 nuovi posti di lavoro, spingendo il tasso di disoccupazione Usa al 3,5%, minimo storico degli ultimi 50 anni, confermando in buon andamento della principale economia mondiale. Dopo l'annuncio, i mercati azionari hanno messo a segno diffusi rialzi, con l'indice S&P500 che ha chiuso venerdì 3145,91 punti, in progresso di +0,91%. Approfittando del momento favorevole, nel report di oggi investiamo la liquidità disponibile, derivante dagli ultimi dividendi incassati, in una nuova società leader mondiale nella ristorazione fast food, che offre forti potenziali di crescita alle attuali quotazioni di borsa. Questo titolo è attualmente presente nel portafoglio di Warren Buffett, uno dei Guru più autorevoli e performanti di Wall Street, che controlla direttamente quasi il 3% della società. Il comparto della ristorazione è uno dei nostri settori preferiti, in quanto più stabile e resistente nelle fasi recessive del ciclo economico. A conferma del grande interesse per il settore, la scorsa settimana, il portale "The Motley Fool" ha pubblicato una analisi storica su McDonald's (MCD), altro leader globale di successo, con oltre 36.000 ristoranti in tutto il mondo, presente nel nostro portafoglio Top Analisti dal 2009 e una performance record maturata pari a +226%. Nell'articolo, l'analista ha provato a calcolare quanto sarebbe diventato oggi un importo di soli 100 dollari investiti su McDonald's nel 1965, anno in cui la società veniva quotata a Wall Street con una offerta iniziale pubblica (IPO). Sulla base del prezzo della prima offerta (21 aprile 1965), pari a 22,5 dollari per azione, con 100 dollari un investitore avrebbe acquistato un totale di 4,4 azioni ( 100 dollari diviso 22,5 dollari = 4,4 azioni). In seguito, dal 1965 ad oggi la società ha effettuato 12 split azionari, con assegnazioni gratuite di azioni per un multiplo complessivo pari a 729, portando il totale di azioni possedute a 3.208 azioni ( 4,4 azioni iniziali per 729 = 3.207,9 azioni). Sulla base della chiusura di venerdì scorso di McDonalds's, pari a 195,35 dollari per azione, quel fortunato investitore del 1965 avrebbe trasformato il suo investimento di soli 100 dollari in un capitale record di ben 626682 dollari attuali!! (3208 azioni per 195,35 dollari = 626682 dollari). 

Ancora più sorprendente risulta la componente dividendi. Considerando che McDonald's vanta una lunga storia di 39 anni consecutivi di aumento della cedola, il dividendo attuale ammonta a 5 dollari annui per azione, corrisposti in rate trimestrali. Sulla base delle azioni assegnate l'investitore riceve oggi ben 16040 dollari annui di rendita (3208 azioni per 5 dollari = 16040 dollari), pari a una rendita vitalizia perenne di ben 1336 dollari al mese!

In sintesi un unico investimento di soli 100 dollari fatto su MCDonalds's nel 1965, al suo primo collocamento in borsa, genera oggi 1336 dollari al mese di rendita passiva!!

Questo è uno dei motivi che ci spinge a considerare il settore fast food come una potente macchina in grado di generare nel tempo redditi esponenziali, e ci auguriamo che il nuovo investimento che effettueremo oggi possa replicare il grande successo ottenuto da McDonald's negli ultimi decenni. Su queste basi, vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16,6 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+12,9% (9,5% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +9,5% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +12,9%.

martedì 3 dicembre 2019

Potenziale +20% e dividendi in crescita da 16 anni per il leader mondiale dei cereali e snacks

Rendita da affitti - Performance annua composta indice immobiliare FTSE Nareit US Real Estate
3
La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento stabile, sulla scia di Wall Street che ha fatto segnare nuovi record, con l'indice S&P500 che ha chiuso venerdì a 3140,98 punti, in leggero ribasso dopo il massimo storico registrato mercoledì scorso a 3153,63 punti. Su queste basi, il nostro portafoglio Top Analisti ha messo a segno un ulteriore progresso di +0,7% nella settimana ritoccando al rialzo i precedenti massimi. In particolare, nelle ultime sedute abbiamo assistito ad un rimbalzo da parte di quelle società che erano state più penalizzate in queste settimane. Tra queste, spicca Becton, Dickinson and Company, quotata sul Nyse con simbolo BDX, con un rialzo del 3,5% nella settimana, confermando le performance stellari degli ultimi anni. La società è presente nel nostro modello dal 21 agosto 2012 con una crescita record di +237%. Fondata nel 1897 ed oltre 70.000 dipendenti, questa azienda è una multinazionale leader nel settore tecnologico medicale che si concentra sul miglioramento della somministrazione del farmaco, sul miglioramento della diagnosi delle malattie infettive e dei tumori, e sulla promozione dello sviluppo di nuovi farmaci. L’azienda sviluppa, produce e vende forniture mediche, dispositivi, strumenti di laboratorio,  anticorpi, reagenti e prodotti diagnostici attraverso i suoi tre segmenti di produzione: Medical, Diagnostic e  Biosciences. La società vanta un lungo track record di 47 anni di crescite del dividendo, con un incremento del 10,2% annuo negli ultimi 10 anni. Alle attuali quotazioni il titolo appare correttamente valutato e, nonostante i forti rialzi, manteniamo la società in portafoglio con un rating HOLD. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.
Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16,5 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+12,9% (9,5% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +9,5% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +12,9%.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:


Nuovi acquisti: PASSA AL LIVELLO 2, presente nel modello Top Analisti da marzo 2019 con un controvalore pari al 2% del portafoglio ed un totale di 570 azioni. Segue analisi dettagliata della società.

Potenziale +20% e dividendi in crescita da 16 anni per il leader mondiale dei cereali e snacks

Motivazioni di acquisto: In un mercato caratterizzato da quotazioni intorno ai massimi storici guardiamo con maggiore interesse ai settori tradizionalmente più stabili e meno volatili. Il comparto alimentare è uno dei nostri preferiti, ed offre ancora qualche interessante opportunità a prezzi scontati. La nuova società che analizziamo oggi è uno dei grandi leader mondiali nel settore dell' alimentazione, cereali, biscotti crackers e snacks. Dopo una profonda ristrutturazione aziendale realizzata negli ultimi anni, la società appare oggi ben strutturata per consolidare e migliorare le quote già elevate di mercato. In Italia, è leader assoluto nel settore dei cereali con più del 43% di quota di mercato e performance positive trimestre dopo trimestre. Nonostante il buon andamento del business, la società è uno dei pochi colossi del settore che presenta ancora livelli scontati in borsa. Con ben 16 anni consecutivi di crescite dei dividendi, il titolo offre oggi una rendita pari al 3,5% annuo. Nel corso degli ultimi anni il rendimento medio percentuale del dividendo si è mosso in un range oscillante da un minimo di 1,8% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo del 3,8% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione. Il dividendo attuale, pari a 3,5% annuo, indica una quotazione a sconto del titolo rispetto alla media storica. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe quasi raddoppiare di valore dai livelli attuali. Per queste ragioni, manteniamo un giudizio positivo su questa società per il nostro portafoglio Top Analisti, con una quota investita pari al 2% ed una performance maturata pari a +19,7% in soli 8 mesi dal nostro acquisto.

Descrizione del business: Fondata nel 1906 ed oltre 34.000 dipendenti, questa importante multinazionale produce e commercializza cereali e cibi confezionati in oltre 180 paesi del mondo. La società opera attraverso diversi segmenti in Nord America, Europa America Latina e Asia Pacifico. I suoi prodotti principali includono cereali per il breakfast, crackers, biscotti, patatine, altri snack salati, pasticcini, barrette di cereali, snack alla frutta, cibi vegetariani ed altri prodotti alimentari surgelati, con alcuni dei marchi più conosciuti a livello mondiale. La società, inizialmente concentrata nel business delle prime colazioni, si è allargata in diversi altri segmenti del comparto alimentare ed è oggi il numero due al mondo nel settore degli snacks, con uno dei marchi più affermati a livello globale nel settore delle patatine confezionate. L'azienda oggi è valutata in borsa circa 22 miliardi, contro ricavi per 13,6 miliardi di dollari ed ha sperimentato un calo delle vendite negli ultimi anni, recuperando poi nel 2018, con prospettive ancora migliori per il 2019. Secondo recenti stime del management, la società dovrebbe essere in grado di ottenere una crescita tra l' 1% e il 2% del fatturato nel 2019, che trasformerebbe l'anno in corso come uno dei migliori dell'ultimo quinquennio. In seguito all'andamento debole dei ricavi degli ultimi anni, il titolo è rimasto sotto pressione in borsa, portando il rendimento del dividendo vicino ai massimi storici e attestandosi al 3,5% annuo, quasi il doppio rispetto al rendimento medio da dividendi dell'indice S&P500. Dai livelli attuali, gli analisti si attendono una crescita significativa dell'utile per azione, che sommata al ricco dividendo annuo, potrebbe generare guadagni elevati per gli azionisti nei prossimi anni.

Ricavi ultimi 10 anni
1

Trend del dividendo: La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti del dividendo per 16 anni consecutivi. Il dividendo attuale è pari al 3,5% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali, con un Pay Out pari al 89%. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro. Negli ultimi 10 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 5,4% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi tassi di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo potrebbe già attestarsi al 6% per superare il 10% annuo tra 20 anni.

2

Multipli di borsa: Il price earning attuale è pari a 16,2 volte gli utili attesi per il 2019. La capitalizzazione attuale è pari a 22 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 1,6 volte.

Performance in borsa: Dal 31 luglio1972 ad oggi il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +4088% (fonte Morningstar). Nonostante i progressi di lungo termine, il titolo quota ora ad un prezzo inferiore di quasi il 23% dai massimi toccati in luglio del 2016, creando una interessante opportunità di acquisto alle attuali quotazioni.

martedì 26 novembre 2019

Un leader mondiale del petrolio a sconto - 32 anni di aumenti del dividendo e performance record in borsa dal 1970

2

Nel report di oggi, proseguiamo verso il nostro obiettivo di crescita progressiva della rendita generata dal portafoglio, reinvestendo le disponibilità liquide derivanti dagli ultimi dividendi incassati in un nuova società petrolifera ad alto dividendo, con una lunga storia di aumenti della cedola, che presenta quotazioni a sconto ed elevati potenziali di crescita per i prossimi anni. Il nuovo investimento di oggi dovrebbe generare ulteriori 120 dollari di rendita annua per il nostro modello.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per gli indici azionari americani, spinti al rialzo dai risultati trimestrali particolarmente brillanti da parte di alcune aziende leader, che hanno confermato lo stato di salute della principale economia mondiale. Tra queste, spicca Target Corp, quotata sul Nyse con simbolo TGT, in forte rialzo settimanale dopo risultati trimestrali superiori alle attese con ricavi e utili in ulteriore aumento rispetto ai trimestri precedenti. Il titolo, presente da tempo nel nostro portafoglio Top Analisti, ha messo a segno un guadagno di +12,6% nelle ultime cinque sedute, portando il guadagno complessivo a +129% dalla data del nostro acquisto. In aggiunta al forte incremento, Target Corp ha incrementato il suo dividendo per ben 52 anni consecutivi, con una crescita del 15,4% annuo negli ultimi 10 anni. Fondata nel 1902 con oltre 360.000 dipendenti, Target Corp gestisce una catena di oltre 1.800 grandi supermercati discount in tutti gli Stati Uniti. I prodotti distribuiti sono molto diversificati e in alcuni casi essenziali per la vita quotidiana. L'azienda offre una vasta gamma di elementi fondamentali per la casa, tra cui prodotti farmaceutici, cosmetici e di bellezza, prodotti per la cura personale e del bambino, e per la pulizia degli ambienti. La società distribuisce inoltre prodotti di carta, dvd e musica, film, libri, software per computer, articoli sportivi e giocattoli, giochi elettronici, prodotti hardware, video, software, abbigliamento per uomo, donna, ragazzi, ragazze, bambini, e neonati, e una vasta gamma di intimo, gioielli, accessori e scarpe. Fornisce inoltre generi alimentari, compresi alimenti secchi, frutta e verdura, latticini, surgelati, bevande, caramelle, snack, gastronomia, panetteria, carni, prodotti per animali, arredamenti per la casa, come mobili, illuminazione, stoviglie, piccoli elettrodomestici, letti e articoli per il bagno, prodotti per il miglioramento della casa, e prodotti automobilistici, così come merci stagionali, che comprendono mobili da giardino e articoli per le vacanze. In aggiunta ai negozi, la società, offre i suoi prodotti attraverso un importante portale di shopping online in forte crescita negli ultimi trimestri. Manteniamo il titolo in portafoglio con un rating BUY. 

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16,4 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi+13,2% (9,8% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,2), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +9,8% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +13,2%.

Movimenti di oggi per il portafoglio Top Analisti:

Vendite: nessuna

Nuovi acquisti: utilizziamo la liquidità disponibile in portafoglio derivante dagli ultimi dividendi incassati e acquistiamo ulteriori 25 azioni PASSA AL LIVELLO 2, portando il controvalore a 318 azioni, per un totale pari a 2,1% del portafoglio.

Nuovo investimento a sconto - 32 anni di aumenti del dividendo e +4.000% in borsa dal 1970

Motivazioni di acquisto: Questa società è uno di quei leader internazionali che non dovrebbe mancare in ogni portafoglio che punti a rendite crescenti, abbinate a potenziali capital gain di lungo termine. Con un mercato azionario Usa attestato su nuovi massimi storici, questa azienda petrolifera è una delle poche opportunità solide di investimento che offrono ancora valutazioni scontate e forti potenziali di crescita del dividendo per i prossimi anni.

SPECIALE ETF - Dividendo 4,1% - Investire sulle cento aziende mondiali leader per dividendo con un solo ETF a rendita trimestrale

performance e dettagli portafogli al 22 novembre 2019



ETF ITALIA - Incluso nell'iscrizione di Secondo Livello - Portafoglio globale che si propone di ottenere crescite superiori al mercato nel medio lungo periodo, con una attività di trading moderata. Il modello è composto esclusivamente da ETF e fondi chiusi, tutti quotati sul mercato italiano, e facilmente acquistabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online.



TOP ANALISTI  - Incluso nell'iscrizione di Secondo Livello - Portafoglio globale, che si propone di ottenere una combinazione di dividendi in costante crescita e capital gain superiori al mercato nel medio lungo periodo, con una attività di trading moderata. Il modello è composto da azioni internazionali di vari paesi, quotate sul Nyse e Nasdaq. Nella composizione del modello vengono privilegiati i titoli più raccomandati da un pannello di oltre 25 tra i migliori analisti e broker internazionali, presenti nelle principali classifiche di rating e di performance.

TOP DIVIDEND - Incluso nell'iscrizione di Secondo Livello - Portafoglio aggressivo, che si propone di ottenere forti crescite nel medio lungo periodo, investendo su titoli ad elevato dividendo. E' composto costantemente dai dieci titoli, quotati sul Nyse e Nasdaq, con il dividend yield più elevato. I titoli vengono sostituiti ogni mese, utilizzando sofisticate tecniche di screening e applicando rigidi criteri alla selezione, in modo da evidenziare i titoli “Top” di ogni settore.

TRADING AVANZATO - Incluso nell'iscrizione di Terzo Livello - Questo particolare modello si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base alle raccomandazioni di un pannello di importanti broker e analisti internazionali. Alle attuali quotazioni di borsa queste società risultano sottovalutate rispetto al mercato e presentano forti prospettive in termini di performance, solidità del business, e crescite dei dividendi. I titoli vengono monitorati e aggiornati ogni giovedì. Il portafoglio ricerca i titoli più "alla moda", inseguendo il trend al rialzo e vendendo rapidamente quelle posizioni che non sono più allineate ai requisiti di crescita richiesti.

CLICCA QUI SOTTO E SCARICA I PORTAFOGLI DEGLI ANALISTI IN FORMATO PDF

PAGINA PERSONALE ABBONATI clicca qui per rinnovi abbonamenti e fatture
ARCHIVIO STORICO REPORT clicca qui per scaricare tutti i report precedenti
ETF ITALIA
TOP ANALISTI clicca qui per scaricare il portafoglio Top Analisti
TOP DIVIDEND clicca qui per scaricare il portafoglio Top Dividend
TRADING AVANZATO SETTIMANALE PASSA AL LIVELLO 3

Questa parte del report è dedicato all'aggiornamento del nostro portafoglio ETF Italia, il modello composto da ETF quotati a Milano con revisione settimanale.

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Movimenti di oggi per il portafoglio ETF Italia:

Vendite: nessuna

Nuovi acquisti: nessuno - ETF caldi (interessanti per coloro che iniziano a costruire un portafoglio o per mediare i corsi su posizioni già presenti): PASSA AL LIVELLO 2, presente nel modello ETF Italia con un totale di 520 azioni, per un controvalore pari a 10,1% del portafoglio. Segue analisi dettagliata dell'ETF.

Dividendo 4,1% - Investire sulle cento aziende mondiali leader per dividendo con un solo ETF a rendita trimestrale

Grazie alla elevata diversificazione su cento titoli, questo ETF può costituire anche da solo, un portafoglio globale azionario di qualità che punti a rendite crescenti nel corso degli anni. La scorsa settimana abbiamo incassato il dividendo trimestrale di un particolare ETF azionario a rendita, che raggruppa una selezionata elite di società ad elevato dividendo, quotate su tutte le maggiori borse mondiali. Si tratta di una delle posizioni più rilevanti del nostro modello ETF Italia, con una quota attuale investita pari al 10,1% del portafoglio. Sulla base di quanto ottenuto dalle ultime quattro distribuzioni trimestrali, il rendimento di questo fondo su base annua derivante dalle sole cedole ammonta al 4,1%, a cui si aggiunge un guadagno in conto capitale di +22,8% dal nostro primo inserimento in portafoglio. Questo particolare ETF azionario a rendita investe su un vasto paniere di cento società quotate su tutte le principali borse mondiali, con un track record di almeno dieci anni consecutivi di crescite o stabilità dei dividendi. Secondo numerose analisi storiche, negli ultimi decenni questa categoria di titoli è stata la più performante e la meno volatile in borsa. Per entrare a far parte del portafoglio del fondo le società selezionate devono superare un rigido criterio di screening composto da sei parametri:

1) Capitalizzazione di almeno un miliardo di dollari
2) Media scambi giornalieri ultimi 3 mesi di almeno 5 milioni di dollari al giorno
3) Crescita o stabilità del dividendo nel corso degli ultimi 10 anni
4) Pay Out non superiore al 100%
5) Dividendo massimo dei titoli non superiore al 10%
6) Numero massimo di 20 titoli per ogni paese

Dopo aver superato tutti questi rigidi requisiti, le società vengono classificate ed ordinate in base al dividendo e vengono inserite nel portafoglio soltanto le cento aziende con il dividendo più elevato. Il fondo incassa regolarmente tutti i dividendi delle varie partecipazioni e li distribuisce ai partecipanti con cadenza trimestrale. Attualmente, il dividend yield del fondo è pari al 4,8%, con un price earning medio contenuto, pari a 14 volte con una capitalizzazione media pari a 25,9 miliardi di dollari per ciascun titolo.

1

Portafoglio Top Dividend
Rendimento medio 9,1% annuo - Il portafoglio di dieci titoli ad alto dividendo

Descrizione portafoglio Top Dividend: Questo particolare portafoglio mira a raggiungere una redditività superiore, ed è composto costantemente dai dieci titoli americani con il dividendo più elevato. Complessivamente, il modello offre livelli cedolari elevati, con un rendimento medio annuo pari al 9,1% ed un price earning medio pari a 11,8 volte, rispetto ai multipli offerti dall’indice S&P500, che presenta dividendi al 1,9%, ed un price earning a 17,7 volte. Secondo i dati di Back Test, dalla partenza di settembre 2000 ad oggi, il portafoglio ha messo a segno un rendimento pari al 11,7% annuo composto, contro una performance dell'indice S&P500 pari al 5,9% annuo nello stesso periodo. Il rendimento cumulativo del modello è stato pari a +703%, contro +194% realizzato dall'indice S&P500 nello stesso periodo. In sintesi, il nostro pacchetto di dieci titoli ad alto dividendo ha ottenuto negli anni una performance complessiva superiore di quasi quattro volte rispetto alla borsa. Dalla partenza, un capitale di 12.000 dollari investito in parti uguali nei dieci titoli del Top Dividend, è diventato ad oggi 98.145 dollari, contro 35.986 dollari ottenuti dall’indice S&P500 nello stesso periodo. Con una redditività elevata, e una media di oltre 40 cedole annue distribuite ai partecipanti, Top Dividend si propone di ottenere un mix di dividendi e performance superiori nel corso di un intero ciclo di mercato. 

1

Movimenti per il portafoglio Top Dividend: Sulla base dei dividendi, tutti i dieci titoli selezionati martedì 19 novembre 2019 restano confermati per il mese in corso, e sono da mantenere in portafoglio senza variazioni fino a martedì 17 dicembre 2019, data del prossimo aggiornamento mensile.

Buone performance a tutti!
Paolo Crociato

Con soli 19,99 euro mensili a mezzo carta di credito, o tramite bonifico bancario è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le ultime raccomandazioni dei migliori analisti e Guru internazionali. L'abbonamento è libero e può essere sospeso anche dopo il primo mese. Ad un costo di 66 centesimi al giorno, e meno di un qualsiasi quotidiano, gli iscritti al secondo livello ricevono tutti i martedì i portafogli, i consigli e le raccomandazioni di un pannello tra i maggiori esperti internazionali, che negli ultimi 50 anni hanno già dimostrato le loro capacità di battere il mercato con qualsiasi andamento, accumulando e creando ricchezza per i loro clienti. Il nostro sistema, dopo una breve registrazione, permette di effettuare il pagamento on line con tutte le principali carte di credito, incluso le prepagate. In pochi minuti, dopo l'attivazione, gli iscritti ricevono una mail di benvenuto con i codici di accesso al servizio per l'area riservata.

clicca qui per abbonarti anche per un solo mese: ISCRIZIONE


Regola base: disciplina di investimento
Noi consideriamo lo stile "value classico" come un metodo disciplinato, conservativo e di buon senso. Investire "value" è a nostro avviso il modo migliore per approcciare il mercato nel lungo termine.

martedì 19 novembre 2019

Maxi dividendi al 9,1% annuo - Un portafoglio di dieci società con 48 super cedole annue

Dividendo 9,1% annuo - Dieci società ad alto dividendo e potenziali elevati di crescita per i prossimi mesi. Nel report di oggi pubblichiamo il nuovo aggiornamento mensile del nostro popolare portafoglio Top Dividend, composto da dieci società Usa selezionate con particolari criteri di ricerca e revisione tra quelle con i dividendi più elevati.

3

Approfittando dei forti potenziali di crescita e del dividendo particolarmente elevato, nel report di oggi inseriamo una nuova società petrolifera nel nostro portafoglio Top Dividend. Secondo le valutazioni di un pannello di 21 analisti internazionali, questa nuova azienda presenta un target a 6-12 mesi pari a +40,5% a cui si aggiunge un ricco dividendo pari a 8,1% annuo. Grazie a questo nuovo investimento, la rendita complessiva portafoglio resta attestata sopra il 9%. Nove dei dieci titoli che compongono il modello distribuiscono la cedola con cadenza trimestrale, e un titolo con cadenza mensile, per complessivi 48 incassi annuali.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, sulla scia del buon andamento di Wall Street, che ha chiuso venerdì scorso a 3120,46 punti, facendo segnare un nuovo record. In particolare, il nostro modello Top Analisti, grazie ai due nuovi investimenti effettuati la scorsa settimana ha superato la soglia dei 5.000 dollari al mese di rendita da dividendo.

Dopo l'aggiornamento di martedì scorso, che includeva l'analisi dei modelli Top Analisti ed ETF Italia, l'edizione di oggi è interamente dedicata al nostro portafoglio Top Dividend, il popolare modello che si compone di dieci titoli quotati a Wall Street caratterizzati da dividendi elevati e superiori alla media di mercato. Dall'ultimo aggiornamento del 22 ottobre scorso, Top Dividend ha messo a segno un rialzo complessivo di +4,1%, con due società che hanno messo a segno guadagni superiori al 10%. Obiettivo primario del portafoglio Top Dividend è quello di massimizzare la rendita da dividendi, investendo sulle società con le cedole distribuite più elevate. Grazie alle nuove modifiche nella composizione, Top Dividend presenta oggi un rendimento attestati a livelli record, pari al 9,1% annuo, confermando i livelli del mese scorso.

Top Dividend - Riepilogo cedole incassate ultimi 12 mesi
(al netto ritenute fiscali)
2

Come si evidenzia dalla tabella riepilogativa del portafoglio pubblicata più avanti nel report, Top Dividend offre un potenziale complessivo a 12 mesi pari a +20,1%, tra dividendi previsti e potenziali capital gain (9,1% dividendo medio annuo +11% target medio analisti). Contestualmente, il rapporto prezzo utili (price earning) dei dieci titoli che compongono il portafoglio è attestato a sole 11,8 volte gli utili previsti per l'anno in corso, un livello sensibilmente inferiore rispetto alle 17,7 volte dell'indice S&P500, confermando una sottovalutazione del modello rispetto al mercato.

martedì 12 novembre 2019

Due nuovi investimenti per il portafoglio con dividendi tra il 7% e il 10% annuo

1

Approfittando delle quotazioni elevate di questi ultimi giorni, nel report di oggi effettueremo una vendita in forte guadagno, con una plusvalenza di +258% dalla data del nostro acquisto, per investire il controvalore in due nuove società sottovalutate, caratterizzate da dividendi elevati, attualmente attestati su livelli tra il 7% e il 10% annuo.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, spinti al rialzo dal buon andamento di Wall Street e dalle speranze per un'intesa tra Stati Uniti e Cina sui dazi commerciali. In particolare, per il portafoglio Top Analisti, ben 36 società hanno messo a segno performance settimanali superiori al 2%.

1

Migliore titolo della settimana è risultato Air Product and Chemicals, quotato sul Nyse con simbolo APD, con una crescita pari a +10,9% nelle ultime cinque sedute, dopo una trimestrale superiore alle attese. Il rialzo porta il guadagno complessivo sul titolo a +192% dal nostro inserimento in portafoglio del 24 luglio 2012. Fondata nel 1940 la società opera in un business esclusivo, come unica azienda al mondo specializzata nel campo dei gas e dei prodotti chimici combinati, con siti produttivi in più di 40 paesi. Fornisce in tutto il mondo una vasta gamma di gas atmosferici, gas speciali, materiali ad alte prestazioni, attrezzature e servizi collegati. L'azienda vende diversi tipi di gas, come ad esempio ossigeno, azoto, argon, idrogeno, elio, gas medicinali e gas speciali per la lavorazione di metalli e del vetro, gas per industrie chimiche ed alimentari, per la sanità, per i settori siderurgico, manifatturiero e petrolifero. La società offre anche terapie respiratorie e attrezzature mediche in Europa. L'azienda ha incrementato il dividendo per 37 anni consecutivi ed appartiene alla ristretta lista dei 56 Dividend Aristocrats, ovvero quelle società appartenenti all'indice S&P500 che hanno incrementato i dividendi per almeno 25 anni consecutivi. Attualmente, abbiamo investito su questa società una quota pari al PASSA AL LIVELLO 2. Nonostante il rialzo, manteniamo il titolo in portafoglio con un rating HOLD.

In un contesto di quotazioni azionarie attestate ai massimi degli ultimi anni, il nostro principale obiettivo rimane finalizzato alla costruzione di una rendita crescente da dividendi, indipendente dall'andamento di breve termine del mercato azionario. In una situazione in cui i futuri capital gain potrebbero risultare meno rilevanti, i dividendi acquisiranno ancora una maggiore importanza nella composizione della performance complessiva, fornendo maggiore stabilità nell'andamento dei nostri portafogli. Su queste basi, nel report di oggi effettuiamo alcune importanti modifiche nella composizione del modello Top Analisti. In particolare, vendiamo in data di oggi l'intera partecipazione su Universal Health Realty Income Trust, quotato sul Nyse con simbolo UHT, primario fondo immobiliare americano, operante nel settore della sanità, con una performance record maturata pari a +258,6% dal 5 gennaio 2010, data del nostro inserimento in portafoglio, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Dopo questo forte guadagno, il titolo appare oggi sopravvalutato, con un dividendo pari al 2,36% sull'attuale capitale rivalutato. Considerato il rendimento ai minimi storici, realizziamo oggi l'ottima plusvalenza, reinvestendo il controvalore in due nuove società con dividendi previsti attestati tra il 7% e il 10% annuo. Approfittiamo per congratularci con tutti quei lettori che ci seguono da più tempo e che possono oggi condividere con noi il risultato ottenuto. Ci auguriamo che i due nuovi investimenti di oggi possano replicare le performance ottenute su questo investimento storico del portafoglio. Le operazioni di oggi dovrebbe generare una rendita aggiuntiva del portafoglio Top Analisti pari a circa 1160 dollari annui.

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

giovedì 7 novembre 2019

SPECIALE RENDITA MENSILE - Scarica la Tabella Excel completa di tutti i 33 titoli Usa a DIVIDENDO MENSILE





RENDITA MENSILE PERPETUA - Pubblichiamo oggi su dividendi.org un tutorial, con una tabella Excel che ci è stata particolarmente richiesta dai nostri lettori. Costruirsi una rendita mensile perpetua con flussi di entrate in quasi tutti i giorni dell'anno costituisce un importante obiettivo di tutti gli investitori che puntano all'indipendenza finanziaria. I dividendi costituiscono una delle forme di rendita passiva più utilizzate a livello globale per la generazione di entrate periodiche scollegate da qualsiasi attività lavorativa. Tendenzialmente però, la gran parte delle società quotate in borsa distribuisce i dividendi con cadenze annuali, semestrali o trimestrali. Una ristretta elite tra tutte le società quotate a Wall Street ha scelto invece la distribuzione mensile, una rara opzione che normalmente viene preferita perché rappresenta una tipologia di remunerazione costante, più allineata con i flussi di spesa personali che normalmente avvengono su base giornaliera. In aggiunta, la distribuzione mensile richiede da parte delle società una maggiore disciplina di bilancio, in quanto i manager devono prevedere flussi di cassa in uscita tutti i mesi dell'anno. In questo contesto, abbiamo predisposto una lista completa in Excel di tutte le società quotate sulla borsa americana che prevedono una distribuzione dei dividendi su base mensile. In totale, solamente un ristretto numero di appena 33 aziende sulle oltre 5000 quotate negli USA, prevedono questo tipo di pagamento agli azionisti. Gran parte di queste società operano nel settore immobiliare, finanziario ed energetico, comparti tradizionalmente caratterizzati da flussi di cassa costanti. Complessivamente, le 33 società oggetto della nostra analisi distribuiscono una rendita media annua elevata, pari al 9,2% lordo, e presentano complessivamente un potenziale di crescita secondo gli analisti pari a +12,5% per i prossimi 6-12 mesi. Nella tabella Excel, oltre alla colonna dividendo, abbiamo inserito una serie di indicatori fondamentali, come il rapporto prezzo utili, il payout, il Beta, la capitalizzazione di borsa, il rating medio degli analisti e il relativo target medio espresso in dollari e in percentuale. Nelle intestazioni delle colonne abbiamo impostato un filtro, per cui ciascun lettore può ordinare i titoli a piacimento, ad esempio in ordine decrescente per dividendo, oppure per target potenziale. Ovviamente non tutti i titoli sono interessanti per acquisti alle attuali valutazioni, per cui questa tabella si caratterizza come una prima guida da cui sviluppare ulteriori considerazioni e analisi. In aggiunta, rendimenti più elevati a volte nascondono rischi superiori, per cui certe società potrebbero trovarsi in difficoltà nel mantenere nel tempo gli attuali livelli di distribuzione. Certamente, investendo in parti uguali su tutti i 33 titoli si otterrebbero 33 accrediti mensili, per un controvalore complessivo di ben 396 entrate diversificate durante l'anno, con più di una rendita al giorno per ciascun giorno lavorativo dell'anno. Alcuni dei titoli presenti in tabella fanno attualmente parte dei nostri portafogli modello, disponibili in forma integrale ai lettori di SECONDO LIVELLO registrati al portale. Per scaricare il foglio Excel cliccare su:

martedì 5 novembre 2019

Dividendo 5,8% annuo e potenziale superiore al 20% per un leader mondiale nel settore farmaceutico

2

La società che analizziamo oggi ha appena annunciato un nuovo aumento del dividendo del 10,3% annuo, a partire dalla prossima cedola trimestrale, prevista per il 14 febbraio 2020, portando la rendita annua dal precedente 5,3% annuo al 5,8% annuo sugli attuali prezzi di borsa. La società ha inoltre battuto le stime degli analisti in termini di ricavi e utili nel terzo trimestre 2019 confermando le prospettive di crescita per i prossimi anni. Dal 2 gennaio 2013, data del primo inserimento nel nostro portafoglio Top Analisti, il titolo evidenzia una performance record pari a +139% escluso i dividendi. In soli sette anni, questo Dividend Aristocrat presenta ora una rendita da dividendi pari al 13,6% annuo sui nostri prezzi originali di carico (yield on cost).

Il nostro principale obiettivo è prepararsi ad ottenere una indipendenza finanziaria, costruendo nel tempo una rendita passiva in grado di coprire interamente nel futuro le spese correnti per vivere, attraverso investimenti progressivi in un ristretto numero di aziende leader, capaci di generare flussi crescenti di dividendi anno dopo anno. Il processo di lungo questo viaggio è come una maratona che si sviluppa su periodi più prolungati e che ci permette di ottenere rendite in aumento spendibili, senza dipendere dai capital gain, che sono più volatili e che richiedono la vendita delle posizioni per essere monetizzati. Su queste basi, come di consueto nel report di oggi analizziamo i flussi di dividendi incassati nel mese appena trascorso. In particolare, ad ottobre abbiamo percepito un totale di 17 dividendi per il nostro portafoglio Top Analisti, con un controvalore pari a 4.106 dollari, in deciso aumento rispetto ai 3.474 dollari di ottobre dello scorso anno, portando il totale complessivo dei dividendi a 58.724 dollari percepiti negli ultimi 12 mesi ( novembre 2018 - ottobre 2019), in costante incremento rispetto ai 28.771 dollari incassati nel 2010. Questo dato conferma il trend di crescita cedolare per il modello in atto già da diversi anni, in linea con i nostri obiettivi di produrre nel tempo una rendita passiva crescente, investendo in un ristretto gruppo di società internazionali leader, caratterizzate da lunghi track record di aumenti di utili e dividendi. La nostra analisi evidenzia un dato significativo: negli ultimi 9 anni i dividendi che abbiamo incassato per il portafoglio Top Analisti hanno contribuito per il 40% della performance complessiva, confermando l'importanza della componente cedole per i risultati di lungo termine. Con oltre 60 aziende internazionali leader a dividendo, la rendita complessiva generata dal nostro portafoglio è cresciuta di +104% dal 2010 ad oggi, senza apporti di nuova liquidità e reinvestendo esclusivamente i dividendi percepiti. L'aumento della rendita ha evidenziato un andamento costante ogni anno, con crescite stabili indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine degli indici azionari. Dopo questi incrementi, il nostro rendimento è attestato ora al 8,5% annuo calcolato sui prezzi di acquisto (yield on cost), e al 3,3% sulle attuali quotazioni di borsa. Per raggiungere questi obiettivi, in questi anni, abbiamo interamente reinvestito tutte le rendite percepite in nuove società ad elevato dividendo, sfruttando il potente effetto leva generato dall'interesse composto.

1

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il  portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,4% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 16,5 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,8. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +13,1% (9,7% target medio analisti +3,4% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 12 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,1), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Complessivamente, le 64 società che compongono il nostro modello Top Analisti mostrano un potenziale pari a +9,7% nella rilevazione odierna, a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,4% annuo, per un totale di incremento stimato pari +13,1%.

giovedì 31 ottobre 2019

Schlumberger Ltd - Dividendo 6% annuo e rating BUY da 18 analisti - Elevati potenziali per la più grande società di servizi petroliferi al mondo

1

Società in evidenza per la settimana (primo dei sei titoli che compongono il portafoglio completo di Trading Avanzato nella tabella sopra): Schlumberger Limited, quotata al Nyse con simbolo SLB e codice ISIN AN8068571086. Complessivamente, abbiamo acquistato 946 azioni per il nostro portafoglio. Fondata nel 1926 ed oltre 100.000 dipendenti, questa importante multinazionale fornisce tecnologia per la perforazione, la produzione e la lavorazione dei giacimenti nel settore petrolifero e del gas in tutto il mondo. I ricavi del 2018 ammontano a 32 miliardi di dollari. Alle attuali quotazioni, 18 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (1,8) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +31,9% a cui si aggiunge un elevato dividendo pari a 6% annuo. Storicamente, il rendimento del dividendo si è mosso da un minimo di 0,8% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo di 2,3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione del titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare dai livelli attuali.


SCARICA la presentazione agli investitori

Potenziale portafoglio più dividendi a 6-12 mesi: +24% (20,1% target medio analisti + 3,9% dividendo medio). Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale di crescita per i prossimi 6-12 mesi, pari a +20,1% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 3,9% annuo, per un totale di incremento stimato pari +24%. Come si evidenzia dalla tabella, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni di 13 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Descrizione portafoglio: Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei società internazionali, selezionate in base in base alle raccomandazioni di un pannello di importanti broker e analisti internazionali, utilizzando uno screening composto da rigidi criteri basati sui fondamentali, con una ricerca approfondita tra oltre 5.000 aziende quotate sui principali mercati azionari americani. In particolare, la nostra preferenza è indirizzata verso società caratterizzate da forti prospettive in termini di aumenti del business, dividendi crescenti nel tempo, e multipli a sconto rispetto al mercato. Il portafoglio viene aggiornato ogni settimana. I nostri abbonati a questo esclusivo servizio ricevono ogni giovedì una mail personalizzata con tutte le nuove indicazioni di acquisto e vendita. In sintesi, questo portafoglio ricerca i titoli più "alla moda", inseguendo i trend di breve termine e modificando rapidamente quelle posizioni che non sono più allineate ai requisiti di crescita richiesti.

Fondamentali portafoglio: Come si evidenzia dalla nuova tabella settimanale sopra, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 3,9% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 12,3 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E), con una raccomandazione media degli analisti e broker internazionali (Avg Broker Rating) pari a BUY (1,9), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell. Il Pay Out medio è pari a 0,6. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità superiore al mercato, con un Beta pari a 1,3. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato). Per ridurre la volatilità complessiva, il modello risulta diversificato su più settori strategici, privilegiando le società di ciascun comparto più sottovalutate in base ai fondamentali.

Movimenti di oggi:
Vendiamo: ACCEDI AREA RISERVATA
Acquistiamo: ACCEDI AREA RISERVATA

Prossimo aggiornamento portafoglio: giovedì 7 novembre 2019
Per scaricare il nuovo portafoglio completo ACCEDI AREA RISERVATA utilizzando i tuoi codici di accesso

Performance storiche: Un capitale di 9.648 dollari investito nel 2004, data di partenza del portafoglio, è diventato oggi 191.561 dollari, con un guadagno complessivo pari a +1.885%, contro un risultato della Borsa Usa (indice S&P500) pari a +157% nello stesso periodo (visualizza e scarica tutta la performance storica del portafoglio in formato Excel cliccando qui).

Rating mercato: 63. Ogni settimana pubblichiamo questo indicatore di valutazione del mercato azionario Usa. La scala del giudizio si basa su una lunga serie pluriennale di dati storici calcolati su un vasto campione di titoli e si muove da 1-100. Il rating 1 rappresenta il migliore momento per comprare, mentre il rating 100 rappresenta il peggiore momento per comprare. In questo contesto di mercato, continuiamo a ricercare per il portafoglio società caratterizzate da fondamentali a sconto, business stabili e crescite pluriennali di utili e dividendi, potenzialmente in grado di generare performance superiori al mercato nel medio termine.

Non sei ancora iscritto? Scegli la tipologia di abbonamento e clicca qui per registrarti online in pochi secondi: REGISTRAZIONE

martedì 29 ottobre 2019

Investire a rendita - Dividendo 9,8% e target analisti +65% per un leader globale dell'energia e gas

2

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da nuovi massimi per i nostri portafogli, sulla scia del buon andamento di Wall Street, con numerose multinazionali che hanno comunicato risultati superiori alle attese nel terzo trimestre 2019. In particolare, il portafoglio Top Analisti ha chiuso la settimana con ben 20 società che hanno messo a segno crescite di oltre il 2% nelle ultime cinque sedute. Tra queste, spicca il forte rialzo di AstraZeneca, quotata sul Nyse con simbolo AZN, con una crescita settimanale di +9,6%, portando il guadagno sul titolo a +121% dalla data del nostro inserimento in portafoglio. Giovedì scorso la società ha comunicato di attendersi un miglioramento delle vendite a livello globale, dopo il successo dei propri farmaci antitumorali. Con sede principale nel Regno Unito, questa importante multinazionale opera in più di 100 paesi nel mondo nel settore farmaceutico, ed è impegnata nella scoperta, sviluppo e commercializzazione di una vasta gamma di medicinali soggetti a prescrizione, in particolare per il trattamento delle vie respiratorie malattie autoimmuni, cardiovascolari, metaboliche, oncologiche infettive e gastro intestinali. Attualmente la società opera tramite 23 siti produttivi in 16 paesi, con una buona parte dei ricavi che proviene dai paesi emergenti. L'azienda serve circa 200 milioni di pazienti a livello globale e detiene oltre 100 prodotti nuovi in fase di sviluppo. Nonostante il forte rialzo delle ultime sedute, continuiamo a mantenere in portafoglio il titolo con un rating HOLD, ed una quota pari al PASSA AL LIVELLO 2, come importante fonte di generazione di utili periodici distribuiti sotto forma di stabili dividendi. 

Portafoglio Top Analisti - Performance in euro ultimi 18 mesi 

2

Dopo gli ultimi rialzi settimanali dei portafogli, continuiamo a concentrare la nostra attenzione su un ristretto numero di società ancora sottovalutate, caratterizzate da dividendi elevati e crescite superiori di utili, potenzialmente capaci di aumentare progressivamente le rendite dei nostri modelli. In questo contesto, nel report di oggi reinvestiamo le disponibilità in cassa, derivanti dagli ultimi dividendi percepiti, in una particolare società operante nel settore energetico, caratterizzata da dividendi vicini al 10% annuo, abbinati ad un target medio fissato dagli analisti pari a +65% per i prossimi 6-12 mesi. Si tratta della società in assoluto che presenta attualmente i potenziali di crescita più elevati all'interno del modello Top Analisti. Questa nuova operazione di investimento che effettueremo oggi dovrebbe generare circa 118 dollari annui di rendita aggiuntiva per il nostro portafoglio. Il price-earning attuale, pari a sole 8,6 volte gli utili previsti per l'anno in corso, conferma le buone prospettive per questa società, e su queste basi aumentiamo oggi l'esposizione sul titolo. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nell’abbonamento di Secondo Livello da 19,99 euro mensili sottoscrivibile con carta di credito o bonifico bancario online.